Lun04222024

Aggiornamento:09:59:34

Back Archivio Vetrina - Eventi A Misano Adriatico cancelli aperti all’autodromo per la quinta edizione dell’Italian Bike Festival

A Misano Adriatico cancelli aperti all’autodromo per la quinta edizione dell’Italian Bike Festival

 

 

Con l’odierna cerimonia di inaugurazione è scattata ufficialmente la quinta edizione di IBF 2022 presso la nuova sede del Misano World Circuit. Attesi oltre 30.000 visitatori pronti a immergersi in una tre giorni espositiva che rappresenta lo stato dell’arte delle novità del mondo bici, grazie alla presenza di oltre cinquecento brand internazionali. A questo si aggiunge l’opportunità di vivere un fitto programma di eventi collaterali, valorizzati anche dal contesto delle colline romagnole.

Alla presenza dei rappresentanti di Regione Emilia-Romagna, degli amministratori locali e dell’impianto sportivo, durante l’inaugurazione ufficiale sono stati sottolineati i valori e i numeri del Festival della Bicicletta. «Un’iniziativa dedicata alla mobilità a due ruote non poteva approdare in un territorio più adatto di Misano Adriatico. – ha commentato Filippo Valentini, Assessore allo Sport del Comune di Misano Adriatico – Per il quarto anno consecutivo ci siamo meritati la qualifica di ‘comune ciclabile’ in risposta alle nostre numerose iniziative, ed è un onore per noi accogliere IBF 2022 e le migliaia di visitatori che popoleranno il nostro territorio».

Da sinistra: Matteo Gozzoli, Sindaco di Cesenatico, Francesco Ferrario, Fabrizio Ravasio e Lucrezia Sacchi di Taking Off, Andrea Corsini, Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna Simona Ventura, madrina dell'evento, Luca Colaiacovo, Presidente del Circuito di Misano , Andrea Albani, Direttore del Circuito di Misano, Emanuele Burioni, Direttore APT Emilia-Romagna, Filippo Valentini, Assessore allo Sport del Comune di Misano Adriatico

A confermare l’importanza dell’evento e della sua ricaduta sull’area che la ospita, è stato Davide Cassani, presidente di Apt Servizi Emilia-Romagna: «Il cicloturismo è un prodotto turistico di punta di questa Regione, grazie alla presenza di 9.000 chilometri tra percorsi stradali, alcuni di questi permanenti, ma anche piste ciclabili e tracciati sterrati per appassionati di bici, mountain bike e e-bike, e circa 220 alberghi specializzati nell’accoglienza di turisti che passano le loro vacanze in sella. Questa offerta è arricchita da appuntamenti come l’IBF, che rappresenta una prestigiosa vetrina per l’offerta di vacanze bike di tutta la nostra Regione, oltre ad arricchire il calendario settembrino della Riviera Romagnola con un evento unico nel suo genere e dal forte richiamo per appassionati e semplici curiosi».

 

 

La scelta di collocare IBF presso l’iconico circuito di Misano, si annovera sicuramente tra le novità più interessanti della quinta edizione, in grado di trasformare il festival della bici in un evento di rilevanza europea capace di ospitare migliaia di ospiti in oltre 50.000 metri quadrati di area espositiva. «Il Misano World Circuit, tempio indiscusso delle due ruote, sarà un teatro perfetto per IBF 2022 – ha affermato Andrea Albani, direttore di Misano World Circuit - incorniciato dal mare e dalla splendida Valconca, darà ai visitatori una misura della bellezza di queste terre, e la vastità dell’area espositiva garantirà il successo della fiera come punto di incontro anche per gli addetti ai lavori».

Grande soddisfazione anche da parte dei membri di Taking Off, società che ha ideato e sviluppato il concept di IBF: «L’apertura ufficiale di oggi è stata per noi motivo di enorme appagamento dopo un anno di lavoro impegnativo – hanno commentato gli Organizzatori - e ci auguriamo che questi tre giorni possano rappresentare una ricca opportunità per tutte le persone coinvolte: espositori e operatori del settore, così come i visitatori con le loro famiglie».

Con questa quinta edizione nella nuova location del Misano World Circuit, Italian Bike Festival si è consacrato a punto di riferimento per la bike industry a 360 gradi: «Vero. Abbiamo fatto la scelta di allargare la proposta anche a settori contigui come la E-Mobility e il cicloturismo, sempre più impattanti per livello di giro d’affari e appassionati» hanno concluso gli Organizzatori. E allora, che IBF abbia inizio!

Credit fotografico Graziano Duca