Dom07142024

Aggiornamento:08:50:06

Back L'altro pedale Pista Europei Pista Under 23-Junior: Venturelli e Team Sprint sul tetto d'Europa

Europei Pista Under 23-Junior: Venturelli e Team Sprint sul tetto d'Europa

 

 

L’Italia della pista esordisce ai Campionati Europei di Cottbus con l’ormai consueto carico di medaglie. Su otto titoli in palio oggi, il gruppo azzurro porta a casa due titoli europei e un bottino complessivo di 5 medaglie. Vestono la maglia dell’Unione Federica Venturelli, al primo anno tra le U23 e dominatrice della prova di inseguimento, e il Team Sprint U23, forte di un gruppo di ragazzi che hanno già gareggiato, con ottimi risultati, anche tra gli élite (Daniele Napolitano, Mattia Predomo e Stefano Minuta).

Ai due titoli si aggiungono anche tre medaglie d’argento: Chantal Pegolo nello scratch juniores, Manlio Moro nell’inseguimento U23 e Davide Stella nello scratch juniores.

SINTESI DELLE GARE

Scratch Donne Juniores – Secondo posto per Chantal Pegolo, alle spalle della belga Auke De Buysser in una volata mozzafiato che ha avuto bisogno del fotofinish per fissare il podio. Al terzo posto la spagnola Ferreyra Beltramo.

Eliminazione Donne U23 – Vittoria Grassi è settima, vince la britannica Tegan Sophie Lewis davanti alla spagnola Eva Anguela Yaguez a alla ceca Gabriela Bartova.

Inseguimento individuale Donne U23 – Federica Venturelli nelle qualifiche fissa il miglior tempo (3:35.062) che gli assicura la finale contro l’austriaca Gschwentner. Nella prova del pomeriggio l’austriaca è fermata da un guasto meccanico a due giri dalla conclusione. L’azzurra mette al collo il primo oro per la spedizione e il suo primo personale in questa categoria. Nono posto di Francesca Pellegrini.

Inseguimento individuale Uomini U23: Manlio Moro, fresco di convocazione per le Olimpiadi, coglie il secondo posto nella prova individuale. In finale (4’20”845) perde contro il belga Noah Vandenbranden (4’17”038), che l’aveva sopravanzato anche nelle qualifiche della mattina.

Team Sprint Uomini U23 – Terzetto composto da Daniele Napolitano, Mattia Predomo e Stefano Minuta sono l’asse portante del nostro terzetto anche a livello assoluto (si aggiunge solo Matteo Bianchi, ormai elite) e non hanno avuto grande difficoltà a conquistare la finale e superare la Gran Bretagna con il tempo di 58”546, lasciando gli avversari ad oltre 5 decimi.

Team Sprint Uomini Juniores – Vince la Francia davanti alla Germania e alla Repubblica Ceca. Italia ottava con un gruppo di giovanissimi composto da Fabio Del Medico, Alessandro Bielli e Davide Maifredi.

Scratch Uomini Juniores – Davide Stella lascia sfuggire l’ucraino Heorhii Chyzhykov, che guadagna un giro e la vittoria propria davanti all’azzurro che regola il gruppo con un bello spunto. Alle sue spalle sale il belga Huysman.

Eliminazione Uomini U23 – Matteo Fiorin nella ‘sua gara’ fa l’esordio nella categoria maggiore e si ferma al settimo posto. Vince il danese Wulff davanti al francese Houcou e allo spagnolo Anguela Yaguez.

LE MEDAGLIE DELL'ITALIA

ORO – Inseguimento U23: Federica Venturelli
ORO – Team Sprint Uomini U23: Stefano Minuta, Daniele Napolitano, Mattia Predomo
ARGENTO – Scratch Juniores: Chantal Pegolo
ARGENTO – Inseguimento U23: Manlio Moro
ARGENTO – Scratch Juniores: Davide Stella