Ven10182019

Aggiornamento:12:06:45

Franzoi, Visinelli e Michieletto: tris d'assi per la Salese Factory Team 2019

 

 

Sin dalla sua nascita il Salese Factory Team, il sodalizio che si occupa del ciclismo fuoristrada, ha sempre avuto come punto di riferimento il motto "Insieme si vince" e per questo ha decisamente puntato sulla crescita dei suoi giovani. Una maturazione che nel tempo è stata evidenziata per gradi e che ora con l'inserimento nel gruppo di atleti esperti e dal brillante passato come Enrico Franzoi, Rafael Visinelli e Giovanna Michieletto, sembra proprio avere tutte le carte in regola per centrare i grandi obiettivi della nuova stagione. E' quanto emerso l'altra sera durante la presentazione delle squadre e dei dirigenti del club avvenuta nella sala di Villa Farsetti a Santa Maria di Sala, in provincia di Venezia.

Un appuntamento molto bello e sentito quello preparato alla vigilia della tappa del Giro d'Italia dal presidentissimo Gabriele Tomaello che in tutti i suoi impegni ci mette sempre anima e cuore per il bene dei ragazzi. Una cerimonia differente dalle passate edizioni che è stata allietata dalle esibizioni delle ballerine di danza classica Aurora e Sofia e delle ragazze della Scuola Etoile, tutte incentrate su i temi legati al ciclismo.

Non sono mancate le esposizioni delle stupende opere prodotte dall'artista Luciana Zabarella che saranno consegnate ai protagonisti del Giro. Alla cerimonia sono intervenuti gli assessori ComunaliLuigino Miele e Luca Morosin, il patron della tappa, Bruno Carraro e il presidente e il consigliere onorario della Fci del Veneto Igino MichielettoItalo Bevilacqua e il responsabile di quello veneziano, Giampietro Bonato che nei loro interventi hanno evidenziato il grande legame da sempre esistente tra la città e lo sport del pedale dove sono nati tanti grandi campioni.

Michieletto, dal canto suo, ha rilevato: "Che è la passione ad animare la comunità e consente a tanti ragazzi di potersi divertire con lo sport che preferiscono e prepararsi ad affrontare la vita. Una crescita, anche nei numeri, che è stata evidenziata negli anni e che è pronta a manifestarsi".

La presentazione, condotta da Luciano Martellozzo, è stata inaugurata dal saluto del presidente Tomaello che ha tenuto a precisare che nel Salese Factory Team "ci sono tante persone che lavorano con il cuore e la passione. Preferisco non fare previsioni ma sono certo che quest'anno ci prenderemo delle belle soddisfazioni".

E' toccato poi ai corridori, accompagnati dagli applausi, salire sul palco, per le presentazioni: a cominciare dagli junior Simone Giacomazzo e Alessandro Saccon; dall'under Federico Tauceri e dagli elite Giovanna Michieletto, Rafael Visinelli, Enrico Franzoi e Davide Nardei. Tutti fermamente intenzionati a dare il massimo. Insieme a loro il direttore sportivo Alberto Ferro. la compagine composta da i 10 master e quindi gli sponsor tecnici Gianfranco Massarotto (Due Emme Racing), Michela Fontana e Marino Pizzo (Cicli Olympia) e Maurizio Schiavon e Davide Polo (Selle SMP) tutti pronti a regalare sorrisi e gioie alla inesauribile anima del team, Tomaello.

Per l'occasione è stata presentata anche la formazione Master che difenderà i colori del Salese Factory Team composta da Duilio Antonello, Andrea Carraro, Luciano Martellozzo, Paolo Bugin, Federico Ortes, Sandro Montin, Davide Barbato, Alessandro Carraro, Renato Carraro e Claudio Alegro. Il direttivo è composto da Gabriele Tomaello (presidente); Giuseppina Comacchio (vicepresidente); Michele Maso, Danj Pigozzo e Paolo Bugin (consiglieri).

La presentazione del Salese Factory Team era stata preparata per la serie di iniziative denominata "Aspettando il Giro d’Italia a Santa Maria di Sala". La cittadina veneziana, come è noto, ospiterà l'arrivo della 18^ tappa della corsa rosa prevista per giovedì 30 maggio con partenza da Valdaora/Olang (Bolzano) e conclusione dopo 220 km.

Per l'occasione al piano superiore di Villa Farsetti era stata preparata un'ampia esposizione di bici (130 circa) e foto. Tra queste ultime quella relativa al 10 ottobre 1953 con la quale il mitico campione salese, Toni Bevilacqua, aveva inviato gli auguri di buon compleanno all'allora sindaco di Santa Maria di Sala, Mirco Marzaro. Alla rassegna esposti tanti preziosi cimeli, documenti e libri legati della storia del ciclismo e del Giro d’Italia curata da Fiorenzo Andreatta del "Mondo Agricolo Caselle dé Ruffi" e la supervisione del patron e Cav. Bruno Carraro. Allo stesso imprenditore di Santa Maria di Sala nel primo pomeriggio della stessa giornata era stata rubata una preziosa bicicletta realizzata dalla Bianchi per Fausto Coppi in occasione della Parigi Roubaix del 1948. Reperto che, fortunatamente, era stato fatto ritrovare dopo qualche giorno nei pressi della Villa Farsetti.

Al piano terra dello stesso edificio, invece, in onore del 125° anniversario della nascita del prestigioso marchio Olympia Cicli di Piove di Sacco (Padova) in collaborazione con la Due Emme Racing di Noale (Venezia) erano state esposte le bici Road, Mountain Bike e E-Bike.

Francesco Coppola - FCI Veneto