Lun11182019

Aggiornamento:10:23:08

Back Gran Fondo

Gran fondo

Gf della Pace: presentata la manifestazione del 14 Aprile

Valtopina (Pg) – Si è svolta ieri, giovedì 4 aprile, agli impianti sportivi di Valtopina la presentazione della 19a Granfondo della Pace, che sarà organizzata domenica 14 aprile proprio aValtopina (Pg) dalla Global Dream. A fare gli onori di casa sono stati Danilo Cosimetti, Antonio Bianchini e Lodovico Baldini, rispettivamente sindaco, vicesindaco e consigliere comunale con delega allo Sport di Valtopina. Presente anche la professoressa Giovanna Tassi della scuola secondaria di I grado di Valtopina, dato che alcuni studenti hanno realizzato degli elaborati per il concorso “La Pace: veicolo di libertà. Riflessioni e proposte” indetto dagli organizzatori della granfondo. In rappresentanza della Global Dream c’erano il presidente Giuseppe Bizzi e il vicepresidente Alessandro Fonti.

Circuito degli Italici: niente punti di giornata per chi non onorerà la maglia di leader

Deciso un importante cambio di regolamento dagli organizzatori del Circuito degli Italici. Visti gli impegni presi con gli sponsor, a partire dalla terza prova (la Gf Selle Italia del 7 aprile a Cervia) non si vedranno assegnato il punteggio di giornata coloro che non si presenteranno al via della gara indossando le maglie di leader e alla vestizione di queste dopo la prova. La stessa penalità sarà applicata a chi, pur avendo perso la leadership, si presenterà al via con la maglia ricevuta in precedenza. Inoltre, gli organizzatori fanno sapere che neanche in occasione delle due prove jolly e della super gold sarà possibile cambiare i percorsi scelti, ciò per evitare problemi nella gestione di punteggi e classifiche. Chi deciderà di cambiare percorso non riceverà il bonus previsto per la partecipazione a queste gare.

 

Info e classifiche su: http://www.circuitodeglitalici.it/

 

Fonte: Ag. Play Full

Ballan ... do sui pedali a Marostica

L’attenzione nei confronti della prossima edizione della Granfondo fi’zi:k – Città di Marostica sta crescendo di giorno in giorno, in fondo domenica 28 aprile non è poi tanto lontana. Quello di Marostica (VI) è un appuntamento d’obbligo per i granfondisti che si definiscono tali ed i numeri dei partecipanti delle scorse edizioni - sempre intorno alle 2.000 unità - lo confermano. Due percorsi che corrono per un bel tratto in comune, il granfondo con i suoi 154 km e 2970 metri di dislivello è sicuramente una grande sfida per i corridori ben allenati, mentre il mediofondo pur non trascurando salite e tratti impegnativi, si limita a 100 km e 1670 metri di dislivello, dunque adatto ad un numero maggiore di concorrenti.

Il mondo in sella alla Leggendaria Charly gaul. Già 1700 iscritti

Trento, il Monte Bondone e La Leggendaria Charly Gaul chiamano, e il mondo intero risponde “presente”. Oltre tre mesi separano dal via della granfondo trentina del 21 luglio, e i numeri dell’edizione 2013 sono già da capogiro. Le iscrizioni corrono veloci e il fatto che la gara siaunica tappa italiana dell’UCI World Cycling Tour è senz’altro motivo di straordinario interesse, in particolar modo per i corridori stranieri, ad oggi provenienti da tutta Europa, dalle Americhe, dal Sud Africa e perfino da Nuova Zelanda e Australia, dove con il ciclismo ci sanno senz’altro fare, Cadel Evans docet, e oggi verrà sancita, nel corso della presentazione del calendario FCI trentino, anche la titolazione di campionato triveneto.

Gf Bellunese Shockblaze: ecco i premi

Belluno  – A un mese e mezzo dalla quarta edizione, la Granfondo Bellunese Shockblaze svela i premi che saranno assegnati a concorrenti e società che il prossimo 19 maggio daranno vita alla manifestazione ciclistica del capoluogo dolomitico. Rispetto alle prime tre edizioni, aumentano sia la consistenza dei premi sia il numero dei premiati. «E’ giusto premiare chi, onestamente,  dedica tempo, risorse e fatica alle due ruote – spiega Daniele Gusmerini, coordinatore dell’organizzazione -  Negli anni scorsi abbiamo spinto molto nelle premiazioni delle società, quest’anno pur mantenendo i premi per le società andremo a valorizzare in modo importante i primi classificati sia maschili che femminili di entrambi i percorsi».