Ven05242024

Aggiornamento:12:12:22

Montesilvano pronta ad accogliere i Campionati Italiani di paraciclismo 2024 nel week-end del 13-14 aprile

 

A quasi un anno di distanza dallo svolgimento del Meeting Nazionale dei Giovanissimi, a Montesilvano ritorna un’altra prestigiosa manifestazione tricolore, nel fine settimana di sabato 13 e domenica 14 aprile, dedicata al paraciclismo: i Campionati Italiani cronometro e strada.

Per importanza, i Campionati Italiani rappresentano il primo evento clou di tutto il 2024 che anticipa un ciclo di gare importanti per il paraciclismo italiano e per gli azzurri del commissario tecnico Pierpaolo Addesi impegnati nelle prossime gare di Coppa del Mondo, alle Paralimpiadi di Parigi a fine agosto e ai Mondiali di Zurigo a fine settembre.

Lo spettacolo è assicurato: questa grande festa dello sport inclusivo, nel segno del tricolore, è resa possibile dagli sforzi dell’Addesi Cycling in collaborazione con il Team Go Fast per la parte tecnica-organizzativa. In ambito istituzionale, c’è il patrocinio dalla Regione Abruzzo, il supporto dell’amministrazione comunale di Montesilvano, sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e del Comitato Italiano Paralimpico. Ad affiancare l’organizzazione gli sponsor ufficiali Oriente, ZBike, ICC, Roxan, Emidio e Alfredo De Florentiis, Free Bike, Deda e Selmec.

L’Addesi Cycling, presieduta da Caterina Seccia, non è nuova nell’organizzazione dei campionati italiani di paraciclismo in Abruzzo: nel 2018 a Francavilla al Mare solo a cronometro, nel 2022 ad Avezzano si svolsero le prove tricolori sia a cronometro che in linea.

La manifestazione è stata ufficialmente presentata al Comune di Montesilvano in presenza di Alessandro Pompei (assessore allo sport), Adriano Tocco (consigliere comunale), Pierpaolo Addesi (cittì della nazionale italiana di paraciclismo), Fabrizio Cazzola (consigliere nazionale della Federazione Ciclistica Italiana), Mauro Marrone (presidente del comitato regionale FCI Abruzzo) e Mauro Sciulli (presidente del comitato regionale CIP Abruzzo).

Alessandro Pompei: “Questi atleti sono portavoci di resilienza e forza di volontà, di qui l’alto valore sociale della kermesse sportiva nazionale. Per questo abbiamo invitato anche le scuole a partecipare”.

Adriano Tocco: “Per Montesilvano, questo appuntamento con i Campionati Italiani è importante anche dal punto di vista turistico, considerato l’elevato numero di atleti che arriveranno con i loro accompagnatori da tutta Italia”.

Fabrizio Cazzola: “Il mio personale ringraziamento a nome di tutta la Federazione Ciclistica Italiana va all’Addesi Cycling e al Comune di Montesilvano per aver risposto nuovamente presente a una manifestazione prestigiosa come i Campionati Italiani di paraciclismo. Non è stato facile, in così poco tempo, aver organizzato l’appuntamento tricolore in cui sicuramente ci sarà lo stesso entusiasmo con il quale abbiamo vissuto il Meeting Nazionale dei Giovanissimi”.

Pierpaolo Addesi: “Ringrazio l’amministrazione comunale per la collaborazione e il lavoro svolto in totale sinergia. È una manifestazione che darà indicazioni per le prossime competizioni internazionali, a partire dalle Paralimpiadi di Parigi. Ci sarà il top del movimento paraciclistico italiano, campioni del mondo e olimpici”.

Mauro Marrone: “Gli eventi di paraciclismo e i ritiri della nazionale sono sempre di casa qui in Abruzzo. Torniamo a ripetere un grande evento dopo il successo del Meeting dei Giovanissimi dello scorso anno. Grazie all’amministrazione comunale di Montesilvano e all’Addesi Cycling da cui mi aspetto sempre una grande organizzazione”.

Mauro Sciulli: “Porto il saluto del presidente nazionale CIP Luca Pancalli. L’Abruzzo è una regione strategica di tutta l’Italia ed è sempre all’altezza delle sue capacità organizzative e  nell’accogliere eventi di prestigio che sono un motivo di orgoglio per tutto il movimento sportivo paralimpico a livello nazionale”.