Ven02232024

Aggiornamento:07:03:35

Back L'altro pedale Ciclocross Una settimana al prestigioso Ciclocross del Ponte di Faè di Oderzo

Una settimana al prestigioso Ciclocross del Ponte di Faè di Oderzo

 

 

Non c’è affezionato del ciclocross italiano che non conosca Borgo Barattin di Faè di Oderzo. Poche case, vigne a perdita d’occhio, ma soprattutto una enorme passione per il ciclocross. Come ogni anno l’8 dicembre questa piccola località della Marca Trevigiana ospiterà più di 500 atleti, provenienti da tutta Italia e da tutta Europa, per il Ciclocross Internazionale del Ponte, che nel gennaio 2025 ospiterà il campionato italiano di ciclocross per le categorie agonisti e amatori. L’organizzazione, collaudata in ogni dettaglio, dagli Sportivi del Ponte schiererà al via un cast stellare, come in ogni edizione. E’ stata annunciata la partecipazione dell’olandese Corne Van Kessel, Classe 1991, vincitore in carriera di 6 gare internazionali tra Belgio e Olanda. Ottimo stradista, ha corso per 3 anni fino al 2022 con la Wanty Gobert, attualmente si trova al 25° posto nel ranking Uci del ciclocross. Al via ci sarà anche il campione nazionale tedesco Sasha Weber, vincitore nella sua carriera di una decina di gare internazionali tra Svizzera e Germania.Il Ciclocross del Ponte rappresenterà la quarta e penultima tappa del Master Cross Selle Smp, circuito che appena 24 ore dopo vivrà l’atto finale a Vittorio Veneto, altra classicissima del calendario ciclocrossistico italiano.Per capire lo spessore di questa manifestazione basta dare uno sguardo all’albo d’oro. Tra i nomi più prestigiosi, spiccano quelli dell’attuale commissario tecnico della nazionale italiana di ciclocross Daniele Pontoni, Zdenek Stybar, Bart Aernouts, Enrico Franzoi, Francis Mourey, Vincent Baestaens, Marcel Meisen, e Gioele Bertolini, trionfatore dell’edizione 2022.Anche la starting list femminile sarà di primissimo piano e potrà contare sulla presenza della fortissima bergamasca, tricolore e bronzo mondiale, Silvia Persico, sull’eterna campionessa alto atesina Eva Lechner e sulla friulana Sara Casasola, autrice quest’anno di ottimi risultati anche in campo internazionale.Il 21° Ciclocross del Ponte è stato presentato alla stampa e agli sponsor giovedì 30 novembre presso la Trattoria Da Bertola di Negrisia di Ponte di Piave. La platea degli ospiti è stata impreziosita dalla presenza del consigliere federale Fabrizio Cazzola, il presidente provinciale della Federciclismo Giorgio Dal Bò, il campione italiano Elite Filippo Fontana e soprattutto tanti sponsor e amici pronti a dare una mano nell’organizzazione.Nel corso della serata c’è stato anche spazio per la presentazione della formazione 2023 degli Sportivi del Ponte, composta quest’anno da 9 elementi, Simone Pederiva, Tommaso Carli, Alice Bulegato, Mattia Viotto, Pietro Prior, Jacopo Tiracci, Elisa Tomasella, Vittoria Piovesan. Lo staff tecnico è rappresentato dai direttori sportivi Mauro Caneva, Andrea Cecconato, dal meccanico Leonardo Cover e l’accompagnatore Elvis Tomasella.Questi ragazzi hanno già messo in saccoccia ottimi risultati, in particolar modo l’Elite Simone Pederiva, salito sul podio un paio di settimane fa al Ciclocross Internazionale di Torino, e la juniores Alice Bulegato, che ha conquistato alcune vittorie nel Trofeo Triveneto.La gara potrà contare su un’ampia copertura televisiva. Le gare Open saranno trasmesse in diretta su Raisport dalle 14,50 alle 16,10. Le competizioni della mattina potranno essere seguite live sulla pagina facebook del Ciclocross Internazionale del Ponte. Contenuti saranno disponibili sulla pagina instagram CxInternazionaleDelPonte.

ProgrammaOre 9,00 Master M/FOre 9,50 G6 M/FOre 10,20 Esordienti MOre 11,05 Allievi MOre 11,50 Donne allieve e esordienti0re 13,00 Juniores MOre 14,00 Open F e junioresOre 15,00 Open M