Mer02282024

Aggiornamento:12:16:12

Back Strada Gare UAE Tour Women: la belga Lotte Kopecky spiana la salita di Jabel Hafeet, quarta Gaia Realini

UAE Tour Women: la belga Lotte Kopecky spiana la salita di Jabel Hafeet, quarta Gaia Realini

 

 

Che avesse messo gli occhi sulla maglia da leader lo aveva dimostrato nelle prime due frazioni, andando a caccia di abbuoni utili a guadagnare terreno sulle scalatrici pure; ma pochi si sarebbero aspettati che la campionessa del mondo Lotte Kopecky fosse in grado di fare la differenza sulla salita di Jabel Hafeet, sede di arrivo della terza tappa dell’UAE Tour Women. Invece la fuoriclasse del Team SD Worx – Protime ha dato un’ulteriore prova di forza tagliando per prima il traguardo e lasciandosi alle spalle la giovane Neve Bradbury, l’atleta che con il suo scatto a 3 km dall’arrivo ha acceso le polveri, frantumando il gruppo di testa (nella foto di Sprint Cycling Agency, l’arrivo).

Terzo posto con un ritardo di 32″ per Mavi Garcia, che ha anticipato di una cinquantina di metri Gaia Realini, grande protagonista su questa salita l’anno scorso e oggi quarta e migliore delle italiane.

Come detto il momento decisivo a tre chilometri dall’arrivo, momento in cui l’australiana ha aperto il gas, scrollandosi dalla scia tutte le rivali: hanno alzato bandiera bianca Elisa Longo Borghini, Silvia PersicoMarion Bunel, mentre Mavi Garcia, Lotte Kopecky e Gaia Realini hanno provato a tenere a tiro la scatenata atleta della Canyon//SRAM Racing.

Negli ultimi 3000 metri, però, l’unica in grado di reggere il confronto con Neve Bradbury è stata la campionessa del mondo di Glasgow 2023, che nell’ultimo chilometro è tornata nella scia della rivale non lasciandole scampo nello sprint finale.

Una vittoria che permette a Lotte Kopecky di balzare al comando della classifica generale dell’UAE Tour Women: una graduatoria praticamente già delineata, con l’ultima tappa di Abu Dhabi che non dovrebbe creare differenza tra le donne di classifica.

Lotte Kopecky nuova leader dell’UAE Tour Women 2024 – credit Sprint Cycling Agency

«Questa è la mia prima vittoria in una tappa di montagna», ammette l’atleta belga. «Ero molto motivata; lo sognavo e lo speravo, ma prima dovevo vedere quale fosse il mio livello al cospetto delle scalatrici. Quando Neve Bradbury ha attaccato ho pensato di non farcela, ma pian piano ho trovato il mio ritmo e mi sono riportato su di lei, battendola nel finale. Una bella iniezione di fiducia non solo in vista della classiche del nord, ma anche in prospettiva di una eventuale corsa a tappe».

Stage 3 | 10/02/2024 | Al Ain Police Museum – Jebel Hafeet (128km)

1 KOPECKY Lotte (NED9 Team SD Worx – Protime in 3:22:15
2 BRADBURY Neve (AUS) Canyon//SRAM Racing 0:03
3 GARCÍA Mavi (SPA) Liv AlUla Jayco 0:32
4 REALINI Gaia (ITA) Lidl – Trek 0:43
5 BUNEL Marion (FRA) St Michel – Mavic – Auber93 WE 1:00
6 ROOIJAKKERS Pauliena (NED) Fenix-Deceuninck 1:04
7 LONGO BORGHINI Elisa (ITA) Lidl – Trek 1:09
8 PERSICO Silvia (ITA) UAE Team ADQ 1:29
9 MEIJERING Mareille (NED) Movistar Team
10 BAUERNFEIND Ricarda (GER) Canyon//SRAM Racing 1:32

CLASSIFICA GENERALE

1 KOPECKY Lotte (NED9 Team SD Worx – Protime 8:49:18
2 BRADBURY Neve (AUS) Canyon//SRAM Racing 0:13
3 GARCÍA Mavi (SPA) Liv AlUla Jayco 0:44
4 REALINI Gaia (ITA) Lidl – Trek 0:59
5 BUNEL Marion (FRA) St Michel – Mavic – Auber93 WE 1:16
6 ROOIJAKKERS Pauliena (NED) Fenix-Deceuninck 1:20
7 LONGO BORGHINI Elisa (ITA) Lidl – Trek 1:25
8 PERSICO Silvia (ITA) UAE Team ADQ 1:45
9 MEIJERING Mareille (NED) Movistar Team
10 BAUERNFEIND Ricarda (GER) Canyon//SRAM Racing 1:48

photo Luca Bettini/SprintCyclingAgency©2024

www.bicitv.it