Ven12062019

Aggiornamento:11:24:41

Mtb Santa Marinella: Gianfranco Mariuzzo di bronzo ai Campionati Europei di Ciclocross a Silvelle di Trebaseleghe

 

 

Domenica davvero esaltante per i colori verde-fluo della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha colto una preziosa medaglia di bronzo con un sontuoso Gianfranco Mariuzzo ai Campionati Europei di ciclocross in Veneto a Silvelle di Trebaseleghe.

Il fango colloso di Silvelle, mai così duro e insidioso dopo i recenti acquazzoni, non ha risparmiato i corridori nemmeno durante la gara con Mariuzzo che ha dato battaglia fin dall’inizio e si è messo in evidenza per contendersi la gara con i migliori d’Europa della sua categoria master 6.

 


Combattivo e determinato, al contempo galvanizzato nel correre in casa (non molto lontano da Musile di Piave dove tutt’ora risiede), Mariuzzo ha concluso la propria fatica al terzo posto arrivando a 1’49” dal belga Guido Verhagen e sfiorando il secondo posto per 14 secondi dal tedesco Armin Raible. Già medagliato di bronzo nel 2017 a Tabor in Repubblica Ceca, Mariuzzo è il nono corridore italiano tra i master a conquistare una medaglia in tutte le categorie master nella rassegna continentale di Silvelle sotto l’egida UEC (Unione Europea del Ciclismo).

Al culmine di una battaglia aperta, anche il campione italiano in carica Michele Feltre è riuscito a fare del proprio meglio terminando all’ottavo posto la gara tra i master 7.

Una sfida che ha costretto i partecipanti a lunghi tratti con la bici in spalla e i meccanici di supporto a un lavoro extra come capitato a Jeferson Benato di Cicli B-Mad che ha dato il proprio supporto a Mariuzzo e Feltre ai box.

Complimenti ai nostri Mariuzzo e Feltre per il massimo dell’impegno profuso tra tante difficoltà legate prevalentemente al fango insidioso e ciò che ci spinge ad andare avanti è la continuità dei risultati dall’inizio di stagione” è stato il commento del presidente della compagine altolaziale Stefano Carnesecchi.

All’infuori dell’Europeo di Ciclocross, Libero Ruggiero è stato impegnato in Toscana al Ciclocross di Larciano, gara che ha chiuso quinto assoluto e secondo di categoria master 3 tra fango, nebbia e freddo che non gli hanno impedito di ottenere il miglior risultato.