Gio02272020

Aggiornamento:11:07:41

Back Strada Gare A Simona Frapporti la quarta tappa del Santos Women's Tour Down Under

A Simona Frapporti la quarta tappa del Santos Women's Tour Down Under

 

 

BEPINK - E' arrivata sulle strade australiane la prima vittoria stagionale di BePink. La formazione lombarda ha festeggiato la perla numero uno del 2020 nella corsa di debutto annuale grazie a una strepitosa Simona Frapporti, che si è aggiudicata la quarta tappa del Santos Women's Tour Down Under.

La bresciana classe 1988 ha battezzato il traguardo di Adelaide, sede d'arrivo della ultima frazione della corsa 2.Pro - disputatasi a circuito lungo 42,5 km -, grazie a una volata poderosa, che le ha permesso di lasciarsi tutte alle spalle e di alzare le braccia al cielo subito a gennaio.

Frapporti faceva parte della fuga di una decina di atlete, evasa a metà percorso, che ha caratterizzato la prova e regalato il trionfo alla selezione diretta in Australia dal Ds Sigrid Corneo.

"Non possiamo che essere felicissimi," ha detto il Team Manager Walter Zini. "Vincere sin da inizio stagione è sempre fantastico, e ti permette di guardare agli impegni futuri con maggior entusiasmo e determinazione. Non ci aspettavamo di riuscire a rompere il ghiaccio già al Tour Down Under, ma Simona è stata bravissima e ce l'ha fatta a cogliere un grande, grandissimo, successo!"

 

 

ASTANA WOMEN'S TEAM - Inizia bene l'avventura di Katia Ragusa con la maglia dell'Astana Women's Team: la 22enne vicentina è stata protagonista nella tappa conclusiva del Santos Women's Tour Down Under cogliendo un doppio piazzamento in top 10, sia nella tappa che nella classifica generale finale. Le atlete hanno gareggiato oggi sul classico circuito di Adelaide, 25 giri da 1700 metri ciascuno per un totale di 42.5 chilometri velocissimi che sono stati coperti a quasi 44 km/h di media: nonostante il percorso pianeggiante, a circa metà gara si è formata la fuga in cui è riuscita ad inserirsi anche Ragusa e questa alla fine si è rivelata l'azione decisiva con il plotone che non ha potuto colmare l'ultimo gap di 10". Nello sprint è arrivata una sesta posizione per Katia Ragusa che però, grazie alle buone prestazioni nelle tappe precedenti, ha fatto un notevole balzo in avanti nella classifica generale andando a chiudere all'ottavo posto a 34" dalla vincitrice finale del Tour Down Under. «Oggi il piano era di portare Arlenis in volata nel miglior modo possibile - ha raccontato Ragusa al termine della corsa -, però ad un certo punto ho visto che il gruppetto della fuga era abbastanza folto, il gruppo tentennava e allora mi sono mossa e sono riuscita a rientrare. Poi in volata ho provato a fare del mio meglio. Non mi aspettavo di finire tra le prime 10 in classifica e come esordio stagionale lo reputo abbastanza positivo: c'è sicuramente da migliorare, ma direi che procede tutto molto bene e sono contenta dell'affiatamento che si sta creando in squadra».