Ven02032023

Aggiornamento:12:14:02

Back Archivio Pista I protagonisti della Picenum Cup strada-mountain bike, tre podi tricolori nel paraciclismo e rappresentativa juniores al via del Giro della Lunigiana

I protagonisti della Picenum Cup strada-mountain bike, tre podi tricolori nel paraciclismo e rappresentativa juniores al via del Giro della Lunigiana

 

 

MONTEPRANDONE - Stupenda e ben riuscita a Monteprandone la seconda edizione della Picenum Cup, una due giorni di gare ciclistiche interamente disputate sul territorio di Monteprandone con l’alto patrocinio dell’omonima amministrazione comunale. Per gli organizzatori del Bike Racing Team una soddisfazione in più oltre a quella di aver riscosso un grande successo di partecipazione sia con i praticanti del ciclismo su strada che per la mountain bike. La prima giornata è stata dedicata alla Picenum Road, gara su strada a circuito tra il centro storico di Monteprandone e la zona industriale di Centobuchi per poi concludersi all’interno delle antiche mura del borgo monteprandonese. La prima gara ha visto al via la seconda serie con il successo ad appannaggio di Simone Servidei (FD Steel) che ha preceduto Gabriel Scortichini (DT Racing Team) e Faustino Socci (ASD Giuliodori Renzo). All’abruzzese Davide Leone (Vibrata Bike 2005) la gara della prima serie davanti a Paolo Ciavatta (Team Go Fast) e ad Alfonso D’Errico (Bike Squad San Severo). Per l’occasione sono state assegnate le maglie di campione regionale FCI Marche amatori strada sulle spalle di Ludovico Basso (Abitacolo Sport Club) tra gli élite sport, Stefano Scotti (Hair Gallery Cycling Team) tra i master 2, Dmitry Nikandrov (Team Studio Moda) tra i master 3, Emanuele Di Fiore (Abitacolo Sport Club) tra i master 4, Moreno Calcinari (Hair Gallery Cycling Team) tra i master 5, Mauro Bartocci (ASD Giuliodori Renzo) tra i master 6, Rosario Pecci (Abitacolo Sport Club) tra i master 7, Adamo Re (Bike Racing Team) tra i master 8 e Mery Guerrini (Team Co.Bo. Pavoni) tra le élite master donna.

 

La seconda ed ultima giornata di gare (Picenum Off Road) ha avuto luogo sempre a Monteprandone con la mountain bike cross country (valevole come ultima prova della Conero Cup) il cui percorso ha attraversato zone rurali caratteristiche ritenute di rilevante valore storico e turistico come il Lavatoio comunale, la Fonte Vecchia e la Casa Natale di San Giacomo della Marca e il Santuario. Tra agonisti ed amatori, ad imporsi all’attenzione il campione italiano Filippo Cingolani (Team Cingolani) e Alice Marinelli (Superbike Bravi Platforms Team) tra gli esordienti uomini e donne, Michele Campolucci (Team Cingolani) e Sofia Bartomeoli (Superbike Bravi Platforms Team) tra gli allievi uomini e donne, Jacopo Muzi (D'Ascenzo Bike) tra gli juniores, Marco Pavan (Team Cingolani) e Rebecca Gariboldi (Team Cingolani) tra gli open uomini e donne, Riccardo Iena (Asd My Planet) tra gli élite sport, Alessandro Pierantoni (Passatempo Cycling Team) tra i master 1, Lucio Griccini (GC Capodarco-Comunita' di Capodarco) tra i master 2, Mauro Magi (Passatempo Cycling Team) tra i master 3, Alessandro Diletti (Casteltrosino Superbike) tra i master 4, Pierluigi Quadrini (New Mario Pupilli) tra i master 5, Alessio Olivi (Team Cingolani) tra i master 6, Stefano Salvatori (Bad Team) tra i master 7 e Adamo Re (Bike Racing Team) tra i master 8.

L’edizione 2022 è stata arricchita dalla Picenum Kids, manifestazione riservata ai più piccini con prove di abilità e gimkane in mountain bike e con un gadget di partecipazione in dono per ciascun baby partecipante.

I video di A Ruota Libera con il commento di Roberto Cicchinè https://www.youtube.com/watch?v=56yW3M9e8sU (gara mountain bike) e https://www.youtube.com/watch?v=OrJROIdnYuE (gara strada).

 

 

AVEZZANO (ABRUZZO) – Nel segno del tricolore la trasferta degli atleti dell’Anthropos di Civitanova Marche ad Avezzano per i Campionati Italiani di Paraciclismo: due titoli italiani tra strada e cronometro cadauno per il campione del mondo Giorgio Farroni (MT1) e Stefano Stacchiotti (MT2), entrambi reduci dalla trasferta in Canada per l’ultima prova di Coppa del Mondo e il Mondiale. Il terzo protagonista e nuovo nome del sodalizio civitanovese è Diego Priori che, alla sua prima esperienza in un campionato italiano, è riuscito ad ottenere un secondo posto nella gara a cronometro e un terzo in quella su strada.

 

 

 

GIRO DELLA LUNIGIANA – Il campione regionale in carica Sebastiano Fanelli (Pedale Chiaravallese), Diego Bracalente (Scap Trodica di Morrovalle), Matteo Fiorini (Pedale Chiaravallese), Luca Fraticelli (Sidermec F.lli Vitali Fano), Ciro Nocerino (Scap Trodica di Morrovalle) e Davide Novelli (Scap Trodica di Morrovalle) sono i nomi dei sei ragazzi juniores che, tra il 1° e il 4 settembre, disputeranno con la rappresentativa FCI Marche diretta da Stefano Vitellozzi il Giro della Lunigiana, la prestigiosa corsa a tappe internazionale riservata agli juniores, che vedrà alla partenza la migliore espressione mondiale della categoria, nota anche come «la corsa dei futuri campioni» per il suo prestigio e l’albo d’oro stellare con fior di campioni (Vincenzo Nibali, Tadej Pogacar e Remco Evenepoel solo per citarne alcuni). Le tappe: 1° settembre Portofino-La Spezia Km 91,200; 2 settembre Portovenere-Sarzana Km 46,8 (prima semitappa) e Massa-San Carlo Terme Km 53,3 (seconda semitappa); sabato 3 settembre Pontremoli-Fivizzano Km 97,9; domenica 4 settembre Ceparana-Casano di Luni km 102,4.