Mar08092022

Aggiornamento:10:24:51

Back L'altro pedale Giovani Hurrà per l’Andria Bike: giovanissimi al settimo cielo nella trasferta di Palazzo San Gervasio

Hurrà per l’Andria Bike: giovanissimi al settimo cielo nella trasferta di Palazzo San Gervasio

 

 

L’Andria Bike è tornata alla ribalta grazie agli ultimi importanti risultati conseguiti in quattro distinte manifestazioni tra Puglia e fuori regione. Il comparto giovanile ha figurato egregiamente nella trasferta in Basilicata a Palazzo San Gervasio (Trofeo Federiciano), gara riservata ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 7 e i 12 anni. Era da tanto tempo che non si provava una gioia a livello collettivo con la vittoria nella classifica per società grazie alla miglior somma dei piazzamenti del singolo: secondo Mattia Lorusso, terzo Davide Mangiulli e quarto Vincenzo Caldarone tra i G1, sesto Domenico Moschetta tra i G2, primo Domenico Maglio e quarto Nicola Lorusso tra i G3, secondo Davide D’Ettole tra i G5, primo Mattia Figliola, secondo Alessandro Lamesta, terzo Davide Matera e quarta Silvia Leonetti (prima a sua volta tra le donne) tra i G6. Mattia Muraglia è stato l’unico stradista della domenica nella gara di Alberobello (Trofeo Santi Medici-Memorial Ginetta Ruggieri) conclusa al secondo posto tra i G3. Ancora un impegno in salsa marchigiana al Giro d’Italia Ciclocross a Corridonia: in gara Simone Massaro (14°allievi secondo anno), Antonio Regano (28°allievi secondo anno), Ivan Marco Bisanti (38°allievi primo anno) e sedicesima Mirella Piarulli tra le donne esordienti. Gli uomini esordienti di secondo anno hanno fatto del loro meglio grazie all’ottavo posto di Raffaele Cascione, bene anche Giuseppe Fornelli (12°) e Gianluca Lapi (21°) nella medesima categoria. Il più piccolo dei Massaro, Gabriele, si è fatto notare nella categoria G3: secondo posto nello short track. Un successo, su tutti i fronti, che esalta il lavoro portato avanti dal presidente Luigi Tortora e dai propri collaboratori nella crescita di tutto il vivaio che continua a regalare soddisfazioni in tutte le discipline delle due ruote.