Lun01302023

Aggiornamento:09:37:40

Back L'altro pedale Pista Cycling Team Friuli: altro bronzo per Donegà a Parigi in Champions League

Cycling Team Friuli: altro bronzo per Donegà a Parigi in Champions League

Immagine

 

 

Prosegue la favola del ferrarese Matteo Donegà nel programma della UCI Track Champions League; la massima competizione internazionale su pista che ieri ha vissuto la propria terza prova all’interno del velodromo parigino di Saint Quentin en Yvelines.

Dopo il terzo posto ottenuto la scorsa settimana sul parquet di Berlino, il portacolori del Cycling Team Friuli si è messo in luce anche in terra francese conquistando un altro prestigiosissimo terzo posto nello Scratch. La sfida, vinta dall’esperto spagnolo Sebastian Mora Vedri ha esaltato ancora una volta le capacità di Donegà che ha lottato fino all’ultimo colpo di pedale per il successo chiudendo di un soffio alle spalle dello spagnolo Mora Vedri e dello svizzero Imhof precedendo il connazionale Michele Scartezzini che è giunto quarto.

Questo risultato, sommato al tredicesimo posto nella Eliminazione hanno fatto salire Donegà anche nella classifica riservata agli atleti endurance dove il bianco-nero occupa ora l’undicesima piazza assoluta.

Per Donegà si tratta di una importantissima conferma internazionale che lo proietta da grande protagonista anche in vista delle ultime due prove che nel prossimo fine settimana chiuderanno il programma della Champions League 2022 all’interno del velodromo olimpico di Londra.

“Vedere correre Matteo in queste prove è davvero spettacolare perchè non si risparmia mai e sa sempre scegliere il momento giusto per muoversi. Questi risultati stanno confermando la sua maturità atletica e, soprattutto, la sua predisposizione naturale per questo tipo di competizione. Siamo pronti a fare il tifo per lui anche per le ultime due prove con la certezza che saprà essere ancora una volta protagonista riuscendo così a portare in alto il nome del nostro team e quello della Regione Friuli Venezia Giulia anche a Londra come già avvenuto a Maiorca, Berlino e Parigi” ha osservato il DS Renzo Boscolo.