Mar02182020

Aggiornamento:10:29:25

Back Strada Team Aperto ufficialmente il sipario sulla stagione 2020 dell'Aromitalia Basso Bikes Vaiano

Aperto ufficialmente il sipario sulla stagione 2020 dell'Aromitalia Basso Bikes Vaiano

 

 

Tredici atlete della categoria elite compongono l’organico dell’U.C.I. Women’s Continental Team Aromitalia - Basso Bikes - Vaiano, la formazione toscana presieduta da Stefano Giugni che si appresta a vivere un’altra intensa stagione agonistica sulle strade del grande ciclismo nazionale ed internazionale. La squadra pratese è stata presentata ufficialmente nel tardo pomeriggio di sabato 8 febbraio nell’ormai tradizionale location della cinquecentesca “Villa Vai al Mulinaccio” di Schignano, suggestiva frazione immersa tra le colline del comune di Vaiano, in provincia di Prato.

Alla festosa cerimonia di presentazione, moderata dallo speaker del “Giro Rosa Iccrea U.C.I. WWT” Alberto Rigamonti, non sono voluti mancare: il consigliere della Regione Toscana Ilaria Bugetti, il vice presidente vicario del comitato regionale toscano della F.C.I. Maria Bruni, il sindaco di Vaiano Primo Bosi, il consigliere della F.C.I. di Prato Andrea Vezzosi ed il collaboratore tecnico della nazionale italiana strada/pista Paolo Sangalli. Atleta di punta del sodalizio diretto in ammiraglia dai tecnici Paolo Baldi e Matteo Ferrari è senza dubbio la trentunenne Rasa Leleivyte, già

campionessa del mondo tra le junior e campionessa europea under 23. La forte atleta lituana, nella passata stagione agonistica, è stata protagonista al “Campionato del Mondo” di Harrogate (Gran Bretagna), ha colto una preziosa nona piazza agli “European Olympic Games” di Minsk (Bielorussia) ed un ottimo decimo posto al “Campionato Europeo” di Alkmaar (Paesi Bassi). L'ex campionessa nazionale lituana punta forte ad una convocazione alle Olimpiadi di “Tokyo 2020”, oltre alla partecipazione ai “Campionati Europei” di Trento ed ai “Campionati del Mondo” in terra elvetica.

Sette le atlete italiane riconfermate in organico: la sprinter Michela Balducci, settima classificata alla “Gent-Wevelgem U.C.I. Women's World Tour” ed al “Campionato Italiano”, la trentina di Ville d'Anaunia Letizia Borghesi, dominatrice della quarta frazione del “Giro Rosa Iccrea U.C.I. Women's World Tour”, l'abruzzese di Spoltore Carmela Cipriani, campionessa regionale toscana in carica, e le toscane Angelica Brogi, Giulia Marchesini, quinta classificata al “Gran Premio BF Arredamenti - Trofeo Città di Corridonia”, Emilia Matteoli e Gemma Sernissi. Quattro i volti nuovi: Sofia Collinelli ed Elena Lucchinelli, entrambe all'esordio nella massima categoria, Anastasia Carbonari e Nicole D'Agostin.

Sofia Collinelli è nata a Ravenna il 24 Agosto 2001 ed ha iniziato a gareggiare alla tenera età di 6 anni, seguendo le orme del papà Andrea, campione olimpico su Pista nell'Inseguimento Individuale ad “Atlanta 1996”. Nella sua prima stagione nella categoria junior Sofia è salita per la prima volta sul “tetto del mondo” conquistando la medaglia d'oro nella prova iridata dell'Inseguimento a Squadre su Pista, dopo aver colto il titolo di campionessa continentale nella stessa specialità. A questi strepitosi trionfi internazionali vanno aggiunti un bronzo europeo nell'Inseguimento Individuale, un successo su strada e due “top ten” ai Campionati Italiani contro il tempo e su strada. Da sottolineare anche la partecipazione agli YOG (Youth Olympic Games - i Giochi Olimpici Giovanili). Nell'ultima annata la Collinelli ha bissato la maglia iridata nell'Inseguimento a Squadre su Pista ed anche quella di campionessa europea, conquistando anche un bronzo continentale nella Madison. La simpatica ragazza romagnola, che studia ragioneria a Ravenna e sogna di imitare il padre vincendo un oro olimpico, ha preso parte anche ai Campionati del Mondo ed ai

Campionati Europei su strada, cogliendo due “top ten” nelle prove a cronometro. Da segnalare anche i quattro trionfi su strada, una vittoria a cronometro, il successo nella classifica generale finale del “Giro della Campania in Rosa Open” e l'argento al Campionato Italiano contro le lancette.

Elena Lucchinelli è nata a La Spezia il 24 ottobre 2001 e vive a Ceparana, frazione del comune ligure di Bolano (SP). Ha iniziato a pedalare alla tenera età di 6 anni grazie al papà. Da giovanissima ha indossato la casacca del ligure Velo Club Bottagna ASD, mentre da esordiente si è trasferita in Emilia Romagna al V.C. Fidenza - Tre Colli ASD, dove ha conquistato quattro successi, tra cui il titolo di campionessa provinciale di Parma. Nella categoria allieve ecco il passaggio in Toscana tra le file del team PRD Sport - INPA - San Vincenzo, a cui ha regalato una decina di vittorie in Pista, tra le quali il titolo di campionessa regionale Velocità. Nell’anno 2018, il primo da junior, Elena si è accasata nel toscano Team Zhiraf, dove è salita sul terzo gradino del podio al Campionato Italiano su Pista nella specialità del Keirin. Nell’ultima stagione agonistica la solare ragazza spezzina, al quinto anno di Liceo Scientifico, ha gareggiato con la neonata formazione Ciclismo Insieme ASD, allenata dalla leggendaria “nostra signora delle montagne” Fabiana Luperini, una delle atlete più famose e vincenti della storia del ciclismo in rosa.

Anastasia Carbonari è nata ad Ancona l’11 Settembre del 1999 e risiede da sempre a Montegranaro, in provincia di Fermo. Nelle varie categorie giovanili è stata atleta di riferimento del movimento ciclistico marchigiano, conquistando numerosi titoli di campionessa regionale su strada, contro il tempo, in pista e nel ciclocross. Da junior è finita nelle “top ten” dei Campionati Italiani su strada ed a cronometro, quarta al Campionato Italiano su pista nello Scratch e quinta nell’Omnium. Nell’edizione 2016 del prestigioso “Trofeo Da Moreno - Piccolo Trofeo Alfredo Binda - Nations’ Cup Junior Women” di Cittiglio (VA), ha colto un importante ottavo posto vestendo proprio la casacca del Team Vaiano in squadra mista. Nella passata stagione agonistica si è aggiudicata con assoluta autorità e sapiente sagacia tattica il “Trofeo Penna - Baldassini Open” di Ceparana (SP) ed il “Trofeo Hotel Fiera Open” a Bolzano.

Nicole D’Agostin è nata a Conegliano Veneto (TV) il 1° febbraio del 1999 e risiede a Sernaglia della Battaglia, piccolo comune della provincia di Treviso. La bicicletta è stata per Nicole il giocattolo preferito fin da piccolissima. Il debutto in gara alla tenera età di 7 anni è stato, quindi, inevitabile. Nei sei anni da giovanissima e nella prima annata tra le esordienti ha militato tra le file della formazione trevigiana Sprint Vidor - Edilsoligo - La Vallata, mentre da esordiente secondo anno e nelle due stagioni tra le allieve ha indossato la maglia del V.C. Girelli Cicli - Dalla Rosa Mobili, team bellunese che le ha insegnato l’importanza della multidisciplinarietà, facendole praticare triathlon e ciclocross, con tanti successi tra cui tre titoli di campionessa regionale veneta. L’importante salto tra le junior è stato fatto con il Team Wilier - Breganze dell'ex professionista Davide Casarotto. In queste due stagioni Nicole ha dimostrato le sue straordinarie doti da scalatrice, trionfando nelle gare “in casa” di San Giorgio di Perlena e di Breganze (due volte consecutive), nella seconda frazione del “Giro della Campania in Rosa 2017” e nella “Monza-Madonna del Ghisallo”, con il traguardo posto in vetta alla leggendaria salita tanto cara ai ciclisti di tutto il mondo. Questi entusiasmanti trionfi, conquistati per distacco, uniti a tanti altri brillanti piazzamenti nelle gare più dure sotto il profilo altimetrico, hanno permesso a Nicole di entra nel giro della nazionale, vestendo le maglie azzurre al “Campionato Europeo” di Plumelec 2016, dove ha sfiorato la ‘top ten’, ed al “Campionato del Mondo” di Bergen 2017, contribuendo al successo della compagna Elena Pirrone. Nella stagione 2018, la prima nella massima categoria, l’atleta trevigiana si è accasata all’Eurotarget - Bianchi - Vitasana dell’ex professionista Giovanni Fidanza, mentre lo scorso anno ha voluto accumulare nuove esperienze all’estero, pedalando per la spagnola Bizkaia - Durango. Con la maglia del team di Agurtzane Elorriaga Derteano ha preso parte al suo secondo “Giro Rosa Iccrea U.C.I. Women’s World Tour” ed ha conquistato quattro brillanti podi in altrettante competizioni nazionali corse sulle strade iberiche.

L'organico è completato dalla campionessa nazionale di Lituania in carica Silvija Paceviciene, che torna a vestire la maglia della formazione pratese dopo un paio di stagioni di lontananza. L'esperto tecnico Stefano Bigozzi, invece, guiderà dall'ammiraglia tre talentuose atlete della categoria junior: le toscane Ilenia Bigozzi ed Asia Mazzuola, e la trentina di Ville d'Anaunia Giada Borghesi, sorella minore di Letizia. “Ancora una volta siamo riusciti ad allestire una squadra elite di prim’ordine, che porterà il nome di Vaiano in giro per il mondo - ha sottolineato un raggiante Stefano Giugni nel corso della conferenza stampa - ci tengo a ringraziare coloro che hanno reso possibile tutto questo, partendo dai nostri preziosi sponsor, partner e sostenitori. Le nostre ragazze onoreranno la maglia che indosseranno nelle più importanti competizioni di carattere nazionale ed internazionale, cercando di conquistare i migliori risultati possibili.”

“Abbiamo già ricevuto importanti inviti per partecipare ad alcune tra le più prestigiose gare dell.U.C.I. Women's World Tour - hanno affermato i direttori sportivi Paolo Baldi e Matteo Ferrari - la squadra si è ulteriormente rafforzata rispetto alla passata stagione agonistica ed è unita, determinata e pronta a dare il massimo in ogni competizione. Tra pochi giorni debutteremo in due prestigiose gare a tappe internazionali: il Dubai Women's Tour U.C.I. 2.2 (dal 17 al 20 febbraio) e la Setmana Ciclista Valenciana U.C.I. 2.2 (dal 20 al 23 febbraio). La prima gara in Italia, invece, sarà la Strade Bianche U.C.I. Women's World Tour in programma sabato 7 marzo nel cuore di Siena.” Al termine della conferenza stampa sono state presentate anche la formazione Giovanissimi, tenuta a battesimo dal campione olimpico su Pista Andrea Collinelli, gli atleti paralimpici ed il numeroso gruppo amatoriale del Vaiano Bike Enduro.

ORGANIGRAMMA AROMITALIA - BASSO BIKES - VAIANO STAGIONE 2020

Presidente: STEFANO GIUGNI Vicepresidente: GINA SERENELLA TOFFOLI

Direttori Sportivi Elite: PAOLO BALDI, MATTEO FERRARI Direttore Sportivo Junior: STEFANO BIGOZZI Medico Sociale: Dott. ROBERTO REMPI Meccanico: RICCARDO ORCESI Massaggiatore: ALESSIO BECCARI Accompagnatore: ANDREA MUCCIARELLI Fotografo e Addetto Stampa: FLAVIANO OSSOLA

Atlete Elite: - BALDUCCI MICHELA (Italia, 30 Marzo 1995) - Riconfermata - BORGHESI LETIZIA (Italia, 18 Ottobre 1998) - Riconfermata - BROGI ANGELICA (Italia, 20 Ottobre 1998) - Riconfermata - CARBONARI ANASTASIA (Italia, 11 Settembre 1999) - Nuova - CIPRIANI CARMELA (Italia, 11 Novembre 1996) - Riconfermata - COLLINELLI SOFIA (Italia, 24 Agosto 2001) - Nuova. All'esordio tra le Elite - D'AGOSTIN NICOLE (Italia, 1 Febbraio 1999) - Nuova - LELEIVYTE RASA (Lituania, 22 Luglio 1988) - Riconfermata - LUCCHINELLI ELENA (Italia, 24 Ottobre 2001) - Nuova. All'esordio tra le Elite - MARCHESINI GIULIA (Italia, 14 Maggio 1998) - Riconfermata - MATTEOLI EMILIA (Italia, 12 Novembre 1999) - Riconfermata - PACEVICIENE SILVIJA (Lituania, 20 Novembre 1993) - Nuova - SERNISSI GEMMA (Italia, 6 Marzo 2000) - Riconfermata

Atlete Junior: - BIGOZZI ILENIA (Italia, 30 Gennaio 2003) - Riconfermata - BORGHESI GIADA (Italia, 27 Novembre 2002) - Nuova - MAZZUOLA ASIA (Italia, 28 Dicembre 2003) - Riconfermata