Lun12052022

Aggiornamento:09:59:01

Cronoscalata in mountain bike al Monte Capodarso, successo da ripetere

Cronoscalata Monte Capodarso, successo da ripetere

 

 

La vera e propria gara di fine stagione, l’occasione per il “rompete le righe”. Ma anche molto di più, perché la Cronoscalata Mtb del Monte Capodarso ha portato a pedalare nella provincia nissena anche molti appassionati che non facevano parte dello Special Bikers Elios Team, che aveva eletto questa prova organizzata in proprio come manifestazione di saluto per preparare poi la nuova stagione.

I concorrenti dovevano affrontare un percorso di 4 km per 380 metri di dislivello disegnato all’interno della Riserva Naturale Orientata di Monte Capodarso e della Valle dell’Imera Meridionale. Un tracciato bellissimo, che ha entusiasmato coloro che hanno accettato la sfida, ideale nella sua conformazione per una gara di fine stagione quando ormai le energie sono ridotte al lumicino.

Alla fine il miglior tempo è stato appannaggio di Salvatore Marco Pagano, portacolori dell’Etna Spirit autore di una prova maiuscola, conclusa in 36’30”. Netto il divario con il secondo, il compagno di colori Vincenzo Cassaniti staccato di 1’39”, poi due portacolori della società organizzatrice, Pippo Sorce a 2’08” e Vito Lombardo a 2’42”.
Due le ragazze presenti, Danila Venturella (Madonie Bike) che in 51’33” ha fatto meglio di Oriana Damiri (Rolling Bike, 1h01’02”).

Una grande festa della bici alla quale hanno presenziato, officiando le premiazioni, anche l’Assessore allo Sport di Caltanissetta Fabio Caracausi, il funzionario dell’Assessorato al Turismo della Regione Sicilia Giuseppe Cigna e il vicesindaco di Letojanni Antonio Riccobene, che ha ribadito la vicinanza con la società che ha già nel mirino l’allestimento della Trinacria Race di Letojanni del 2023.

Presente anche Ignazio Saia, della Commissione Nazionale Fuoristrada della Fci.
Una festa conclusa con un ricco ristoro, nel quale ci si è dato appuntamento al 2023 quando la cronoscalata tornerà in maniera ancora più fulgida.