Ven09172021

Aggiornamento:11:30:06

Back Strada Team Fioccano le soddisfazioni in casa HG Cycling Team tra Lazio, Marche ed Emilia Romagna

Fioccano le soddisfazioni in casa HG Cycling Team tra Lazio, Marche ed Emilia Romagna

 

 

Domenica col sorriso e fitta di impegni per gli atleti dell’HG Cycling Team che si sono fatti valere nelle specialità strada e mountain bike tra Lazio, Marche ed Emilia Romagna

Le maggiori soddisfazioni sono state conquistate a Lanuvio al Campionato Nazionale Strada CSI dove ad esprimersi al meglio sono stati con il secondo posto assoluto ex-aequo di Emidio Curti e Luca Curti, in aggiunta al titolo nazionale di categoria per Denian Luku tra gli élite sport. Degni di nota nella medesima gara il doppio secondo posto di categoria per Emanuela Sampaolesi e Moreno Rapari, buone le prove offerte da Giuseppe Dezi e da Imerio Concetti.

 


In gara anche alla XCO Belmonte Piceno, la gara di cross country che ha fatto registrare il primato di categoria tra i master 3 di Gino Mercuri.

Alla prima edizione della Misano Bike-Gran Fondo dei Campioni, a Misano Adriatico, Stefano Scotti si è fatto notare nel vivo della corsa ottenendo un più che dignitoso terzo posto. non da meno la performance di Vladimiro D’Ascenzo che ha terminato nelle prime posizioni e ottenendo un bel primo posto di categoria master 5. Bene anche Paolo Corradetti e Emidio Celani rispettivamente terzo e quarto tra i master 4.

 


A Fermo il Trofeo Fasciani Giovanni SRL – San Giovanni Bosco è stato nel mirino del team di Piane di Montegiorgio con il brillante terzo posto assoluto di Andrea Pierangelini dopo una corsa tutta in fuga e battuto da Giampaolo Mondini.

Le vittorie e i svariati piazzamenti ottenuti in questa ricca domenica aggiungono valore e prestigio all’intera attività e all’operato dell’HG Cycling Team per la felicità del suo presidente Fabrizio Petritoli ma con la mente rivolta già ai prossimi appuntamenti di Piobbico l’11 settembre per gli stradisti nelle gare a circuito e le due granfondo di L’Aquila (Ivan Martinelli, Vladimiro D’Ascenzo ed Ettore Carlini) e le Strade Bianche a Siena (Emidio Celani, Stefano Scotti e Paolo Corradetti).