Sab12142019

Aggiornamento:11:22:50

Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: doppio podio tricolore mtb-strada con Michele Feltre e Gianluca Magnante

 

 

Davvero notevole il rendimento del fine settimana del 21 luglio per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: spiccano due podi a carattere nazionale nella mountain bike con Michele Feltre e nella cronometro su strada con Gianluca Magnante.

L’appuntamento di rilievo è stato in Veneto all’Alpago Bike Funtastic a Chies d’Alpago, teatro dei campionati italiani cross country sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.

Dopo aver aperto l’anno solare 2019 con il tricolore sulle spalle nel ciclocross, Michele Feltre ci è andato vicino anche nel cross country ottenendo una più che dignitosa seconda posizione a due minuti e mezzo di distacco dal vincitore. Gianfranco Mariuzzo ha colto l’undicesimo posto tra I master 5 al termine di una prova molto dispendiosa dove il livello della sua categoria era molto alto nonostante un percorso non congeniale alle sue caratteristiche con 330 metri di dislivello in un circuito di 7 chilometri.

Più che positivo il bilancio personale di Gianluca Magnante nella cronometro a San Leo (Emilia Romagna) che assegnava il titolo nazionale sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano: presentatosi con un ottimo stato di forma, Magnante è stato penalizzato con la sua bici da crono dalla discesa che ha favorito coloro che hanno pedalato su una bici da strada ma un piazzamento a ridosso del vincitore a 1’40” non è da buttar via.

Ha gioito anche Caterina Ameglio in alta Toscana alla Mtb River Night Race a Serricciolo di Aulla: primo posto e trionfo finale nel circuito Mtb Lunigiana tra le donne master.

Per la squadra altolaziale sono arrivati una serie di piazzamenti anche dalla Granfondo Mtb di Labico, con Mauro Gori (2°gentlemen 2), Luca Frenguellotti (4°veterani 2), Daniele Bagnoli (16°Gentlemen 1) e Claudio Albanese nella top-10 dei master 5.

Ancora ciclismo su strada nell’agenda domenicale del team altolaziale con Pierluigi Stefanini terzo di categoria gentlemen 1 e ventesimo posto assoluto a Gradoli.