Mar06252024

Aggiornamento:05:36:20

MTB

Domani la nazionale marathon sul tracciato della Valcavallina Superbike

Grumello del Monte (BG) – Domani mattina la Valcavallina Superbike si tingerà di azzurro con l’arrivo della nazionale italiana marathon convocata dal commissario tecnico Huber Pallhuber per un primo stage stagionale. Saranno 14 gli atleti che si ritroveranno presso l’Hotel Fontana Santa di Grumello del Monte e che in anteprima assoluta testeranno il nuovo tracciato che il prossimo 26 maggio ospiterà la nona edizione della più importante manifestazione off-road del calendario bergamasco. “Siamo orgogliosi di avere i migliori bikers italiani di specialità in qualità di tester d’eccezione – ha commentato Giancarlo Magri, coordinatore del comitato organizzatore – grazie alla loro presenza ed alle loro impressioni contiamo di riuscire già da quest’anno a proporre un tracciato, ma anche un evento, in grado di soddisfare le più alte aspettative.

Cristian Fabbri rompe il ghiaccio vincendo la “Ruote in Valle”

Record di presenze alla 2^ prova del Romagna Bike Cup, valida come Campionato Nazionale di Primavera, con una bellissima giornata di sole, che ha premiato l’impegno del  Team MTB Lido degli Estensi, che ha visto alla partenza oltre 460 concorrenti, con altrettanti accompagnatori, provenienti da varie Regioni, con  tanti appassionati disseminati lungo il tracciato del percorso, degna cornice alla manifestazione, di respiro Nazionale . Il tracciato di gara di 49 Km, partiva dal centro di Lido degli Estensi, con  un trasferimento di 1 km. per imboccare la  Pineta di Lido di Spina, e fin dalle prime battute di gara Cristian Fabbri (Passion Bike), Cristian Sambi (Sambi Team), Gianfranco Mariuzzo (UC FPT), Massimo Sargenti (Tree Team) e Francesco Finetti (Team MBM), imponendo un ritmo di gara elevatissimo, frazionavano il gruppetto di testa, guadagnando oltre 30’’ sui diretti inseguitori. Il quintetto di testa proseguiva di comune accordo, lungo il tracciato di gara, che portava al Museo delle Valli, per poi proseguire verso le Valli di Comacchio, transitando sull’Argine Agosta e il Ponte Bettolino, che divide le Valli dal Comune di Comacchio, per poi ritornare al Museo delle Valli.

Tutto pronto a Monte San Biagio per il Trofeo La Sughereta

Il gruppo ciclistico Blue Bikers Terracirce, con sede a Monte San Biagio (Latina), è già al lavoro per preparare al meglio l’edizione numero due del Trofeo La Sughereta di San Vito, seconda prova del circuito di cross country Agro Pontino-Ciociaro, che comincia a diventare un appuntamento classico nel Sud Pontino. Anche per questa edizione, in programma giovedì 25 aprile, i biker di tutto il Lazio saranno chiamati a cimentarsi nell’impegnativo ed interessante percorso inserito  nel bellissimo contesto della Sughereta. Essa è la più importante dell’Italia peninsulare, ai piedi di Monte Calvo nel comune di Monte San Biagio, con un bosco ad alto fusto in cui, tra gli esemplari più giovani, si ergono maestosi alberi centenari, monumentali, talvolta dalle forme strane e contorte, tali da ispirare curiose leggende. Il bosco si sviluppa su fertili e profonde terre rosse, incise da fossi che convogliano verso la piana le acque meteoriche, soprattutto nel periodo invernale.

Poker di Lechner a Nalles

I risultati della gara di Nalles che ha visto primeggiare la campionessa del Team Colnago Arreghini, Eva Lechner.Manuel Fumic si impone tra gli Elite e Anton Cooper è leader tra gli Under 23

ELITE/UNDER23: 1. Manuel Fumic (El, Cannondale Factory Racing) in 1.38’10”; 2. Anton Cooper (Un. Cannondale Factory Racing) 1.38’53”; 3. Miguel Martinez (El, G.S. Promo-Bike Frm Asd) 1.39’59”; 4. Jan Skarnitzl (El, Sram Rubena Trek) 1.41’03”; 5. Luca Braidot (Un, Gs Forestale Asd) 1.41’27”; 6. Martin Gujan (El, Tx Active Bianchi); 7. Karl Markt (El, Otzal Scott Racing Team); 8. Martin Loo (El, Hard Rock Merida Asd); 9. Ivan Alvarez Gutierrez (Elettroveneta – Corratec); 10. Simon Scheiber (El, Ötztal Scott Racing Team); 11. Andrea Tiberi (El, Controltech Nevi Asd); 12. Gerhard Kerschbaumer (Un, Tx Active Bianchi); 13. Christoph Soukup (El, Hitec Team); 14. Johannes Schweiggl (El, Silmax Cannondale R.Team Asd); 15. Nicholas Pettinà (Un, Gs Forestale Asd); 16. Franz Hofer (El, G.S. Scott Racing Team Asd); 17. Geoffroy Plantet (El, Equipe Velo Oberland); 18. Martino Fruet (El, Carraro Team Trentino); 19. Andrea Righettini (Un. Acd Evolution Team); 20. Yader Zoli (El, Surfing Shop Sport Promotion Asd).

DONNE OPEN: 1. Eva Lechner (Team Colnago Arreghini); 2. Blaza Klemencic (Geiger Medius Bike Base); 3. Elisabeth Osl (Ghost Factory Racing); 4. Sabine Spitz (Sabine-Spitz Haibike Pro Team); 5. Aleksandra Dawidowicz (Bi&Esse Carrera); 6. Jackelina Alvarez (Team Shimano Latin America); 7. Serena Calvetti (Surfing Shop Sport Promotion Asd); 8. Daniela Veronesi (idem); 9. Andrea Waldis (Team Colnago Arreghini); 10. Nathalie Schneitter (Team Colnago Arreghini).

JUNIORES M: 1. Gioele Bertolini (Controltech Nevi Asd); 2. Federico Barri (Tx Active Bianchi); 3. Massimo Rosa (Stacplastic Gt); 4. Alessandro Saravalle (G.S. Cicli Lucchini Asd); 5. Moreno Pellizzon (Asd Uci Caprivesi); 6. Max Foidl (Team Muskelkater Genesis); 7. Felix Ritzinger (Sportunion Mtb-Team); 8. Nadir Colledani (B:Team-Omnia Energy); 9. Michael Spoegler (Asc Sarntal Raiff/Rad); 10. Alessandro Naspi (Hard Rock Merida Asd).

JUNIORES F: 1. Greta Weithaler (A.S.V Ötzi Bike Team); 2. Nadja Heigl (Sportunion Mtb-Team); 3. Emilie Collomb (Bi&Esse Carrera); 4. Serena Tasca (Fm Bike Factory Team A.S.D.); 5. Chiara Teocchi (Tx Active Bianchi); 6. Elena Torcianti (Asd Superbike Team); 7. Luca Hautz (Team Muskelkater Genesis); 8. Jenny Fontana (Acd Evolution Team); 9. Denise Meraner (Dynamic Bike Team Asv); 10. Franziska Niederacher (Team Protek).

Folcarelli esulta a Schifanoia di Narni

Schifanoia di Narni (TR) - Era l’uomo da battere e Massimo Folcarelli non si è fatto attendere. Il campione del mondo ha dominato la 23ª edizione della Mediofondo di Schifanoia, proprio come aveva fatto l’anno scorso. All’inizio nel gruppo di testa insieme al forte M2 del Drake Team NW Sport c’erano anche Leopoldo Rocchetti (Team Cingolani- Trek) e Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni), che alla fine hanno chiuso in seconda e terza posizione. Poi nel tratto più tecnico del tracciato Folcarelli ha messo il turbo e da lì non c’è stata più storia: è arrivato al traguardo in 1h 51' 46'' facendo registrare una velocità media di quasi 21,5 Km/h e con un vantaggio di 2' 20'' proprio su Leopoldo Rocchetti. 
Nella categoria Giovani ennesima affermazione per Federico Proietti (Soriano Ciclismo), giunto al traguardo insieme al figlio d’arte Antonio Folcarelli (Drake Team NW Sport). L’immagine più bella della giornata la regalano proprio loro con un arrivo a braccia alte per entrambi, senza volata. 
La Medio Fondo di Schifanoia ha celebrato come meglio non poteva la sua 23ª edizione facendo registrare un autentico record di partenti: erano oltre 350, infatti, i biker presenti al via. 
Quest’anno la gara, la più longeva della regione nel fuoristrada, ha inaugurato il calendario dell’Umbria Challenge. Insomma, per il prestigioso circuito MTB umbro una partenza col botto.

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

Massimo Folcarelli (Drake Team NW Sport), vincitore della 23ª edizione della Medio Fondo di Schifanoia: «Voglio fare i complimenti all’organizzazione perché abbiamo trovato un percorso impeccabile ed un’ospitalità straordinaria. Al via mi sono presentato non in perfette condizioni, non sapevo bene che tipo di performance aspettarmi. Invece le gambe hanno girato bene da subito e dopo una prima parte di gara insieme a Rocchetti e Caracciolo sono riuscito nell’ultimo tratto a prendere un buon margine di vantaggio per poi chiudere in solitaria. Arrivare primi fa sempre piacere, ma confermarsi dove si è già vinto ha un gusto tutto speciale».
Federico Proietti (Soriano Ciclismo), trionfatore nella categoria Giovani:«Davvero un percorso molto divertente questo di Schifanoia nel quale non mancano tratti particolarmente difficili. L’arrivo insieme ad Antonio Folcarelli è un segno dell’amicizia che ci lega. Siamo stati compagni di squadra al recente Campionato Italiano Ciclocross e quindi ci è venuto naturale chiudere la gara così, senza volata».
Filippo Beco, Assessore allo Sport della Provincia di Terni: «Iniziative come la Medio Fondo di Schifanoia danno la misura del grande impegno e della competenza che provengono dal mondo dell’associazionismo, fondamentali soprattutto in un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando. Il turismo sportivo crea risorse e ci permette di far conoscere le bellezze del nostro territorio. Vorrei fare un plauso all’Associazione Sportiva 2000 e al presidente Giorgio Masini, un amico che col suo lavoro è per tutti noi un esempio di serietà ed abnegazione».
Francesco De Rebotti, Sindaco di Narni: «Quest’anno alla Medio Fondo di Schifanoia è toccato l’onore e l’onere di aprire l’edizione 2013 del circuito Umbria Challenge, grazie anche alla volontà del Comitato Regionale della Federciclismo e del suo presidente Carlo Roscini. Vedere tanta gente arrivare qui da tutta Italia è per noi motivo di grande soddisfazione, oltre che un’occasione straordinaria che ci permette di far conoscere il patrimonio storico, culturale ed ambientale del territorio. Il merito è di Giorgio Masini e dei ragazzi dell’Associazione Sportiva 2000, che senza timori si sono lanciati in questa ennesima avventura. E i risultati gli hanno dato ragione».
Piera Piantoni, Assessore allo Sport del Comune di Narni: «Oggi per le istituzioni è difficile dare una mano concreta alle associazioni del territorio. Per questo voglio rivolgere la mia gratitudine e quella dell’amministrazione comunale all’Associazione Sportiva 2000 e a i suoi volontari, in primis Giorgio Masini, per tutto quello che fanno. Siamo orgogliosi di ospitare un evento così prestigioso che dà lustro al territorio di Narni».
Carlo Roscini, presidente del Comitato Regionale Umbria della Federazione Ciclistica Italiana: «Non smetterò mai di sottolineare il grande lavoro svolto dall’Associazione Sportiva 2000 e dal suo presidente Giorgio Masini, impegnato nella doppia veste di organizzatore e di rappresentante delle istituzioni sportive come Presidente del Comitato Provinciale di Terni della Federciclismo, un lavoro che va al di là del solo evento sportivo. Una gara come la Medio Fondo di Schifanoia genera turismo ed aggregazione sociale e lo fa da 23 anni, nonostante il periodo di negativa congiuntura nel quale ci troviamo crei non poche difficoltà per le nostre società sportive. L’Umbria Challenge parte sotto i migliori auspici e sono convinto che per il movimento ciclistico umbro sarà un’altra stagione da incorniciare».
Giorgio Masini, presidente dell’Associazione Sportiva 2000, società organizzatrice dell’evento: «Per il 23° anno di fila siamo riusciti, pur in mezzo a mille difficoltà, ad organizzare la tradizionale Medio Fondo, uno degli appuntamenti più attesi per tanti appassionati delle ruote grasse. È stata una bella giornata di sole e di sport. Sentire poi i commenti positivi dei biker sul tracciato e sull’organizzazione ci ha davvero ripagati delle energie profuse nelle ultime settimane. Voglio ringraziare i tantissimi ragazzi dell’Associazione Sportiva 2000 che mettono davvero l’anima in quello che fanno. Sono loro che rendono possibile l’allestimento di eventi come questo».
I PRIMI NEL LUNGO E NEL CORTO 
Percorso lungo
1° Massimo Folcarelli Drake Team NW Sport 01h 51'46" 
2° Leopoldo Rocchetti Team Cingolani - Trek ritardo a 2'20" 
3° Leonardo Caracciolo Centro Bici Team Terni ritardo a 5'43" 
4° Stefano Miralli MTB La Torre ritardo a 7'16" 
5° Michele Angeletti Bici Adventure Team a 10'09" 
UMBRIA CHALLENGE: LE PRIME MAGLIE ARANCIO 
La Medio Fondo di Schifanoia ha assegnato le prime maglie arancio dell’anno, riservate ai leader di categoria del circuito Umbria Challenge MTB 2013. 
Questi gli atleti che guidano la classifica provvisoria dopo la prima delle sei prove in programma: 
GIOVANI: Federico Proietti (Soriano Ciclismo) 
JUNIORES: Alessandro Monni (U.C. Petrignano) 
DONNE W1: Laura Sopranzi (Centro Bici Team Terni) 
DONNE W2: Zhanna Griga (MTB Club Spoleto) 
ELITE/U23: Leopoldo Rocchetti (Team Cingolani - Trek) 
ELITE SPORT: Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) 
MASTER 1: Stefano Miralli (MTB La Torre) 
MASTER 2: Massimo Folcarelli (Drake Team NW Sport) 
MASTER 3: Dario Mostarda (Centro Bici Team Terni) 
MASTER 4: Ernelio Massarucci (La Base Terni) 
MASTER 5: Alviero Scattini (Testi Cicli) 
MASTER 6+: Stefano Sarti (La Base Terni)


Nicola Freddii