Mar06252024

Aggiornamento:05:36:20

Il Team Go Fast e l’atleta Paolo Totò sul podio più alto della Coppa del Mondo di paraciclismo a Maniago

 

 

E ancora nel settore del paraciclismo il Team Go Fast continua a mietere risultati di prestigio dopo il doppio titolo italiano conseguito nel mese di aprile a Montesilvano con Paolo Totò (tandem con Federico Andreoli) e con Giancarlo Masini (MC1).

Nella seconda prova di Coppa del Mondo di paraciclismo a Maniago, a mettersi ancora più in risalto è stato Totò (atleta di Porto Sant’Elpidio, dal 2022 con la casacca del Team Go Fast) artefice della vittoria col tandem (in coppia con Federico Andreoli) superando in volata la coppia francese De Carvalho-Guichard e gli olandesi Bangma-Bos in un arrivo che ha visto contendersi la vittoria ben otto tandem. E grazie all'oro del tandem di Totò-Andreoli (che in precedenza si era classificato al nono posto nella gara a cronometro) che il bottino finale della nazionale azzurra del cittì Pierpaolo Addesi (di Torrevecchia Teatina) parla di 17 medaglie, collocando la squadra azzurra al sesto posto nel medagliere.

A Maniago al via anche il lombardo, new entry del team in questa stagione 2024, Giancarlo Masini che si è fatto onore con il settimo posto nella gara in linea e il decimo nell’esercizio contro il tempo (categoria MC1).

Andrea Di Giuseppe, presidente della società ciclistica che ha sede a Roseto degli Abruzzi: “Complimenti ai nostri atleti, il buon lavoro con il tempo porta sempre a grandi risultati. Ma un elogio particolare lo voglio rivolgere al commissario tecnico Pierpaolo Addesi e a tutto lo staff della nazionale azzurra per quello che stanno facendo con i volti nuovi e con atleti giovani che ci regalano belle soddisfazioni”.