Gio11232017

Aggiornamento:01:34:43

Back L'altro pedale Pista Coppa del Mondo su Pista: a Pruszkow vola anche il quartetto maschile

Coppa del Mondo su Pista: a Pruszkow vola anche il quartetto maschile

 

 

Nell’ultima giornata della prima prova di Coppa del Mondo UCI disputata a Pruszkow, in Polonia, la pista azzurra chiude in bellezza con altre tre medaglie all'attivo.

Dopo l’oro del quartetto donne vinto sbaragliando il Canada in 4’21”965 ed il bronzo di Liam Bertazzo nella corsa a punti, dalla pista polacca arrivano anche l’oro nel quartetto maschile ed i bronzi di Elisa Balsamo, prima nell’inseguimento individuale e poi in coppia con Maria Giulia Confalonieri, nel Madison.

Il "crescendo" entusiasmante del quartetto maschile - A dare il primo lustro all’ultima giornata del challenge UCI ci pensano gli azzurri di Villa: Francesco Lamon, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Filippo Ganna, forti del miglior tempo di qualifica nella 1^ giornata di gare (3’58”784), non concedono spazio alla Danimarca nella semifinale. Il crono parla da solo: Italia 3’57”989 contro i 3’59”975 degli avversari danesi. Ma il vero capolavoro gli azzurri lo realizzano contro la Germania nella sfida, peraltro serrata ed entusiasmante, per l’oro. Qui gli azzurri non solo piegano avversari degni come i tedeschi, ma migliorano nettamente il loro crono conquistando l’oro in 3’56”471 contro i 3’57”778.

Un successo pieno, che impreziosisce l’oro conquistato dalla azzurre nella stessa specialista olimpica dove l'Italia è diventata ormai nazione di riferimento. Grande la soddisfazione del CT Villa: "Tre prove impegnative, ma che ci gratificano. Ogni azzurro è andato sempre meglio, se si considera che Bertazzo arrivava oggi da una corsa a punti e una Madison gareggiate in mezzo al torneo del quartetto. Mentre, Consonni e Ganna sono arrivati quì in Polonia dal raduno con la loro squadra e, ancora una volta, hanno dimostrato il loro valore, di esserci e di essere atleti polivalenti. Si adattano subito allo sforzo grazie anche al tipo di allenamento che facciamo durante l'anno. Scartezzini anche quì sarebbe stato all'altezza della situazione, ma mi serviva per il Madison".

 

Bravissima Elisa Balsamo – L’azzurra di soli 20 anni ha decisamente una marcia in più. Dopo aver conquistato l’oro ieri nel quartetto, Elisa è protagonista anche oggi conquistando due splendidi bronzi: il primo nell’inseguimento individuale ed il secondo nel madison in coppia con l’altro talento azzurro, Maria Giulia Confalonieri.

Elisa, dopo aver fermato il crono ai 3’34”720 nelle qualifiche dell’inseguimento individuale (quarto tempo), si è guadagnata l’accesso alla sfida per il bronzo contro la tedesca Grudun Stock. La classe di Elisa ha avuto la meglio sull’atleta tedesca che si è dovuta piegare al talento azzurro ed è rimasta giù dal podio. L’oro alla favorita e padrona di casa, Justyna Kaczkowska , già miglior tempo in qualifica. Per Elisa un bronzo ed una bellissima soddisfazione personale impreziosita poi dal bronzo nel madison con la compagna Confalonieri.

La corsa a coppie è stata veramente entusiasmante. L’oro è andato alle belghe Lotte Kopecky-Jolien d'Hoore con 29 punti, brave nel respingere l'assalto delle britanniche Elinor Barker-Emily Nelson, argento con 23 punti messo al sicuro con la vittoria nell'ultimo sprint (10 punti).

Le azzurre hanno difeso posizione sul podio nonostante la caduta della Confalonieri, una splendida medaglia di bronzo (13 p.) al termine di una gara molto intensa.

Non solo. Da segnalare la buona prestazione di Stefano Moro nell’omnium. Il CT Villa crede nel talento di Stefano ed in questo confronto internazionale, l’azzurro si è difeso bene. Ha chiuso 14° nella disciplina che ha visto una partecipazione di alto livello. L’oro è andato infatti al danese Niklas Larsen, un talento che vale il bronzo mondiale e olimpico nell’inseguimento a squadre. Larsen ha dominato la maratona con 191 punti tenendo a debita distanza il polacco Szymon Sajnok (p. 149) e lo svizzero Claudio Imhof (p. 147). nello Questi i piazzamenti di Moro: 12^ scratch; 13^ tempo race; 10^ eliminazione; 16° corsa a punti.

Non sono riuscite a superare il primo turno della velocità a squadre Elena Bissolati e Miriam Vece. Il 34"300 delle qualifiche le blocca infatti al 13° posto. Vittoria alle tedesche plurititolate Kristina Vogel e Pauline Sophie Grabosch. Argento alle olandesi Lamberink-Van De Wouw, bronzo alle russe Shmeleva-Voinova.

La stessa Vogel ha poi vinto l'oro del keirin superando la russa Daria Shmeleva e l'australiana Stephanie Morton. Prosegue il suo apprendistato internazionale la giovane Maila Andreotti.

MEDAGLIE AZZURRE

Oro quartetto Donne - Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro, Silvia Valsecchi

Oro quartetto Uomini - Francesco Lamon, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Filippo Ganna (con Scartezzini come riserva)

Bronzo inseguimento individuale donne – Elisa Balsamo

Bronzo Madison donne - Elisa Balsamo e Maria Giulia Confalonieri

Bronzo Corsa a punti Uomini – Liam Bertazzo

L’appuntamento è per il prossimo fine settimana dal 10 al 12 novembre a Manchester, per la seconda prova del challenge UCI con questi azzurri:

http://magliaazzurra.federciclismo.it/it/article/2017/10/31/cdm-pista-gli-azzurri-per-manchester/d9f0516d-2c61-424e-b593-355391077b96/

 

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI

QUALIFICAZIONI

  1. Italia (Lamon Francesco, Bertazzo Liam, Consonni Simone, Ganna Filippo) 3’58”784
  2. Polonia (Sajnok Szymon, Banaszek Alan, Rudyk Bartosz, Staniszewski Daniel) 3’59”729
  3. Germania (Gross Felix, Reinhardt Theo, Schomber Nils, Weinstein Domenic) 4’00”228
  4. Danimarca (Larsen Niklas, Johansen Julius, Pedersen Casper, Von Folsach Casper) 4’00”454
  5. Svizzera (Imhof Claudio, Pasche Frank, Perizzolo Loic, Thiery Cyrille) 4’00”602
  6. Russia (Gonov Lev, Shilov Sergei, Smirnov Ivan, Sokolov Dmitrii) 4’00”947
  7. Francia (Kneisky Morgan, Maitre Florian, Pijourlet Louis, Thomas Benjamin) 4’01”111
  8. Team Kgf (Bigham Daniel, Tanfield Charlie, Tipper Jacob, Wale Jonathan) 4’01”571
  9. Belgio (De Vylder Lindsay, De Ketele Kenny, Thijssen Gerben, Weemaes Sasha) 4’03”270
  10. Bielorussia (Tsishkou Raman, Akhramenka Yauheni, Papok Siarhei, Shemetau Mikhail) 4’05”676
  11. Spagna (Torres Barcelo Albert, Mora Vedri Sebastian, Canellas Xavier, Zuazubiskar Gallastegi Illart) 4’06”390
  12. Ucraina (Dzhus Volodymyr, Fredyuk Volodymyr, Klepikov Illya, Vasyliev Maksym) 4’10”256
  13. Stati Uniti (Cassin Charles (Mac), Holloway Daniel, Hoover Gavin, Summerhill Danie) 4’11”853

1° ROUND

  1. RUSSIA 3’57”510 – FRANCIA 4’00”068
  2. SVIZZERA 3’59”743 – TEAM KGF 4’08”501
  3. 1. GERMANIA - 2. POLONIA
  4. ITALIA 3’57”989 – DANIMARCA 3’59”975

 

FINALE 1-2: 1. ITALIA (Lamon Francesco, Bertazzo Liam, Consonni Simone, Ganna Filippo) 3’56”471; 2. GERMANIA (Gross Felix, Reinhardt Theo, Schomber Nils, Weinstein Domenic) 3’57”778

FINALE 3-4: 3. RUSSIA (Gonov Lev, Shilov Sergei, Smirnov Ivan, Sokolov Dmitrii) 4’01”733; 4. SVIZZERA (Imhof Claudio, Pasche Frank, Perizzolo Loic, Thiery Cyrille) Ovl

 

 

VELOCITÀ SQUADRE DONNE

(prime 8 passano il turno)

  1. GERMANIA (Grabosch Pauline Sophie, Vogel Kristina) 32”623
  2. RUSSIA (Shmeleva Daria, Voinova Anastasiia) 32”755
  3. OLANDA (Lamberink Kyra, Van De Wouw Hetty) 33”334
  4. LITUANIA (Marozaite Migle, Krupeckaite Simona) 33”420
  5. FRANCIA (Clair Sandie, Gros Mathilde) 33”554
  6. SPAGNA (Calvo Barbero Tania, Casas Roige Helena) 33”581
  7. NUOVA ZELANDA (Cumming Emma, Podmore Olivia) 33”610
  8. GRAN BRETAGNA (Capewell Sophie, Marchant Katy) 33”798
  9. HOLY BROTHER CYCLING TEAM (Song Chaorui, Bao Shanju) 33”946
  10. POLONIA (Los Urszula, Jagodzinska Julita) 34”048
  11. STATI UNITI (Godby Madalyn, Marquardt Mandy) 34”227
  12. GIAPPONE (Maeda Kayono, Ota Riyu) 34”257
  13. ITALIA (Vece Miriam, Bissolati Elena) 34”300
  14. WALES (James Rachel, Coster Ellie) 34”850
  15. HONG KONG (Li Yin Yin, Ma Wing Yu) 36”146

FINALE 1-2: 1. GERMANIA 32”668; 2. OLANDA 33”238
FINALE 3-4: 3. RUSSIA 32”631; 4. LITUANIA 33”145

INSEGUIMENTO IND. DONNE

QUALIFICAZIONI

  1. Kaczkowska Justyna (Pol) 3’30”542
  2. Van Vleuten Annemiek (Ola) 3’31”668
  3. Stock Gudrun (Ger) 3’34”687
  4. Balsamo Elisa (Ita) 3’34”720
  5. Kononenko Valeriya (Ucr) 3’40”029
  6. Horne Ciara (Wal) 3’40”415
  7. Foreman-Mackey Annie (Can) 3’40”508
  8. Pensaari Pia (Fin) 3’40”960
  9. Waldis Andrea (Svi) 3’41”311
  10. Iakovenko Anastasiia (Rus) 3’41”517
  11. Savenka Ina (Blr) 3’42”222
  12. Lloyd Manon (Gbr) 3’42”395
  13. Dom Annelies (Bel) 3’44”530
  14. Hodges Jessie (Nzl) 3’48”133
  15. Fortin Valentine (Fra) 3’50”583
  16. Du Preez Charlene (Rsa) 3’54”974

FINALE 1-2: 1. Kaczkowska Justyna (Pol) 3’31”261; 2. Van Vleuten Annemiek (Ola) 3’36”497

FINALE 3-4: 3. Balsamo Elisa (Ita) 3’33”888; 4. Stock Gudrun (Ger) 3’35”029

 

 

MADISON DONNE

  1. Belgio (Kopecky Lotte-D'Hoore Jolien) p. 29
  2. Gran Bretagna (Barker Elinor-Nelson Emily) p. 23
  3. Italia (Confalonieri Maria Giulia-Balsamo Elisa) p. 13
  4. Olanda (Wild Kirsten-Kessler Nina) p. 10
  5. Canada (Beveridge Allison-Gibson Kinley) p. 7
  6. Ucraina (Solovei Ganna-Nahirna Anna) p. 5
  7. Germania (Kullmer Lisa-Brausse Franziska) p. 3
  8. Stati Uniti (Geist Kimberly-Zubris Kimberly Ann) p. 3
  9. Russia (Badykova Gulnaz-Averina Mariia) p. 2
  10. Irlanda (Boylan Lydia-Gurley Lydia) p. 2
  11. France (Demay Coralie-Borras Marion) p. 0
  12. Svizzera (Mettraux Lena-Waldis Andrea) -18
  13. Polonia (Pikulik Wiktoria-Plosaj Nikol) -20
  14. Spagna (Usabiaga Balerdi Ana-Iriarte Lasa Ane) -40
  15. Bielorussia (Savenka Ina-Pivovarova Polina) -40
  16. Rep. Ceca (Hochmann Lucie-Kankovska Ema) -60
  17. Hong Kong (Pang Yao-Yang Qianyu) dnf

 

 

VELOCITÀ IND. UOMINI

QUALIFICHE (primi 10 tempi)

1.Lavreysen Harrie (Ola) 9”649; 2. Rudyk Mateusz (Pol) 9”707; 3. Vynokurov Andrii (Ucr) 9”755; 4. Hindes Philip (Opm) 9”755; 5. Glaetzer Matthew (Aus) 9”767; 6. Hoogland Jeffrey (Ola) 9”770; 7. Owens Ryan (Gbr) 9”776; 8. Kelemen Pavel (Cze) 9”802; 9. Lendel Vasilijus (Ltu) 9”803; 10. Mitchell Ethan (Nzl) 9”821. 30. Ceci Luca (Ita) 10”179.

FINALE 1-2: 1. Glaetzer Matthew (Aus); 2. Rudyk Mateusz (Pol)

FINALE 3-4: 3. Dawkins Edward (Nzl); 4. Lavreysen Harrie (Ola)

 

OMNIUM UOMINI

1^ prova (scratch): 1. Imhof Claudio (Svi); 2. Larsen Niklas (Dan); 3. English Felix (Irl); 4. Eefting Roy (Ola); 5. Volikakis Christos (Gre); 6. Latham Christopher (Gbr); 7. Torres Barcelo Albert (Spa); 8. Oliveira Rui (Por); 9. Kneisky Morgan (Fra); 10. De Pauw Moreno (Bel); 11. Sajnok Szymon (Pol); 12. Moro Stefano (Ita); 13. Gladysh Roman (Ucr); 14. Liss Lucas (Ger); 15. Tsishkou Raman (Blr); 16. Vassilenkov Roman (Kaz); 17. Leung Chun Wing (Hkg); 18. Contte Tomas (Arg); 19. Tikhonin Evgenii (Rus)

2^ prova (gara a tempo): 1. Sajnok Szymon (Pol) 28; 2. Larsen Niklas (Dan) 24; 3. Tsishkou Raman (Blr) 22; 4. Imhof Claudio (Svi) 22; 5. Latham Christopher (Gbr) 8; 6. Leung Chun Wing (Hkg) 5; 7. Torres Barcelo Albert (Spa) 4; 8. Volikakis Christos (Gre) 1; 9. English Felix (Irl) 1; 10. Oliveira Rui (Por) 1; 11. Eefting Roy (Ola) 0; 12. De Pauw Moreno (Bel) 0; 13. Moro Stefano Ita) 0; 14. Gladysh Roman (Ucr) 0; 15. Contte Tomas (Arg) 0; 16. Liss Lucas (Ger) 0; 17. Kneisky Morgan (Fra) 0; 18. Vassilenkov Roman (Kaz) 0; 19. Tikhonin Evgenii (Rus) -20

3^ prova (eliminazione): 1. Larsen Niklas (Dan); 2. Sajnok Szymon (Pol); 3. De Pauw Moreno (Bel); 4. English Felix (Irl); 5. Imhof Claudio (Svi); 6. Torres Barcelo Albert (Spa); 7. Latham Christopher (Gbr); 8. Tsishkou Raman (Blr); 9. Oliveira Rui (Por); 10. Moro Stefano Ita); 11. Eefting Roy (Ola); 12. Volikakis Christos (Gre); 13. Contte Tomas (Arg); 14. Liss Lucas (Ger); 15. Leung Chun Wing (Hkg); 16. Vassilenkov Roman (Kaz)

4^ prova (corsa a punti – CLASSIFICA FINALE) 1. Larsen Niklas (Dan) p. 191; 2. Sajnok Szymon (Pol) p. 149; 3. Imhof Claudio (Svi) p. 147; 4. Torres Barcelo Albert (Spa) p. 129; 5. Volikakis Christos (Gre) p. 118; 6. Tsishkou Raman (Blr) p. 107; 7. Latham Christopher (Gbr) p. 106; 8. English Felix (Irl) p. 101; 9. . Eefting Roy (Ola) p. 99; 10. Leung Chun Wing (Hkg) p. 79; 11. De Pauw Moreno (Bel) p. 76; 12. Oliveira Rui (Por) p. 72; 13. Liss Lucas (Ger) p. 41; 14. Moro Stefano Ita) p. 36; 15. Gladysh Roman (Ucr) p. 30; 16. Kneisky Morgan (Fra) p. 20; 17. Vassilenkov Roman (Kaz) p. 6

KEIRIN DONNE

FINALE 1-6: 1. Vogel Kristina (Ger); 2. Shmeleva Daria (Rus); 3. Morton Stephanie (Aus); 4. Braspennincx Shanne (Ola); 6. Gros Mathilde (Fra) dnf; 6. Basova Liubov (Ucr) dnf

FINALE 7-12: 7. Kobayashi Yuka (Giap); 8. Van Riessen Laurine (Mpc); 9. Kankovska Sara (Cze); 10. Calvo Barbero Tania (Spa); 11. Krupeckaite S

Ufficio Stampa FCI