Sab12142019

Aggiornamento:12:02:09

Italo Carnevale e Ionela Molinaro: due cuori e una bicicletta alla Granfondo dei Bruzi!

 

 

La Granfondo Mtb dei Bruzi ha riscosso consensi a 360 gradi per organizzazione e partecipazione gratificando in pieno il lavoro svolto dall’Asd Amici della Bicicletta come efficace veicolo promozionale per l'immagine dell’Ente Parco Nazionale del Pollino e delle comunità di Laino Borgo e Laino Castello che hanno fatto da magnifico scenario alla quarta edizione appartenente ai circuiti Calabria MTB Challenge, al Campionato Intersud Uisp e al Bicinpuglia.

L’amore e l’unione in matrimonio per i coniugi-biker Italo Carnevale e Ionela Molinaro li ha portati agli onori delle cronache da vincitori assoluti della granfondo di 50 chilometri ed anche i migliori protagonisti al Gpm di Laino Castello (in uno degli antichi borghi più belli e suggestivi della Calabria) per una doppia impresa che va oltre il classico gesto tecnico e sportivo.

 


Carnevale è andato in fuga già nelle battute iniziali, guadagnando sempre di più sugli inseguitori con oltre 9 minuti su Eugenio Marra (RH Bike Team) e 12 su Felice Marotta (Team Giuseppe Bike), mentre ai piedi del podio è finito il campione uscente Gianluca D'Ermilio (Cicli Serino) a 20’53”.

Ad impreziosire la performance di Carnevale, la vittoria di sua moglie Molinaro (Paola Bike Team) nel medesimo tracciato che si è imposta con ampio margine su Domenica Mazzeo (Vibo Biker Skatenati) e Simona Quarta (Mtb Martano).

 


Nel percorso medio di 35 chilometri, Rosario Graziano (Reventino Bike Team) è stato il migliore davanti al compagno di colori Michele Torchia e a Leopoldo Santacroce (Zanolini Bike).

In prima linea nell’organizzazione i responsabili dell’evento Luigi Calvosa e Daniela Sirufo, unitamente ai tanti collaboratori e ai volontari che hanno saputo credere e investire su questo evento coinvolgendo non solo l’Ente Parco Nazionale del Pollino e i comuni di Laino Borgo e Laino Castello ma di rilievo il sostegno arrivato dalla Regione Calabria e dalla Protezione Civile di Laino Borgo (del presidente Carmine Prince) al suo esordio dopo essere nata solo da una settimana e da quella omologa di Viggianello. Un supporto particolare è arrivato dall’Anas di Cassano allo Ionio che ha coperto tutto il percorso con i ponti radio e da una squadra di più di 5 motociclisti sparsi sul tracciato, sotto la guida di Giuseppe Bloise, Dante Cava e Luigi Franzese a mettere la parola fine a una festa della mountain bike ben collaudata che è già lanciata verso la quinta edizione nell’agosto del 2020.

 

 

Sintesi video di Sport Report a cura di Giulio Carbone al link https://www.youtube.com/channel/UCy7OprsIX-b1p8RJENdrDrA