Ven04192024

Aggiornamento:02:05:37

Back Cicloturismo Manifestazioni Tutte le novità della 4° Gran Fondo Alto Appennino Edita Pucinskaite

Tutte le novità della 4° Gran Fondo Alto Appennino Edita Pucinskaite

Entusiasmo e innovazione, è ciò che si respira nel Gruppo Avis Bike Pistoia, associazione ciclistica capace di organizzare, pedalare e fare beneficenza, divertendosi.  Un’annata ricca di novità e sorprese è ciò che promette il team pistoiese. Tra le tre manifestazioni, tutte dedicate ad altrettante categorie di ciclisti, che il gruppo annualmente propone, spicca la quarta Granfondo Alto Appennino Avis per Emergency, intitolata da quest’anno a Edita Pucinskaite, atleta che dopo aver chiuso con la carriera professionistica è entrata a far parte del team. L’appuntamento cicloturistico, non competitivo a marcia libera, dedicato a tutti gli amanti delle due ruote che amano la natura, la salita e il mangiar bene, tornerà quest’anno il 23 giugno, invece che ai primi di settembre, dando la possibilità agli appassionati di testare le più suggestive salite dell’Appennino Tosco- Emiliano con il sole e il caldo dell’estate. La capiente Piazza Oplà di Pistoia sarà sempre la location della partenza (alla francese) e dell’arrivo, cambierà invece la marcia iniziale dei quattro percorsi: i ciclisti passeranno dal centro storico di Pistoia, si fermeranno per la prima timbratura, e perché no, per qualche scatto ricordo nell’affascinante piazza Duomo e poi via per le salite, un motivo in più per non mancare.

Quattro saranno i percorsi proposti per l’edizione 2013: il percorso Corto misurerà 55 km con 800 mt di dislivello totale, il Medio sarà lungo di 73 km con 1600 mt., il precorso Fondo di 115 km e ben 2800 mt. mentre quello Granfondo avrà lunghezza di 155km con addirittura 4100 mt. di dislivello. Le energie spese potranno essere rigenerate nei vari punti di ristoro, previsti dagli organizzatori che, ottimi e abbondanti come da tradizione, rimangono il fiore all’occhiello di questa “cicloturistica” sempre più amata sia in toscana sia in tutta la penisola. L’appetito vien mangiando, sarà per questo che i ragazzi dell’Avis Bike hanno deciso di aggiungere un ulteriore ristoro alla Torri di Popiglio, mentre il ristoro del percorso Fondo sarà spostato in Piazza dell’Abetone. La manifestazione farà parte dei tre circuiti (Circuito Toscano di Cicloturismo, Toscana Challenge, Campionato Toscano di Cicloturismo) e costerà soli sette euro, di cui quattro verranno devoluti a sostegno di “Emergency”. Al termine, durante il pasta party, saranno premiate le prime dieci società per numero di partecipanti e i chilometri percorsi e la prima società con il maggior numero di donne al via. Anche quest’anno la scultura alla società con più presenze femminili sarà realizzata dagli studenti del Liceo Artistico Petrocchi di Pistoia.

Ma non finisce qui, da questa edizione sono inoltre previste visite guidate per il centro storico e i musei pistoiesi per gli accompagnatori dei partecipanti, una mostra di bici d’epoca e il convegno di Emergency (il giorno prima della Granfondo). Tutto questo andrà ad arricchire l’importanza della manifestazione che punta a radunare tutte le categorie di amatori, dai più allenati scalatori ai semplici ciclisti della domenica.

Tutte le info sul rinnovato sito www.gfaltoappennino.it