Gio04152021

Aggiornamento:09:31:52

Back Strada Team UAE Team Emirates: nessuno come Tadej Pogačar sullo Jebel Hafeet

UAE Team Emirates: nessuno come Tadej Pogačar sullo Jebel Hafeet

 

 

Tadej Pogačar ha ripreso il vincente filo del discorso con la salita di Jebel Hafeet: successo nel 2020 e trionfo nella 3^frazione dell’UAE Tour 2021, questa volta in maglia da leader della corsa.
Il talentuoso sloveno ha preceduto, al termine di un serrato duello, Adam Yates (Ineos-Grenadiers): il britannico segue Pogačar anche in classifica generale, con 43” di ritardo.

Ottima prova di squadra dell’UAE Team Emirates, perfetta nell’approccio all’ascesa finale (10,5 km di salita, arrivo a 1025 metri sul livello del mare) e nello scandire il ritmo nella prima metà dell’ascesa.
Pogačar ha saputo rispondere prontamente agli allunghi di Sepp Kuss (Jumbo-Visma) e di Adam Yates, per poi seguire il britannico e resistere ai suoi attacchi fino alla volata finale, interpretata in maniera magistrale dallo sloveno.

E’ il terzo successo dell’UAE Team Emirates su questo traguardo: la doppietta di Pogačar era stata preceduta dall’affermazione di Rui Costa nel 2017.

Pogačar: “Volevamo vincere e ci siamo riusciti, al termine di una giornata davvero impegnativa. La squadra ha sfoderato un’ottima prestazione, correndo sempre nelle giuste posizioni e facendo il ritmo nella prima parte della salita.
Sono riuscito a rispondere ai vari attacchi, anche a quelli di Yates: Adam è andato fortissimo, conquistare la vittoria è stato molto difficile e per questo motivo sono ancora più felice. E’ stato importante anche aver ampliato il divario sugli altri uomini di classifica.
Conoscevo bene il finale e come interpretarlo nel migliore dei modi. Sapevo che bisognava partire presto ed entrare nelle ultime due curve per primo.
Il discorso per la vetta della classifica generale dell’UAE Tour non è ancora concluso, dato che dovremo affrontare ancora un arrivo in salita e dato che il vento potrà creare ancora insidie nelle ultime quattro tappe.”

La 4^frazione proporrà ai corridori 204 km di pianura con partenza e arrivo a Marjan Island.