Gio02252021

Aggiornamento:02:09:48

Back L'altro pedale Giovani Andria Bike: Anthony Montrone settimo e miglior pugliese tra gli allievi ai Campionati Italiani Ciclocross a Lecce

Andria Bike: Anthony Montrone settimo e miglior pugliese tra gli allievi ai Campionati Italiani Ciclocross a Lecce

 

 

Un ottimo piazzamento entro i primi dieci ha contraddistinto il recente impegno agonistico dell’Andria Bike ai Campionati Italiani Ciclocross, a Lecce, per le categorie esordienti e allievi.

Un gruppo di ragazzi che ha fatto valere le capacità tecniche, oltre alla determinazione del singolo, al cospetto dei più forti atleti d’Italia della specialità e vista la posta in palio, suscitando ammirazione da parte dei tecnici Luigi Tortora e Raffaele Ziri, impegnati a garantire l’assistenza tecnica ai box ai propri atleti.

Anthony Montrone ha avuto la brillante occasione di mettersi in luce e di concludere al settimo posto la gara riservata agli allievi di secondo anno nella quale figurava tra gli inseguitori al gruppetto di atleti in lizza per giocarsi il podio con la vittoria già al sicuro per il corridore veneto Ettore Prà.

Il settimo posto finale gli è valso in assoluto la palma di miglior corridore regionale pugliese nella top-10, in tutte le gare tricolori dedicate esclusivamente agli esordienti e agli allievi.

È stato di soli 20” il distacco di Montrone dal podio (secondo Elian Paccagnella e terzo Samuele Scappini dietro il vincitore Prà), a testimonianza della straordinaria prova di carattere del giovane corridore andriese (già campione italiano nel gennaio 2018 a Roma tra gli esordienti primo anno) e del grande livello tecnico della corsa.

Da evidenziare le prestazioni, pur non riuscendo ad entrare nella top-10, di Simone Massaro (20°) e Antonio Regano (36°) tra gli allievi primo anno.

Bravissimi anche gli altri componenti della squadra che hanno fatto tesoro di questa esperienza: Mirella Piarulli 18° tra le esordienti primo anno, Raffaele Cascione (16°), Gianluca Lapi (24°), Giuseppe Fornelli (38°) e Michele Saccotelli (51°) tra gli esordienti primo anno.

 

 

Credit fotografico Roberto Ferrante (Sport Click)