Mar06252024

Aggiornamento:05:36:20

Back Gran Fondo Gare BGY Airport Granfondo: una grande festa per 2300 ciclisti provenienti da tutto il mondo

BGY Airport Granfondo: una grande festa per 2300 ciclisti provenienti da tutto il mondo

 

 

310 secondi di colori, 310 secondi di sorrisi, 310 secondi di pura emozione. Tanto ci è voluto per far sfilare i 2300 ciclisti che questa mattina alle 7 in punto sono scattati da via Marzabotto per partecipare alla seconda edizione della BGY Airport Granfondo.

Nel gruppo tantissime storie, come quelle dei 42 svedesi atterrati al Milan Bergamo Airport, partner e title sponsor, per partecipare all’evento, dei diciotto fedelissimi che non hanno saltato un’edizione della granfondo di Bergamo dal 1996, oppure degli otto partecipanti che proprio oggi, domenica 5 maggio, festeggiavano il loro compleanno: tra loro Mara Camilla Lamera, terza nel percorso medio.

Parlando di chi alla BGY Airport Granfondo ha ben figurato da un punto di vista cronometrico, Lucia Isonni (As Boario) e Luca Boschini (TCT A.s.d.) hanno vinto il percorso corto da 89,4 km, Carlotta Uber (Garda Scott Matergia) e Filippo Calliari (Garda Scott Matergia) hanno tagliato per primi il traguardo dopo i 128,8 km del percorso medio, mentre Erika Jesenko (New Molini Dolo) e Manuel Senni (Team Crainox) hanno domato i 162,1 km e gli oltre 3.050 metri di dislivello del percorso lungo.

La slovena, con questo successo, diventa la prima atleta straniera nell’albo d’oro della BGY Airport Granfondo.

Citazione d’obbligo anche per i grimpeur Simone Capelli (Salvi Bike Store), Matteo Moltoni (Team DA-TOR / Isb) e Michele Negri (Team MP Filtri), i più veloci nel percorrere i 10 km del Selvino e che si sono quindi aggiudicati la “Cronoscalata Eugenio Mercorio”, sfida nella sfida della BGY Airport Granfondo dedicata al compianto commercialista/ciclista scomparso ormai 14 anni fa ma sempre vivo nei cuori degli amici del pedale.

Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo: “Oggi abbiamo vissuto un’altra giornata spettacolare, frutto di un’organizzazione che ha un’esperienza ormai trentennale e un gruppo di lavoro forte e radicato. Una squadra che è sostenuta da un’altra squadra, quella degli sponsor che con i fatti promuovono lo sport e il nostro territorio. Il connubio tra sponsor, organizzatore ed enti pubblici è un elemento imprescindibile per garantire un futuro a questa manifestazione”.

Giovanni Sanga, Presidente SACBO: “Un grande evento a cui abbiamo aderito con entusiasmo sin dallo scorso anno. Farne parte per noi è strategico, non solo per avvalorare la nostra reputazione di primo scalo Bike Friendly d’Europa, ma anche per confermare la nostra dimensione di scalo internazionale legato al territorio di Bergamo; un legame che si rafforzerà ulteriormente quando verrà realizzato il collegamento ferroviario tra l’aeroporto e la città”.

Giorgia Gandossi, Consigliere Provincia di Bergamo: “È stato un onore dare il via a una manifestazione che lega idealmente tutto il territorio della provincia di Bergamo, unendolo grazie a un evento sportivo che promuove uno stile di vita sano, una mobilità più sostenibile e valorizza le bellezze ambientali della città e delle nostre valli”.

Giuseppe Manenti, Organizzatore GMS: “Oggi abbiamo coronato un impegno iniziato il 15 maggio 2023, il giorno dopo la prima edizione. Organizzare un evento come questo richiede un grande impegno e una grande assunzione di responsabilità, da parte nostra ma anche da parte delle circa 1000 persone che con la loro professionalità rendono possibile la granfondo. Ovviamente non possiamo far altro che ringraziare loro e tutti gli sponsor che ci supportano, alcuni dei quali sin dalla prima edizione del 1996; questo significa aver instaurato un rapporto che va ben oltre la semplice partnership”.

 

 

I podi della BGY Airport Granfondo 2024

 

Percorso lungo (km 162,1)

 

UOMINI: 1. Manuel Senni (Team Crainox) 4h30.57; 2. Paolo Castelnuovo (Team MP Filtri) +2.46; 3. Patrick Facchini (Team Sildom Garda) +4.50

 

DONNE: 1. Erika Jesenko (New Molini Dolo) 5h03.45; 2. Sonia Passuti (Team Staweld Buzzolan Basso) + 21.583. Sarah Palfrader (Team Da-tor ISB) st.

 

Cronoscalata Eugenio Mercorio (tra i partecipanti del percorso lungo): Michele Negri (Team MP Filtri)

 

Percorso medio (km 128,8)

UOMINI: 1. Filippo Calliari (Garda Scott Matergia) 3h27.00; 2. Filippo Bianchi (A.s.d. OOP! Sport & Fitness) st; 3. Luca Cantini (Team Morotti) +2:15

DONNE: 1. Carlotta Uber (Garda Scott Matergia) 3h49.41; 2. Katia Mennea (Garda Scott Matergia) +12.39; 3. Mara Camilla Lamera (RT 96 S.r.l.) +18.06

 

Cronoscalata Eugenio Mercorio (tra i partecipanti del percorso medio): Matteo Moltoni (Team DA-TOR / Isb)

 

Percorso corto (km 89,4)

 

UOMINI: 1. Luca Boschini (TCT A.s.d.) 2h20.35; 2. Daniel Pellegrinelli (TCT A.s.d.) +0.05; 3. Matteo Bertocchi (Team Morotti) +0.11

 

DONNE: 1. Luisa Isonni (Asd Boario) 2h33.38; 2. Maria Donzelli (Bike Avengers) +4.32; 3. Emilie Bottini (Svizzera, Zerotest) +12.29

 

Cronoscalata Eugenio Mercorio (tra i partecipanti del percorso corto): Simone Capelli (Salvi Bike Store)