Mer11132019

Aggiornamento:02:10:37

Sciarmati Off Road sui Monti Casertani: tutti i segreti dei percorsi “azzurro” e “rosa”

 

 

Il gruppo sportivo Sciarmati Off Road è alle prime armi nell’organizzare questo importantissimo evento svolgendo un’opera promozionale di vitale importanza senza trascurare minimamente l’aspetto tecnico che ricopre l’evento sul piano tecnico datato domenica 20 ottobre.

La Sciarmati Off Road sui Monti Casertani ha in Vaccheria di Caserta il cuore nevralgico di tutto lo svolgimento e per gli organizzatori locali capitanati da Mattia Trippaldella è una doppia sfida nel creare un evento cicloturistico ed essere i primi ad organizzare un evento per il bene del proprio territorio.

Il percorso di 30 chilometri soprannominato “azzurro” è ideato per chi ha già un po’ di esperienza, ma a questo percorso abbiamo deciso di inserire un anello Hard adatto ai più esperti che vogliono veramente divertirsi, perche questa parte del percorso comprende una discesa molto tecnica con alcune pietraie, per poi risalire su tratto in asfalto dissestato con pendenze tra il 15% e il 23%.

Quello short con l’appellativo “rosa”, invece, è adatto a tutti con difficoltà molto bassa, ma molto panoramico, attraverserà 3 antiche mulattiere, sosta con foto sul belvedere di San Leucio, terminerà con una visita guidata al bellissimo museo della seta di San Leucio per uno sviluppo complessivo di 15 chilometri.

Tra i vari servizi offerti a ciascun partecipante la colazione, il Pacco Gara, un punto ristoro a metà perocrso il pasta party, il birra party e tante altre sorprese per un lavoro a tutto campo per il quale gli Sciarmati Off Road sono molto fiduciosi con l’obiettivo di offrire il meglio sotto ogni aspetto.