Mar06252024

Aggiornamento:05:36:20

Back Archivio Fuoristrada Coppa Italia Trials: Bonalda profeta in patria

Coppa Italia Trials: Bonalda profeta in patria

 

 

Anche se si è dovuto aspettare l’ultima porta dell’ultimo giro della finale combattuta con il diretto avversario della categoria Crescenzi Diego a dimostrazione del grande equilibrio che hanno raggiunto questi due elite 20. Ne ha sicuramente guadagnato anche lo spettacolo che il numeroso pubblico bergamasco ha potuto gustarsi sull’area ottimamente predisposta dalla POLISPORTIVA ARDESIO. Ma a guadagnarci sono specialmente i due contendenti che devono esprimersi ai massimi livelli per potersi aggiudicarsi la leaderschip di quella che ormai è la competizione nazionale più combattuta nella storia del trials. Ancora al terzo posto il marchigiano Nardinocchi Marco anche lui con un punteggio di tutto rispetto a dimostrazione delle sue grandi potenzialità e indiscutibile leader nella categoria elite 26’.

Straordinaria anche la competizione dello Junior Bursi Cristian, ancora non in perfetta forma a causa di un infortunio alla caviglia, ma che sa sfruttare al meglio la sua grinta e la determinazione con cui stà lavorando con il focus sugli appuntamenti più importanti a livello internazionali, in particolare europei e mondiale. Non passano in sordina nemmeno le altre sfide che contraddistinguono tutte le categorie in gara. Nella categoria Junior rafforza il suo primato Ambrosini Lorenzo davanti ai due fratelli svizzeri Pezzatti Zeno e Remi graditi ospiti fissi nelle nostre competizioni nazionali.

Anche negli allievi lotta serrata per le posizioni del podio. A vincere questa tornata è Bertoldo Davide davanti a Tenchio Andrea e l’ottimo esordiente Romeo Gioele anche lui con uno sguardo proiettato alle competizioni internazionali in particolare gli WYG. Come pure nella categoria esordienti dove nelle prime posizioni del podio spiccano degli ottimi giovanissimi in particolare Grande Matteo.

Sempre numerose e divertenti i piccoli trialisti che stimolati dalle sfide dei più grandi sono sempre più agguerriti e competitivi. Sul percorso verde a vincere è Granchi Enrico quasi a punteggio pieno, mentre sul percorso bianco vince Conti Ludovico.

La sfida tra i master questa volta è vinta da Girelli Riccardo.

A tutta la competizione ha assistito il fuoriclasse spagnolo Cesar Canas che con il CT Angelo Rocchetti si fermeranno in loco nei prossimi giorni per uno stage di preparazione delle due squadre nazionali, quella dei più giovani, in preparazione dell’appuntamento mondiale e quella degli Junior ed Elite ormai prossimi all’apertura della Coppa del Mondo.

Molti gli sponsor che hanno offerto i migliori prodotti locali per la premiazione a cui era presente anche il presidente della commissione fuoristrada Massimo Ghirotto.

Prossimo appuntamento importante a fine mese per la prova unica dove verranno assegnati i titoli italiani di specialità in Sicilia nella splendida Pozzallo.