Gio02292024

Aggiornamento:12:16:12

Back Archivio Vetrina - Eventi Beking Monaco 2023, la vetrina per i brand che credono nella mobilità sostenibile

Beking Monaco 2023, la vetrina per i brand che credono nella mobilità sostenibile

 

 

Ogni settore è chiamato a promuovere un futuro più sostenibile e l’educazione dei giovani e Beking è diventato un’autentica vetrina per tutti i brand che credono in questi valori. Il messaggio veicolato dall’evento e la mission delle singole aziende si uniscono dunque proprio come in un team durante una competizione. Quella di Beking è chiara a tutti: divertirsi e fare del bene, celebrando la bicicletta come strumento fondamentale per costruire una mobilità sostenibile sempre più efficace. Tra i partner storici, si riconfermano Podhio che ha trovato in Beking un partner perfetto in quanto affianca l’agonismo con la sportività in tutte le sue declinazioni. “Per Podhio lo sport non è solo competizione ma un vero e proprio stile di vita” ha confermato Gianni Roini. “Qualcosa che ci caratterizza e rende questa passione un elemento fondamentale della quotidianità: l’evento ci aiuta a veicolare questo messaggio in maniera diretta, grazie anche alla presenza dei professionisti che si rendono testimonial dei valori.” Ekoi - insieme a Beking fin dall’inizio - sarà di nuovo protagonista con una linea di caschi che ha creato appositamente per l’evento. “Il nostro brand condivide valori molto forti con Beking Monaco” ha confermato Pietro Cicoria. “La sfera della beneficenza, l’approccio educativo e l’atmosfera familiare dell’evento sono tutti temi affini a Ekoi che promuove una generosa, responsabile ed accessibile visione del ciclismo.” Fortemente locale è l’approccio di Prometheus Wealth Management, uno dei leader della gestione patrimoniale a Monaco che si dichiara orgoglioso di essere al fianco di Beking fin dalla sua prima edizione. “Come realtà monegasca molto impegnata, ci riconosciamo nell’importanza di supportare un evento che combina l’eccellenza sportiva, la beneficenza e il rispetto per l’ambiente” hanno confermato Matthieu Letort e Frank Ciarapica. “Il ciclismo professionista incarna la disciplina, la resistenza, la strategia, la lealtà e lo spirito di squadra, tutti valori che condividiamo in azienda. L’inseguimento dell’eccellenza, la ricerca incessante dell'auto-miglioramento e il rispetto delle regole etiche sono i principi che guidano le nostre azioni quotidiane. Non vediamo l'ora di accogliere i migliori ciclisti del mondo a Monaco e di condividere momenti sportivi indimenticabili al servizio di una nobile causa.” Beking 2023 si arricchisce anche di nuovi partner che hanno abbracciato il progetto e i suoi valori. Tra questi sicuramente c’è Livigno che è nel mondo dello sport da sempre, già sponsor di molti eventi di caratura internazionale. “In quanto località montana, il nostro DNA è inevitabilmente orientato allo sport all’aria aperta sia in estate che in inverno” ha spiegato Luca Moretti, direttore generale APT Livigno. “Il ciclismo poi - soprattutto negli ultimi anni - è una disciplina che si è ben radicata nel nostro territorio anche grazie agli innumerevoli percorsi che l’area mette a disposizione. Uno dei motivi per cui siamo orgogliosi di essere al fianco di Beking è perché è un evento che promuove uno stile di vita in cui crediamo fortemente e spingiamo costantemente. Il messaggio alle nuove generazioni inoltre è più che azzeccato, sono davvero molte le famiglie che si concedono una vacanza all’insegna dello sport ultimamente e certo anche del relax.” Da anni coinvolta nel ciclismo professionistico, anche Amica Chips che si dichiara felice di essere al fianco di un evento che sta destando sempre più interesse a livello internazionale. “Siamo orgogliosi di partecipare a un progetto così stimolante” ha spiegato Alfredo Moratti, fondatore e presidente dell’azienda. “Beking dimostra come un intento comune possa unire le persone in modo straordinario e portarle a raggiungere grandi obiettivi. Siamo al fianco di altri grandi eventi ciclistici e questo sport ci è molto a cuore, proprio per le potenzialità anche al di fuori dell’agonismo. Educazione, crescita, spirito di squadra: sono solo alcuni dei motivi per cui non vediamo l’ora di partecipare.” Un’altra realtà importante si unisce al progetto all’insegna del futuro e della tecnologia a servizio dell’ambiente: FSA e Vision si sono dimostrati entusiasti per questa partnership che conferma come il meglio del ciclismo si riunirà a Monaco il 26 novembre prossimo.“Rappresenta per noi di FSA e VISION un grande onore essere parte di un evento tanto importante.” spiega Claudio Marra, Global Vice President di FSA e VISION “Da 30 anni pedaliamo al fianco dei grandi campioni alla continua ricerca della vittoria; in quest’occasione avremo l’opportunità di correre per raggiungere una vittoria comune e dal valore sociale ancora più importante. Come FSA e VISION collaboriamo con realtà che operano sul sociale e ci impegniamo a promuovere associazioni ed enti benefiche. Essere parte di un progetto in grado di unire la possibilità di fare del bene e la nostra grande passione per il ciclismo e le gare, rappresenta per noi un sicuro successo.” I partner avranno una parte attiva durante l’evento. Al villaggio gli appassionati potranno scoprire in anteprima tutte le novità dei brand e, per chi parteciperà alla Pro-Am ci sarà una speciale goodie bag contenente casco e occhiali Ekoi, la maglia ufficiale Alé Cycling e alcuni prodotti Benexè. Desideriamo ringraziare tutte le aziende che hanno dato fiducia a questo progetto: Fassi, ALÈ Cycling, Valsir, Stromer, Monaco Luxury Cars, Paris Modena, Snob Milano, The Office, Noberasco, ENGECO, Sasslong, Federazione Ciclistica Monegasca e Martini.