Lun10152018

Aggiornamento:09:23:12

Back Strada Gare Alessandro Covi detta legge anche in Italia: sua la Coppa Cicogna

Alessandro Covi detta legge anche in Italia: sua la Coppa Cicogna

 

 

TEAM COLPACK - Il Team Colpack allunga la serie di vittorie e dalla Spagna all’Italia è ancora Alessandro Covi ad alzare le braccia al cielo. Il varesino oggi ha conquistato, nuovamente con un grande prestazione, la 68/a Coppa Cicogna, classica del calendario italiano Under 23 corsa oggi a Cicogna di Terranuova Bracciolini (Arezzo). Come era accaduto un anno fa, anche se questa volta le vittorie alla Vuelta al Bidasoa sono state addirittura due, Covi è tornato dalla Spagna con una grande condizione che ha sfruttato al meglio oggi collezionando la quarta affermazione personale della stagione e vincendo per la seconda volta consecutiva la classica toscana.

Fondamentale per la vittoria di Alessandro Covi è stato comunque il lavoro di tutta la squadra al termine di una gionata molto dura perché, come spiega lo stesso Covi, “Già di per sé il percorso è molto impegnativo, oggi trovare la pioggia per tutto il giorno ha reso la gara ancora più difficile e selettiva”. Nella prima parte di corsa è evasa una fuga molto pericolosa, infatti tra i suoi promotori c’erano anche uomini di punta come Scaroni e Iversen. E allora la squadra diretta dal team manager Antonio Bevilacqua si è messa in testa al gruppo a tirare per andare ad annullare il tentativo di attacco. Poi è avaso un altro drappello che è stato ripreso proprio ai piedi della salita più lunga. Al comando della corsa, a questo punto, resta un gruppetto di una ventina di corridori. Serie di scatti e controscatti con il siciliano della Colpack Francesco Romano che prova ad allungare. Chiuso il suo tentativo, parte in contropiede proprio Alessandro Covi che riesce a scollinare con una qundicina di secondi di vantaggio sugli inseguitori. Il 20enne di Taino si butta poi in una discesa a rotta di collo e arriva in fondo con 45” di vantaggio. Dà tutto poi negli ultimi 15 chilometri in pianura e si presenta tutto solo sul traguardo di Cicogna. “Volevo il bis e sono contento di aver raccolto anche questa vittoria. La voglio dedicare in primis al presidente Beppe Colleoni e poi a mia sorella Marina che è appena rientrata dall’Inghilterra”. Secondo Michele Corradini (Gs Mastromarco) e terzo, a completare la festa in casa Colpack, arriva Francesco Romano.

 

 

MASTROMARCO NIBALI SENSI - Grande prestazione di Michele Corradini oggi secondo alla Coppa Cicogna a Terranuova Bracciolini (Arezzo). Sull’impegnativo percorso il forte corridore umbro della Mastromarco Sensi Nibali si è reso protagonista di un’ottima condotta di gara. Sul duro strappo finale che portava al traguardo posto in località Cicogna, Corradini che faceva parte del gruppo di 8 unità che ha animato il finale di corsa, ha tentato il forcing per andare a chiudere sul forte Alessandro Covi (Colpack) che si era mosso per primo. Alla fine però Corradini si è dovuto accontentare della piazza d’onore. Terzo a completare il podio l’altro uomo Colpack Francesco Romano.

“Ci tengo a valorizzare la prova di Corradini che oggi ha fatto davero una buona prestazione. Queste sono le sue gare, lui è un corridore ideale per questi perocrsi impegnativi, disegnati appositamente per rendere la corsa dura e chiamare i corridori a muoversi e inventarsi delle belle azioni. Le condizioni meteo con la pioggia hanno contribuito a rendere la corsa ancora più dura. Un secondo posto alle spalle di un Covi così forte che ha vinto qui dopo le belle vittorie centrate anche in Spagna non fa altro che dare ancora più peso e valore alla prestazione di Corradini. Tra l’altro un Corradini già secondo anche a metà aprile nella corsa alla La California, ma la gara di oggi era decisamente più dura. Ovviamente l’obiettivo è migliorare, crescere ancora e puntare sempre alla vittoria però questo resta comunque un risultato di grande spessore che deve dare fiducia e morale al ragazzo e a tutta la squadra” dice il direttore sportivo Gabriele Balducci.

Un buon risultato che arriva dopo la bella notizia dell’ufficializzazione della partecipazione del team Mastromarco Sensi Nibali al prossimo Giro d’Italia Under23 in programma dal 7 al 16 giugno. Nella classifica dei team italiani i giovani squali del presidente Carlo Franceschi sono al 7° posto con 94 punti; si qualificavano le prime 15 alle quali si aggiungono altre 15 squadre straniere.

Elenco squadre al via del Giro Under23 2018:
http://www.giroditaliau23.it/2018/05/15/comunicato-stampa-giro-ditalia-giovani-under-23-i-30-team-al-via-nel-2018/

“Siamo contenti, il primo grade obiettivo della stagione era qualificarci per il Giro e ci siamo riusciti. Ora si tratta di lavorare e prepararci bene per onorare nel migliore dei modi la nostra partecipazione. Penso che abbiamo gli uomini per poter fare una bella corsa su tutti i terreni, ovviamente il livello degli avversari è molto alto e anche il percorso è molto selettivo. Lo abbiamo già visto lo scorso anno che non è cosa facile al Giro. E’ in quest’ottica che faremo anche uno stage di allenamento in altura sulle Dolomiti, al Passo San Pellegrino, dal 21 al 30 di questo mese per lavorare al meglio con i ragazzi che saranno poi al Giro” spiega il diesse Balducci.