Mar06182024

Aggiornamento:03:44:33

Back Cicloturismo Manifestazioni A Gaiole in Chianti Casa Eroica, Mini Eroica e i concorsi per i tanti appassionati

A Gaiole in Chianti Casa Eroica, Mini Eroica e i concorsi per i tanti appassionati

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, bicicletta e strada

 

 

Gaiole in Chianti il rito de L’Eroica sta per iniziare. Sabato e domenica migliaia e migliaia di ciclisti in arrivo da tutto il mondo pedaleranno sulle strade bianche della provincia di Siena. I più preparati ed ardimentosi lo faranno sabato e si spingeranno fino alla Val d’Orcia e alle Crete Senesi, nella zona a sud. I ciclisti con minor autonomia pedaleranno domenica, perlopiù nel Chianti. Gli scenari sono quelli della Toscana più bella e affascinante, fatta di vigne, ulivi e cipressi, creste e spianate, castelli e paesini in pietra che proiettano il viaggio nella dimensione più mistica. Alcuni dei cinque percorsi possibili conducono a Siena, nella suggestione di Piazza del Campo.
Però molti ciclisti progettano le tappe della propria impresa segnando sulla mappa i ristori previsti, alcuni di questi serviranno la “pappa al pomodoro”, altri la “ribollita”, altri le uova al pomodoro. A L’Eroica, infatti, non sono bandite solo le bici moderne e le maglie di licra ma anche gli integratori e i succedanei degli alimenti. Qui a L’Eroica ci si alimenta come lo facevano i corridori del ciclismo eroico con i cibi che arrivavano dalla cucina di casa, qualche volta dalla trattoria sulla strada, spesso dalle mani degli spettatori.
Nessuno a L’Eroica scansa la fatica; si sa ben prima della partenza che la corsa non sarà una passeggiata perché la strada bianca è esigente, le biciclette vecchie spesso non reggono lo sforzo, le gambe non seguono l’animo dei ciclisti in sella. Ma è proprio questa la magia de L’Eroica che ti ricorda cos’è la “bellezza della fatica” e la gioia che comporta “il gusto dell’impresa”.

Domani, venerdì 29 settembre, il programma prevede molti appuntamenti: alle ore 11.00 alle ex cantine Ricasoli nascerà “Casa Eroica”, iniziativa promossa dal Comune di Gaiole in Chianti e realizzata da Opera Laboratori ed Eroica. Si tratta di uno spazio espositivo multimediale, aperto tutto l’anno, che renderà il visitatore protagonista di un’avventura davvero speciale. Non mancheranno le biciclette ad iniziare dalla numero uno in assoluto, la bicicletta di Luciano Berruti, icona de L’Eroica in Italia e nel mondo. Nel pomeriggio è in programma la Pedalata del CICLO CLUB EROICA hosted by Santini, quindi la mini Eroica – Luciano Berruti, per bambini, il Concorso Barba e Baffi, il Concorso d’Eleganza e due incontri interessantissimi, il primo tra una campionessa di ieri (Maria Cressari) ed una campionessa d’oggi (Anna Trevisi), l’altro con Beppe Saronni, idolo degli appassionato di ciclismo degli anni ‘80. Per trovarli basta individuare lo stand Colnago al villaggio.
Sabato e domenica si pedalerà, tanto e con il meteo favorevole. Ma anche chi non salterà in sella potrà vivere la sua Eroica con una camminata organizzata (EROICI A PIEDI) nel territorio del Comune di Gaiole in Chianti. E’ chi vorrà godere L’Eroica dall’alto quest’anno ci sono persino i voli in elicottero.

La TV
Chi proprio non riesce a raggiungere la provincia di Siena per vedere da vicino i ciclisti eroici all’opera può collegarsi domenica 1 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 9.40 su RAI3 e dalle ore 9.40 alle ore 12.00 su Raisport

I cinque percorsi de L’Eroica 2023
I PERCORSI – IL LUNGO – sabato 30 settembre dalle 4:30 alle 6:00
212,5 chilometri per 3887 metri di dislivello e 145 chilometri di strade bianche.
Una lunga incantevole passeggiata che trova il suo fascino nella partenza alle 4:30 del mattino con il passaggio notturno al Castello di Brolio attraverso il viale illuminato dalle fiaccole, l’ingresso in piazza del Campo a Siena con la bruma del buon mattino per una lunga corsa che può durare anche 15 ore.

I PERCORSI – IL MEDIO CRETE SENESI – sabato 30 settembre dalle 6:00 alle 7:00
132,6 chilometri per 2235 metri di dislivello e 72,70 chilometri di strade bianche.
Questo è il percorso conosciuto per la salita del Monte Sante Marie che mette a dura prova molti ciclisti anche d’esperienza. Affascinante il passaggio attraverso la medievale Buonconvento, uno dei “Borghi più belli d’Italia”.

I PERCORSI – IL CENTO VAL d’ARBIA – domenica 1° ottobre dalle 7:00 alle 7:30
106 chilometri per 1793 metri di dislivello e 59,40 chilometri di strade bianche.
Questo è il nuovo percorso della Val d’Arbia che porterà i ciclisti dal Leccione ai piedi del Castello di Brolio a Siena per poi scendere verso Radi e risalire per Asciano e Castelnuovo Berardenga.

I PERCORSI – IL CORTO GALLO NERO – domenica 1° ottobre dalle 8:00 alle 9:30
81 chilometri per 1612 metri di dislivello e 34 chilometri di strade bianche.
Un classico alla portata di molti che è possibile fare in sole 4 ore. Affascinante il passaggio alla polverosa Volpaia e sosta obbligata a Panzano dal Cecchini e al ristoro di Lamole per assaggiare la Ribollita accompagnata da un bicchiere di Chianti Classico.

I PERCORSI – LA PASSEGGIATA VALLE DEL CHIANTI – domenica 1° ottobre dalle 8:00 alle 9:30
46 chilometri per 755 metri di dislivello e 20,70 chilometri di strade bianche.
Il tragitto è famoso per il passaggio al Castello di Brolio e la visita all’Eroica Caffé e per la dolce discesa verso Pianella con la splendida Siena sullo sfondo. Non dimenticate di fare una foto al Leccione nella tenuta del Barone Ricasoli, ritratto anche nel film di Bernardo Bertolucci, “Io ballo da sola”.

Quanti al via
Gli iscritti sono più di novemila, oltreché dall’Italia, da (per numero di iscritti): Germania, Svizzera, Regno Unito, Francia, Austria, Stati Uniti, Belgio, Polonia, Paesi Bassi, Polonia, Australia, Repubblica Ceca, Canada, Spagna, Inghilterra, Ungheria, Svezia, Lussemburgo, Irlanda, Romania, Slovenia, Danimarca, Giappone, Emirati Arabi Uniti, Portogallo, Brasile, Malta, Norvegia, Slovacchia, Finlandia, Grecia, Isole Cayman, Estonia, Galles, Lettonia, Monaco, Sudafrica, Afghanistan, Albania, Croazia, Georgia, Irlanda del Nord, Israele, San Marino, Scozia, Israele, Swaziland. “Quest’anno l’accoglienza a Gaiole sarà ancora più entusiasta grazie a una serie di novità che vogliono far respirare la nostra atmosfera a tutti i partecipanti – dichiara Michele Pescini, sindaco di Gaiole in Chianti -. Ci saranno navette gratuite che collegheranno i vari borghi con al seguito un mezzo per il trasporto delle bici. Grazie a questo servizio collegheremo al capoluogo e al Castello di Brolio, in particolare, i due borghi di Monti in Chianti e dell’Osteria della Passera, dove sono situati i due nuovi campeggi allestiti per l’occasione, gestiti dalle associazioni locali e dedicati a chi vorrà raggiungerci in tenda o in camper. A questi si aggiungeranno i tanti angoli di territorio, dove sarà possibile, per ospiti e cittadini residenti, parcheggiare nei pressi delle fermate segnalate, spostandosi poi liberamente in navetta. Nel Circolo di Monti in Chianti e nella Soc. Filarmonica di Gaiole torneranno le Cene Eroiche con menù tipici e feste dal sapore popolare che coinvolgeranno la nostra gente e il popolo dell’Eroica. Ma la grande novità sarà l’inaugurazione del venerdì mattina di Casa Eroica, uno spazio dedicato a questo grande evento che rimarrà aperto tutto l’anno per raccontare il legame tra Gaiole in Chianti e L’Eroica fin dalla sua nascita attraverso un’esperienza unica e immersiva. E’ proprio il caso di dire ‘’da Gaiole al mondo e ritorno a casa’’.
Si pedalerà fianco a fianco di grandissimi campioni.

Per tanti quest’anno L’Eroica sarà l’occasione per pedalare insieme ad alcuni fra i più importanti campioni, non solo di ieri: da Beppe SaronniGiovanbattista Baronchelli, Alessandro Ballan, Maria Cressari, Edita Pucinskaite, Gilberto Simoni, Mario Beccia, Simone Fraccaro, Roberto Poggiali, Davide Cassani e Michał Kwiatkowski, Anna Trevisi ed Erik Zabel. E’ curiosa la strada che porta il campione polacco  Kwiatkowski a Gaiole in Chianti. Il polacco è campione del mondo su strada e a cronometro, ha vinto un bel po’ di classiche, tra cui due edizioni di Strade Bianche, quest’anno ha vinto una tappa al Tour de France. La scorsa settimana Michal ha acquistato una bicicletta eroica su una delle piattaforma di compravendita fra privati, se l’è fatta spedire a Varsavia, si è pagato l’iscrizione per intero e sabato sarà al via, chissà con quella maglia. Un piccolo suggerimento per individuarlo nel gruppo? Avrà indosso il numero 8272.

Il programma del lungo week end con L’Eroica 2023
VENERDÌ 29 SETTEMBRE
Ore 11.00 – Inaugurazione Casa Eroica
Ore 11.30 – Eroica Classic Conferenza Stampa – Auditorium
Ore 14.00 – 16.00 Concorso d’Eleganza
Ore 14.30 – Pedalata CICLO CLUB EROICA Ride Bike hosted by Santini
Ore 17.00 – 18.00 Concorso Barba & Baffi – Piazza Ricasoli
Ore 16.30 – Speech Anna Trevisi con Mary Cressari: Ciclismo femminile eroico e moderno
Ore 17.30 – Beppe Saronni parla del “suo” ciclismo – Colnago Stand
Ore 17.30 – Partenza MINI EROICA “Luciano Berruti”

SABATO 30 SETTEMBRE
PARTENZE
Ore 04.30 – Lungo “L’EROICA” Km 209 riservato biciclette antecedenti anni 1930
Ore 05.00 – 06.00 Lungo “L’EROICO” Km 209
Ore 06.00 – 07.00 Medio “CRETE SENESI” Km 135

Ore 09.30 – 11.30 EROICI A PIEDI – Camminata tra cultura, paesaggio ed enogastronomia

DOMENICA 1 OTTOBRE
PARTENZE
Ore 7.00 – 7.30 Medio “CENTO” Km 106
Ore 8.00 – 9.30 Medio “GALLO NERO” Km 81
Ore 8.00 – 9.30 Corto “LE VALLI DEL CHIANTI” Km 46

Ore 09.30 – 11.30 EROICI A PIEDI – Camminata tra cultura, paesaggio ed enogastronomia

Il programma completo di tutte le iniziative su: https://eroica.cc/it/gaiole/festival-eroicagaiole