Dom05192024

Aggiornamento:10:19:10

Back Strada Presentazioni La maglia azzurra degli abruzzesi Giulio Ciccone e Dario Cataldo illumina il 75°Trofeo Matteotti

La maglia azzurra degli abruzzesi Giulio Ciccone e Dario Cataldo illumina il 75°Trofeo Matteotti

 

Con diciotto squadre al via e 124 iscritti, sono tanti i motivi di interesse del ritorno in grande stile del Trofeo Matteotti  che promette di regalare tante emozioni e grande spettacolo nell’intera giornata di domenica 17 settembre a Pescara con la regia organizzativa dell’Unione Ciclistica Fernando Perna del patron Daniele Sebastiani coaudivato dal direttore generale dell’organizzazione Stefano Giuliani, del presidente onorario Renato Ricci e del segretario Dino Renzetti.

Giulio Ciccone e Dario Cataldo sono i due nomi di spicco del cast della 75°edizione. I due corridori della Lidl-Trek corrono in casa e si preparano ad onorare la classica abruzzese con la maglia azzurra della nazionale italiana del commissario tecnico Daniele Bennati che, a sua volta, ha convocato nella rappresentativa azzurra anche Elia Viviani (Ineos Grenadiers) e il campione italiano in carica Simone Velasco (Astana Qazaqstan Team).

Ciccone rientra ufficialmente alle corse dopo il grande exploit al Tour de France da vincitore della maglia a pois dei gran premi della montagna. Per Cataldo, il Matteotti coincide con il ritorno in una competizione agonistica dopo i postumi della rovinosa caduta nel mese di marzo nella prima tappa della Vuelta Catalogna.

Oltre alla Nazionale Italiana, ad impreziosire il lotto dei team partecipanti anche tre squadre UCI World Tour: la UAE Team Emirates di Davide Formolo, Alessandro Covi e Marc Hirschi (fresco vincitore della Coppa Sabatini), il Team Jayco AlUla di Micheal Matthews, Simon Yates, Alessandro De Marchi e dell’ex tricolore Filippo Zana, l’Intermarche Circus Wanty di Niccolò Bonifazio e Lorenzo Rota.

Al via le Professional Team Corratec-Selle Italia (con Valerio Conti vincitore nel 2020), Q36.5 Cycling Team, Green Project-Bardiani CSF Faizanè, TotalEnergies, Eolo Kometa Cycling Team (con Vincenzo Albanese che vinse nel 2016) ed Euskaltel Euskadi.

A chiudere il cerchio delle squadre le formazioni continental della Sofer Savini Due OMZ (di matrice abruzzese e di cui opera come team manager Stefano Giuliani) Team Technipes #inemiliaromagna, MG K Vis Colors for Peace, D’Amico, Work Service Vitalcare Dynatek, Team Colpack Ballan CSB, GW Shimano Sidermec e WSA Ktm Graz P/B Leomo.

Siamo molto orgogliosi di tornare dopo un anno sabbatico. Pescara non è un centro facile dal punto di vista organizzativo ma contiamo su uno spiegamento di forze con oltre 220 volontari e una cabina di regia impegnata a garantire la sicurezza e l’ordine pubblico. Oltre all’aspetto tecnico della corsa e al suo blasone, a fare da sfondo è l’ospitalità del nostro territorio abruzzese espressa molto bene dalla degustazione dei nostri prodotti. Anche le istituzioni locali e la Regione Abruzzo percepiscono l’importanza del Matteotti non solo come fatto sportivo ma anche come momento aggregativo della gente” ha dichiarato Stefano Giuliani, direttore generale dell’organizzazione.

Il percorso del Matteotti resta fedele alla tradizione: 195 chilometri (13 giri di 15 chilometri cadauno) tra Pescara e Montesilvano. Da tener d’occhio le salite di via Tiberi, Bivio Colle Caprino e Bivio Montesilvano Colle, dalla cui vetta mancano solamente sei chilometri per tornare al traguardo in Piazza Duca degli Abruzzi.

Il “punto di aggregazione”, con annesso stand gastronomico a base di arrosticini, è posto a Montesilvano Colle dove, al mattino, sarà sede di partenza una pedalata cicloturistica in ricordo di Fabio Taborre con partenza alle 8:30, ripercorrendo l’intero circuito del Matteotti e conclusione prevista entro le 10:30, il tutto organizzato grazie alla collaborazione con il comune di Montesilvano, la UISP e anche la squadra ciclistica locale Team Km Zero.

 

ABRUZZESI IN GARA

Oltre a Ciccone (Chieti) e a Cataldo (Miglianico), spiccano i nomi di Lorenzo Di Camillo (Santa Maria Imbaro) della Sofer Savini Due OMZ, Lorenzo Masciarelli (Pescara) del Team Colpack Ballan CSB, Simone Roganti (Spoltore), Giannicola Di Nella (Paglieta) e Federico Di Mauro (Montesilvano) della D’Amico.

 

CRONOPROGRAMMA 17 SETTEMBRE

- Dalle 9:30 alle 10:40 sfilata squadre partecipanti sul palco allestito in piazza della Rinascita, a seguire incolonnamento e trasferimento verso la partenza.

- Alle 11:15 via agonistico della gara in piazza Duca degli Abruzzi.

- Arrivo previsto tra le 15:50 e le 16:20 circa.

- Quartier generale della manifestazione (giuria, sala stampa e controllo antidoping) ubicato presso la scuola elementare di via Gioberti.

 

ALBO D’ORO RECENTE

1995 Gianni Bugno

1996 Andrea Ferrigato

1997 Frank Vandenbroucke (Belgio)

1998 Francesco Casagrande

1999 Francesco Casagrande

2000 Eugeni Seniusine

2001 Gianni Faresin

2002 Salvatore Commesso

2003 Filippo Pozzato

2004 Danilo Di Luca

2005 Ruggero Marzoli

2006 Ruslan Pidgornyy (Ucraina)

2007 Filippo Pozzato

2008 Paolo Bettini

2010 Riccardo Chiarini

2011 Oscar Gatto

2012 Pierpaolo De Negri

2013 Sèbastien Reichenbach (Svizzera)

2015 Evgenij Shaulnov (Russia)

2016 Vincenzo Albanese

2017 Sergey Shilov (Russia)

2018 Davide Ballerini

2019 Matteo Trentin

2020 Valerio Conti

2021 Matteo Trentin

 

Segui il Trofeo Matteotti

www.trofeomatteotti.com

www.facebook.com/trofeomatteotti

www.instagram.com/trofeo_matteotti/