Sab12042021

Aggiornamento:01:23:49

Cycling Cafè Racing Team: piazzamenti a raffica nel ciclocross tra Spagna e Italia

 

 

C'è tanta soddisfazione in casa Cycling Cafè Racing Team in seguito agli ottimi risultati ottenuti all’estero in Spagna e alla quarta tappa del Giro d’Italia Ciclocross.

Ancora un’esperienza agonistica fuori dall’Italia, a carattere internazionale dopo quella trascorsa in Svizzera a settembre, per il sodalizio di Ciampino che si è presentato ai nastri di partenza in Spagna nell’intento di raccogliere punti UCI in una gara di classe C1.

Prima gara a Llodio nella quale Alessia Bulleri è riuscita a salire sul terzo gradino del podio assoluto della gara open in cui si è fatta notare anche Letizia Brufani col 14°posto e terzo di fascia tra le under 23 donne.

Ventiquattro ore dopo ancora in gara a Valle de Carranza dove la fortuna non è stata dalla parte di Alessia Bulleri che ha avuto un guasto alla ruota posteriore lontano dai box, nonostante l’amarezza per l’imprevisto ha concluso in quinta posizione tra le donne open, categoria nella quale Letizia Brufani ha concluso la propria prova al tredicesimo posto ma quarta tra le donne under 23.

 


Di recente l’ultimo impegno agonistico in Toscana a Follonica con lo svolgimento del Giro d’Italia Ciclocross. Tra le atlete più attese la biker toscana Bulleri, non molto lontano dalle sue zone di nascita (Isola d’Elba) che si è classificata seconda alle spalle di Sara Casasola nonostante un leggero stato influenzale che si portava dietro da alcuni giorni. A Follonica è arrivato anche il miglior piazzamento assoluto di Letizia Brufani, quarta tra le donne open e la migliore under 23 donna di giornata. Nell’ambito del GIC Bulleri è seconda dietro la maglia rosa Casasola distante otto lunghezze, sesta Brufani ma terza delle giovani (maglia bianca detenuta da Alice Papo).

Per quanto concerne il resto del team questi i piazzamenti ottenuti a Follonica: Raul Baldestein (16°) e Philippe Mancinelli (9°), Piergianni Cautela (24°), Jacopo Camilli e Dario Mininni (31°) tra gli open uomini, Gabriele Giuseppetti (8°) e Filippo Ragonesi (18°) tra gli juniores.

 


Oltre alla trasferta in Spagna e al Giro d’Italia Ciclocross, la squadra ha avuto modo di mettersi in evidenza in altre zone d’Italia.

Al Valcomino Cross (Atina) si sono messi in luce Roberto Carroccia (secondo assoluto open e primo under 23), Jacopo Camilli (sesto open), Flavio Mininni (settimo open), Chiara Ottaviani (seconda tra le G6 donne) e Alessandro Landolfi (14°allievi). Nella sua Basilicata era impegnato Piergianni Cautela: nono posto tra gli under 23 al Trofeo Ciclocross Città di Viggiano.

Un team che in tutte le categorie agonistiche del ciclocross è sempre lì a competere alla pari con realtà blasonate come quelle del nord e continuerà a togliersi belle soddisfazioni grazie anche all’ingresso dei nuovi sponsor New Energy Company e Organismo Ispezioni Impianti Termici che affianca gli altri partner Vidya srl, Depavision, Clineche leoni, Vidya Gourmet, Groupama Assicurazioni Lippa, Si.eL. sistemi elettrici, Netservice srl, Cycling Cafe' srl, Damil components e Claim Service.