Mar02182020

Aggiornamento:10:29:25

Back L'altro pedale Giovani Ciclismo giovanile: a Faenza la festa del comitato provinciale FCI Ravenna

Ciclismo giovanile: a Faenza la festa del comitato provinciale FCI Ravenna

 

 

Per le categorie agonistiche del ciclismo, gennaio e febbraio sono i mesi in cui fare i bilanci della stagione conclusa e metter ele basi per la stagione che verrà. Il Comitato provinciale di Ravenna della Federazione ciclistica italiana (Fci) ha celebrato l’avvio della stagione 2020 e i protagonisti dell’annata 2019 lo scoros 18 gennaio a Errano di Faenza, con la collaborazione della Polisportiva Corrado Zannoni.La giornata di festa ha consentito di premiare con una medaglia le ragazze e i ragazzi che sono stati tesserati nel 2019 nelle società ciclistiche giovanili della provincia; molti di loro hanno anche ottenuto titoli nazionali, regionali e primi posti ai meeting provinciali nella verie discipline (strada, pista, gimcana, furistrada e cronoscalata).

Un’opportunità per fare il punto su un movimento ciclistico che si mostra in salute, con 25 società sportive affiliate e 435 atleti tesserati in totale (6 in più del 2018); tra questi anche 167 Giovanissimi (6-12 anni). Intensa anche l’attività organizzativa nella provincia di Ravenna, con 23 gare organizzate nel settore giovanile e  23 per le categorie agonistiche, con 3 corse per Elite e Under 23.

Il presidente provinciale FCI Francesca Doria ha voluto cogliere l’occasione per un ringraziamento ai direttori sportivi, ai presidenti delle società, alle motostaffette, che hanno il compito di tutelare la sicurezza degli atleti, alle società e ai volontari che consentono che l’attività sportiva possa andare avanti. “Il nostro compito è quello di far crescere i ragazzi con i sani principi della sportività, non quello di creare falsi miti: il ciclismo è uno sport che richiede impegno e sacrificio. Ma al tempo stesso deve essere gioco, divertimento e lavoro di squadra” ha concluso Francesca Doria.
Tra i momenti più applauditi della giornata, il premio “alla carriera” a Giovanni ‘Picio’ Calderoni, che per raggiunti limiti di età non potrà più essere giudice di gara, e applausi anche per Sofia Collinelli, che nel 2019 ha conquistato l’oro mondiale ed europeo nell’inseguimento a squadre su pista in Germania e in Belgio, oltre ad aver partecipato ai Mondiali su strada e a cronometro.

A premiare i ragazzi, oltre alla presidente FCI Ravenna Francesca Doria, si sono alternati Claudia Zivieri, assessore allo Sport del Comune di Faenza; Giorgio Dattaro, presidente del Comitato Regionale FCI Emilia-Romagna; Giulia Laghi, presidente Commissione Regionale Giudici di gara; Alberto Braghetta, vicepresidente CRER; Mauro Fabbri, responsabile e coordinatore dela attività della commissione regionale Giovanissimi; i consiglieri provinciali FCI Mauro Calzoni, Luca Fabbri, Walter Fusconi e Barbara Rifici. L’appuntamento ora passa alle strade della provincia e di tutta Italia, con l’auspicio che tutte le tesserate e i tesserati possano vivere un ottimo 2020 in sella alla loro bicicletta.