Gio11152018

Aggiornamento:06:41:08

Back Strada Team D’Aniello Cycling Wear verso l’ultima gara della stagione: Albese con Cassano-Magreglio

D’Aniello Cycling Wear verso l’ultima gara della stagione: Albese con Cassano-Magreglio

 

 

 

La D’Aniello Cycling Wear si prepara all’ultimo appuntamento clou della stagione: la Albese con Cassano-Magreglio (Madonna del Ghisallo) chiuderà un 2018 all’altezza del sodalizio giovanile di Sant’Antonio Abate che si farà trovare pronto per l’occasione e a dare il meglio con i propri ragazzi che parteciperanno nella trasferta in Lombardia con una rappresentativa regionale della Campania per ricordare la figura storica del ciclismo giovanile campano: Mimmo D’Agostino, scomparso più di un mese fa.

 

La Albese-Ghisallo si corre domenica 30 settembre sulla distanza di 69 chilometri con partenza dalla località natale del compianto professionista Fabio Casartelli (deceduto in una tragica caduta al Tour de France nel 1995) e con traguardo fissato in cima al noto Santuario mariano che è per eccellenza la protettrice di tutti i ciclisti con al suo interno un Museo ricco di cimeli, maglie e trofei di tanti campioni che hanno segnato la storia di questo sport a livello nazionale ed internazionale.

 

Il comparto allievi ha ben figurato nella recente cronoscalata di Massa Lubrense che è servita all’intero team di testarsi in promiscuità con gli juniores in proiezione del grande salto nella categoria superiore.

 

Un banco di prova positivo che ha portato Immanuel D’Aniello ad ottenere il primo posto tra gli allievi e Luca Russo la seconda piazza (rispettivamente al terzo e al quarto nella classifica assoluta in promiscuità con gli juniores). Anche la categoria giovanissimi ha partecipato col sorriso in una gara short track di mountain bike a Lauro.

 

Il 2019 sarà un anno di grande espansione per l’attività della D’Aniello Cycling Wear che finalmente abbraccia tutte le categorie del ciclismo: giovanissimi, esordienti, allievi e juniores grazie a un rinnovato management e alla passione dei dirigenti per diffondere il marchio del ciclismo giovanile “Made in Sud” in tutta Italia.