Gio04022020

Aggiornamento:09:33:35

Back Strada Gare Zanoncello vincente alla Coppa San Geo, sul podio Bertone e Di Felice

Zanoncello vincente alla Coppa San Geo, sul podio Bertone e Di Felice

 

 

Subito brillanti, subito vincenti: la Zalf Euromobil Désirée Fior torna ad imporsi sul traguardo della Coppa San Geo a distanza di 23 anni. L’ultimo uomo in casacca bianco-rosso-verde a conquistare la classica bresciana d’apertura del calendario nazionale degli Elite-Under 23 era stato Matteo Frutti nel lontano 1997; oggi a ripetere l’impresa, tagliando per primo la linea d’arrivo di Ponte San Marco (Bs), ci ha pensato uno stratosferico Enrico Zanoncello.

Spettacolare il comportamento lungo tutti i 157 chilometri di gara dei ragazzi della Zalf Euromobil Désirée Fior, diretti nell’occasione da Ilario Contessa, che hanno saputo controllare ogni tentativo di fuga, prima inserendo Yuri Colonna e Stefano Gandin nell’azione a 19 che ha caratterizzato la prima parte di gara, e poi chiudendo su ogni tentativo di allungo sin sul rettifilo d’arrivo. Perfetto anche il treno che ha spianato la strada a Zanoncello che è stato bravo ad imporsi nettamente allo sprint davanti a Filippo Bertone (Iseo) e Francesco Di Felice (Sangemini).

“Non pensavo di essere così brillante sin dalla prima gara anche se con il passare dei chilometri sentivo di stare molto bene. I miei compagni hanno fatto un lavoro impeccabile nel controllare ogni fuga e sono felice di averli ripagati con questa prima vittoria” ha spiegato dopo il traguardo un Enrico Zanoncello evidentemente felice. “Il treno è stato perfetto e mi ha portato sino agli ultimi 200 metri: quando ho visto lo striscione d’arrivo ho pensato solo a scaricare tutte le energie sui pedali e nessuno è riuscito più a rimontarmi. Questa vittoria è dedicata ai ragazzi di questa fantastica famiglia con cui ci siamo divertiti in allenamento in questi mesi e oggi abbiamo regalato spettacolo e centrato un successo memorabile” ha concluso Zanoncello.

Prima in ammiraglia in questo 2020 e prima vittoria anche per il ds Ilario Contessa“Tutto è andato come avevamo previsto. Tutta la squadra ha girato al meglio controllando ogni fase di gara: nel finale ho visto un treno perfetto lanciare una volata splendida a Zanoncello. E’ stata una emozione unica per i ragazzi e anche per me: meglio di così il nostro 2020 non poteva davvero iniziare”.

SANGEMINI - Un bel terzo posto quello conquistato da Francesco Di Felice nella 96sima Coppa San Geo-Trofeo Caduti Soprazocco che oggi si è svolta nel Bresciano. Nella volata conclusiva a ranghi compatti, il velocista della Sangemini Trevigiani Mg.Kvis VPM è riuscito a farsi largo tra le ruote di testa fino a tagliare il traguardo a ridosso del vincitore Zanoncello. Un buon avvio di stagione per Di Felice a conferma di una condizione di forma già in crescita.