Sab04132024

Aggiornamento:06:10:01

Back Archivio Vetrina - Eventi Cesenatico ricorda Pantani nel 25° anniversario dalla storica doppietta Giro-Tour

Cesenatico ricorda Pantani nel 25° anniversario dalla storica doppietta Giro-Tour

 

 

Cesenatico non dimentica i suoi simboli. E così, in occasione di un anniversario speciale (il 25° anno dalla storica doppietta di Giro e Tour), ha deciso di dedicare un evento commemorativo a Marco Pantani.

L’iniziativa, organizzata dall’Università per gli adulti con il patrocinio del Comune, si terrà giovedì 16 novembre, alle 16, nella sala convegni del Museo della Marineria, dove interverranno mamma Tonina e papà Paolo Pantani, la nipote del campione Serena Boschetti, il giornalista Giacomo Mascellani, il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, l’ex sindaco Damiano Zoffoli e Vittorio Savini, l’uomo che seguì Marco sin da quando correva nelle categorie giovanili e trent’anni fa fondò il Club Magico Pantani.

Su uno schermo gigante saranno trasmesse le immagini della vittoria al Giro d’Italia, un filmato sul Tour de France, le foto del Pantani campione, ma anche del Marco Pantani ragazzo, con i suoi genitori, sua sorella Manola, i suoi amici, la passione per la caccia, il calcio, gli amori e i bei momenti vissuti con le persone più care.

Nel primo filmato si racconterà il Pantani Day dell’agosto 1998, quando Vittorio Savini, sulla mitica Fiat Croma gialla del club, portò il campione in piazza Andrea Costa dove ad attenderlo c’erano oltre 50mila persone con le bandane gialle e le maglie del campione. L’Italia e il mondo intero assistettero a qualcosa di unico, con le tv, i giornalisti provenienti da tutte le nazioni e un mare di tifosi. Per l’occasione giunse in città anche l’allora presidente del consiglio Romano Prodi.

E, fra le persone incollate davanti alla tv, c’era anche il sindaco di Cesenatico Damiano Zoffoli, che assieme ai concittadini faceva il tifo per Marco.

Di tutto questo - in un emozionante “amarcord” - si parlerà assieme a mamma Tonina, papà Paolo Pantani e Serena Boschetti. L’incontro è aperto a tutti e le persone potranno dialogare con i familiari del campione.