Mer05222019

Aggiornamento:11:45:42

Back Strada Gare Coppa Cicogna a Bagioli, sul podio Benedetti e Smarzaro

Coppa Cicogna a Bagioli, sul podio Benedetti e Smarzaro

 

 

TEAM COLPACK - Andrea Bagioli vince con autorità la 69/a Coppa Cicogna a Cicogna di Terranuova Bracciolini (Arezzo) e mette in bacheca la sua seconda affermazione stagionale. Il successo sulle strade della Toscana coincide con la decima affermazione dell’anno per il Team Colpack.

Condotta di gara perfetta di tutta la squadra diretta dal team manager Antonio Bevilacqua e formidabile il valtellinese Bagioli che, sulla salita finale, si è staccato di ruota tutti gli avversari.

Prima parte di corsa animata da una fuga di quattro corridori, poi rimasti solamente in due e alla fine ripresi dal gruppo. È evaso poi un drappello di una quindicina di corridori, tra i quali proprio Bagioli, ma anche questo tentativo è stato annullato dopo che erano rimasti in cinque a condurre.

Nel finale restano in 8 corridori alla testa della scorsa e sullo strappo finale di circa 1 km Bagioli è partito, se ne è andato solo e non ce n’è stato più per nessuno. A 5” secondo Gabriele Benedetti (Mastromarco) e terzo Daniel Smarzaro (General Store).

“Sono felice per la vittoria, devo ringraziare la squadra che ha lavorato molto bene e sono contento anche di avere regalato una nuova gioia al presidente Beppe Colleoni”, le parole di Andrea Bagioli.

 

 

MASTROMARCO - Gabriele Benedettinon si ferma più. Dopo il successo di sabato a Castiglion Fiorentino nel campionato regionale toscano oggi il giovane corridore della Mastromarco Sensi Nibalihttps://www.gsmastromarco.com/ ha ottenuto un’importante secondo posto nella Coppa Cicogna, corsa di km 154.6 sempre sulle strade della Provincia di Arezzo. Vittoria di Andrea Bagioli (Colpack) con Benedetti che ha avuto la meglio nello sprint per il secondo posto su Daniel Smarzaro (General Store).

“Benedetti è un giovane sul quale puntiamo molto per il presente ma anche per il futuro. La vittoria di sabato e anche la bella prova di oggi dicono che è un corridore che può fare molto bene. Adesso sta andando molto forte, peccato che tra una decina di giorni dovrà fermarsi per affronatre gli esami scolastici, ma va bene così poi lo ritroveremo più avanti nella stagione. Questa è una fase molto importante della stagione e la squadra sta rispondendo nel migliore dei modi, in questo momento siamo molto soddisfatti e speriamo di continuare in questa direzione” dice il presidente Carlo Franceschi anche oggi in ammiraglia in veste di diesse per sostituire Gabriele Balducci ancora convalescente. 

Obiettivo Giro raggiunto...
Per la Mastromarco Sensi Nibali dunque un’altra gioia dopo quella per l’avvenuta qualificazione al Giro d’Italia Under 23 in programma dal 13 al 23 giugno. 

“Una bella soddisfazione perchè pur avendo una squadra molto giovane siamo riusciti a fare dei buoni risultati e raccogliere i punti necessari per qulificarci al Giro, una corsa alla quale teniamo molto. Ci sono tre tappe in Toscana, quindi anche a livello di immagine per noi è molto importante. Pur non avendo l’uomo adatto per la classifica, cercheremo di onorare al meglio la corsa”
spiega Gabriele Balducci“Detto questo non vedo l’ora di tornare in ammiraglia dai miei ragazzi, ogni giorno sto meglio e spero di esserci alle gare già sabato al Gp Città di Empoli e domenica a Montelupo” conclude Balducci.

In base ai punteggi ottenuti la squadra dei “giovani squali toscani” è infatti tra i 16 team italiani che si sono qualificati. Ecco l’eleco completo: 1) Dimension Data for Qhubeka 229 punti; 2) Zalf Euromobil Désirée Fior 217 punti; 3) Cycling Team Friuli 172 punti; 4) General Store Essegibi 149 punti; 5) Team Colpack 142 punti; 6) Casillo Maserati 108 punti; 7) Iseo Rime-Carnovali 86 punti; 8) Delio Gallina Colosio Eurofeed 51 punti; 9) Team Franco Ballerini 48 punti; 10) Biesse Carrera 47 punti; 11) Viris Vigevano 46 punti; 12) Velo Racing Palazzago 45 punti; 13) Aran Cucine Vejus 43 punti; 14) Mastromarco Sensi FC Nibali 38 punti; 15) Beltrami Tsa Hopplà Petroli Firenze 37 punti; 16) Sangemini-Trevigiani 28 punti.