Lun04222024

Aggiornamento:09:59:34

Gravina in Puglia dà il benvenuto ai 400 partecipanti alla Mediofondo Bosco Difesa Grande 2023

 

 

Ci siamo quasi. Anzi, ormai ci siamo. È tutto pronto per la nona edizione della Mediofondo Bosco Difesa Grande, tra le classiche del ciclismo in fuoristrada del Tacco d’Italia. L’organizzazione del Team Amicinbici Losacco Bike ha messo a punto tutti i dettagli ed è in attesa di cominciare a ricevere gli oltre 400 iscritti da ogni regione del Sud Italia con partecipanti persino da Veneto e Toscana, ambiziosi di sfidarsi sul percorso preparato ad hoc in uno dei boschi autoctoni più antichi e affascinanti di Puglia, in una gara sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.

La corsa di domani vedrà i protagonisti lanciarsi da Cantine Colli della Murgia, in contrada Zingarello, non lontana dalla ex celebre base dei missili Jupiter, luogo di transito della Storia durante la Guerra Fredda. Da Colli della Murgia partiranno i due percorsi, quello agonistico di 45 km e 650 metri di dislivello e quello non agonistico di 32 km e 450 m di dislivello (sulla medesima distanza anche la corsa per le E-Bike, biciclette con pedalata elettricamente assistita e classifica dedicata). Le iscrizioni saranno possibili anche domani mattina direttamente al gazebo segreteria.

Completato l’allestimento del percorso e anche il giro di prova: la Mediofondo Bosco Difesa Grande si appresta a vivere la sua nona edizione onorata del patrocinio della Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, del Parco Nazionale dell’Alta Murgia e del Comune di Gravina in Puglia, per il cui sostegno gli organizzatori ringraziano il sindaco Dott. Fedele Lagreca, l’assessore al Bosco Difesa Grande Dott.ssa Marienza Schinco e l'assessore allo Sport Dott. Filippo Ferrante.

IL SALUTO DELLA CITTÀ DI GRAVINA - «Sempre più spesso la vita si sviluppa nei contenitori: l’ufficio per il lavoro, l’auto per gli spostamenti, la casa per il rifugio, ed infine anche il telefono è un contenitore virtuale dove comunicare. E per lo sport c’è la palestra, altro contenitorespiega la Dott.ssa Maria Enza Schinco, assessore con delega, tra le altre, al Bosco Difesa Grande - Fare semplice esercizio fisico a volte non è sufficiente. Il pieno appagamento della voglia di muoversi dipende non solo da quanta attività fisica svolgiamo ma anche da dove la svolgiamo. L’attività fisica, di qualunque tipo essa sia ci offre l’opportunità di vivere la natura in maniera completa: può trattarsi di escursionismo in tutte le sue forme, a piedi, in bicicletta, a cavallo, di una semplice corsa o di una camminata nel bosco. Il territorio di Gravina comprende una parte boschiva “Bosco Difesa Grande” di circa 2000 ettari, un’estensione importante che dà la possibilità di poter vivere la nostra vita non costretta in un contenitore e che merita tutte le dovute attenzioni per i molteplici vantaggi che un bosco stesso reca all’ambiente.

Il contatto con la natura – continua la dott.ssa Schinco - invita alla riflessione e migliora la conoscenza non solo di sé, favorendo un generale benessere psicofisico, ma anche del territorio in cui viviamo. Le situazioni sempre nuove e diverse in cui ci troviamo quando “usciamo” dall’ambiente in cui viviamo e che ci è familiare aiutano a sviluppare l’orientamento, la solidarietà, il rispetto dell’altro e soprattutto dell’ambiente. Obiettivo dell’amministrazione attraverso eventi e lo sport è proprio quello di promuovere il territorio per attrarre altre persone e generare nuove opportunità, non solo economiche, pianificando e realizzando una serie di azioni rivolte all’esterno per attrarre un maggior numero di persone verso il territorio e convincerle a “spendere” il loro tempo in loco. Queste sono le giuste strategie per valorizzare il nostro prezioso Polmone Verde della nostra amata Gravina affinché non finisca nel cassetto del dimenticatoio».

Le fa eco il dott. Filippo Ferrante, vicesindaco e assessore allo sport nell’amministrazione comunale guidata dal sindaco dr. Fedele Lagreca: «Un ringraziamento speciale va al Team Amicinbici Losacco Bike. L'impegno ed il sacrificio profuso per l'organizzazione di questa grande manifestazione è segno di amore per la nostra città e per lo sport. La promozione dell'attività sportiva è al centro della nostra azione amministrativa e tutte le manifestazioni e le attività atte alla promozione sportiva soprattutto se utili anche alla promozione del territorio, saranno da noi sostenute e supportate. Il nostro bosco è la location perfetta per la pratica di molti sport e nei prossimi mesi metteremo in campo una serie di interventi per il miglioramento delle infrastrutture presenti nel nostro bosco e la messa in sicurezza dei vari ambienti per dare la possibilità di fruirne nel migliore dei modi.

Auguro a tutti i partecipanti di godersi il nostro bellissimo Bosco Difesa Grande in una giornata all'insegna dello sport.».

I SERVIZI AGGIUNTIVI - subito dopo aver tagliato il traguardo, infatti, tutti i partecipanti brinderanno con un boccale di birra Pura, gentilmente offerto dagli organizzatori grazie alla collaborazione speciale con Atomika! Un sorso di birra PURA è proprio quel che ci vuole per reintegrare i sali minerali e raccontarsi la sfida appena condotta nel bosco di querce più affascinante di Puglia! Oltre ad assaporare il territorio boschivo, a fine gara l' ASD Team Amicinbici Losacco Bike farà assaporare gratuitamente anche la buonissima focaccia gravinese gentilmente offerta da Panificio Sorangelo, Forno San Francesco e Panificio Corrado.

Pronti a vivere la sfida? Appuntamento a domani mattina, ore 8:00, presso Cantine Colli Della Murgia, in uno scenario mozzafiato e…unico!