Dom07212019

Aggiornamento:08:13:14

Back Gran Fondo

Gran fondo

Granfondo del Conero – Cinelli: Maccanti vince di potenza

Ancona – E' stato il ferrarese Michele Maccanti, in forza alla Team Lucri, a vincere la 17a edizione della Granfondo del Conero Cinelli, che ha preso il via domenica 10 marzo alle ore 9.00 precise dallo Stadio del Conero. Ben 1200 i ciclisti, dei 1300 iscritti, che si sono ingrigliati lungo l'anello circondante lo stadio, per affrontare i due percorsi proposti dall'organizzazione, sviluppati sulle colline marchigiane dello jesino, con l'epilogo sulla panoramica scalata al Monte Conero. Una splendida giornata di sole con temperature già primaverili sono quelle che i ciclisti hanno trovato ad Ancona domenica mattina. Una situazione ben diversa da quella lasciata il pomeriggio di sabato quando la pioggia aveva fatto mal sperare.

Pisani (MB Ecoliri) e Giardini (Team Monarca Trevi) fanno festa a Montefalco

Montefalco – L’umbro Fabrizio Giardini (Team Monarca Trevi) e il laziale Vincenzo Pisani (MB Ecoliri) brindano con il prezioso nettare di Bacco, sul gradino più alto del podio dell’Internazionale Gran Fondo Sagrantino. Giardini si è aggiudicato in solitudine la Medio Fondo dopo un testa a testa con Federico Castagnoli (Bicimania). Successo solitaria anche per Pisani vincitore domenica scorsa della Gran Fondo dei Laghi, svoltasi a Trevignano Romano, che ha aperto il Trofeo centro d’Italia. La classifica elaborata da Kronoservice: http://www.kronoservice.com/it/kstiming/schedaclassifica.php?idgara=1002

Enrico Zen e Claudia Gentili emergono nonostante il maltempo a La Spezia

La Spezia – E’stata una manifestazione segnata dalle pessime condizioni meteo quella andata in scena questa mattina a La Spezia, che ha costretto gli organizzatori ad annullare la prova regina, la Granfondo, e assegnare i successi assoluti al termine della Medio Fondo. Enrico Zen (C Performance Beraldo) si impone tra gli uomini, davanti a Magazzini (Velo Club Maggi 1906) e Camussa (Mania Bike). Tra le ragazze la pratese Claudia Gentili (Prestigio CAME Giordana) coglie la sua terza affermazione consecutiva, dopo la Gran Fondo Firenze De Rosa e Gf Val di Cecina, davanti a Ilaria Lomabardo (Vigili Fuoco Genova) e Olga Cappiello (Cinelli Glass’Ngo). la classifica della manifestazione elaborata da Mysdam: http://www.mysdam.it/events/event/results_24596.do

E' tornato il "Cannibale" Maccanti. Borgese, Marconi e Palombo a segno nella Conero Cinelli

Ancona – Nella gara che segnava l’esordio nell’attività 2013 delle Gran Fondo, il Cannibale Michele Maccanti (Team Lucri) torna a dominare sul traguardo di Ancona e conquista la Gran Fondo del Conero Cinelli. Al secondo posto l’ex professionista polacco Hubert Krys (Cicli Copparo), sino alla scorsa stagione compagno di squadra del vincitore, capitano della formazione fondistica del presidente Teodoro Gaudenzi, espressione del gruppo guidato dal Team Manager Raffaele Consolani, che ha voluto raddoppiare l’impegno nel mondo delle Gran Fondo affiliando il Team Lucri presieduto da una figura storica del ciclismo dorico come Nazzareno Consolani. Sul terzo gradino del podio il bravo Michele Miglionico (Pedale Fermano Amatori Gi.Vi.). Tra le ragazze successo di Sandra Marconi (Mary Confezioni). Nella Medio Fondo è l’abruzzese Stefano Borgese (Kyklos Abruzzo) a regalare al duo Marchesani  - Piersante la seconda vittoria consecutiva dopo quella conquista nella Fondo Molisana. Alle spalle di Borgese, che si stà imponendo allae cronache nazionali a suon di successi e piazzamenti, da sottolineare il secondo posto di Claudio Piersimoni (Team Cicli Copparo) e il terzo di marco Fochesato (Calcestruzzi Mascotto). Tra le ragazze si impone Raffaela Palombo (Cinelli Glass’nGo). le classifiche della manifestazione: http://www.kronoservice.com/it/kstiming/schedaclassifica.php?idgara=997

Michele Maccanti, al centro, vince la Gf Conero Cinelli (foto archivio)

Il ruggito del Leone Tommaso Elettrico

Carovigno – L’urlo liberatorio del Leone ferito, da tre secondi posti nelle gare d’esordio del calendario nazionale e internazionale, ha colto tutti di sorpresa e un brivido ha pervaso la colonna di quanti hanno atteso per tre ore l’epilogo della Gran Fondo Castelli e Torri. E’ stata una vittoria cercata, quella del materano Tommaso Elettrico, ma anche irta di ostacoli, che ha visto nella prima parte la coppia della Autotrasporti Convertini, Borrelli e Zizzi, nel ruolo di protagonisti assoluti, prima del lungo inseguimento guidato dai portacolori della Team Calcagni. Dopo  aver chiuso sui battistrada, si costituiva al comando un drappello di una trentina di unità su cui Elettrico riusciva a rientrare a cinque chilometri dall’arrivo. Da quel momento inizia il “dolce” calvario per il ciclista materano, che deve ricorrere a ben due cambi di bicicletta per conquistare la meritata vittoria. Nel finale in sella alla BMC rossa del compagno di squadra Sergi, si alza sui pedali e allunga andando a cogliere il successo nella prima Gran Fondo stagionale, a cui si aggiunge la vittoria su strada conquistata la scorsa settimana. La classifica della manifestazione elaborata da Tempogara: http://www.tempogara.it/site/joomla/index2.php?option=com_tempogara&gara=1362852430236&div=GF