Gio07182024

Aggiornamento:06:07:30

Back Strada Presentazioni Presentata ufficialmente la 104° Coppa Bernocchi al Municipio di Legnano

Presentata ufficialmente la 104° Coppa Bernocchi al Municipio di Legnano

13

 

 

Nel prestigioso contesto della Sala degli Stemmi a Palazzo Malinverni, sede del Municipio di Legnano, si è svolta la presentazione della 104° Coppa Bernocchi che si disputerà lunedì 2 ottobre 2023 con alcune variazioni rispetto agli anni scorsi. Infatti questa edizione della Bernocchi sarà dedicata alla memoria di Libero Ferrario nel ricordo della sua storica vittoria ai Mondiali di Zurigo nell’agosto del 1923 quando “Bucicchio”, questo il suo soprannome, si impose alla grande e vestì, primo italiano nella storia la Maglia iridata di Campione del Mondo. Di questo va dato atto ai Dirigenti dell’US Legnanese 1913 che, per la prima volta nella storia della più importante corsa di casa hanno dato il consenso alla richiesta dell’Amministrazione Comunale di Parabiago per ospitare la partenza dalla centralissima Piazza Maggiolini, “Km 0” dopo una breve sfilata cittadina alle ore 11.00. Nei primi chilometri la corsa varierà leggermente il percorso puntando su Nerviano dove al km 3.050 è previsto il primo dei 4 traguardi volanti di giornata fissato in via Toniolo e dedicato a Libero Ferrario. Si punterà dunque su San Vittore Olona dove al km 7.8 incontriamo il secondo TV (SS 33 del Sempione). Poi un altro TV al km 9,6 in viale Trento e Trieste a Cerro Maggiore indi San Giorgio su Legnano, km 12,5 via XX Settembre, per l’ultimo dei 4 traguardi volanti, questo dedicato all’ex professionista Ugo Colombo.

Poi si punterà decisamente verso la Valle Olona passando per Busto Garolfo, Dairago e Busto Arsizio. Ci aspetta il circuito della Valle Olona incentrato sulla salita e GPM del “Caramamma-Piccolo Stelvio” per il primo dei 7 giri di km 16.80 a tornata. Terminati i 7 giri del Caramamma-Piccolo Stelvio. la corsa punta su Legnano attraversando tutto il centro cittadino, Corso Sempione e svoltare sul Viale Toselli per l’arrivo di fronte al Castello Visconteo.. Sono 188 i corridori iscritti a tutt’oggi e, tra loro. Spiccano i nomi di Wout Van Aert e Stefano Oldani, Vendrame. Baroncini. Ciccone, Mollema (Lidl Trek); gli ex iridati Rui Costa e Cavendish, Izaguirre (Cofidis) Gaudu, Pinot Thibaut, (Groupama Fdj); Guarnieri (Lotto); Sobrero (Jayco). E’ apertissima la trattativa con Evenepoel e l’ultimo vincitore Davide Ballerini ma, anche col Team Uae affinchè si schierino al via. Presto le conferme o meno. Al momento dunque sono 13 le squadre World Tour iscritte come annunciato dal presidente Luca Roveda che ha sottolineato anche la collaborazione di ben 200 Volontari ed il ritorno economico sulla città rappresentato da questa “industria in movimento” 1500 persone tra atleti, personale al seguito e addetti ai lavori. Il presidente Roveda ha ringraziato le Forze dell’Ordine e le Amministrazioni Comunali dei 30 Comuni attraversati dalla corsa. Presenti il Sindaco di Parabiago Raffaele Cucchi, quello di Legnano Lorenzo Radice il Responsabile Banco BPM, (47° GP Banco BPM). Dante Barone, il presidente della Famiglia Legnanese. Bonomi e il grande Beppe Saronni concittadino di Libero Ferrario e doppiamente legato al ricordo del grande Bucicchio dal nonno materno Tito Brambilla che, di Libero Ferrario era fedele compagno e gregario il tutto testimoniato anche da Antonio Patanè supervisore del Museo del Ciclismo Città di Parabiago che ha confermato l’esistenza di una foto che ritrae Tito Brambilla collaborare col suo capitano Libero Ferrario alla riparazione di una ruota nel corso di una gara ciclistica perché allora non c’era il cambio ruote come lo intendiamo oggi. La 104° Coppa Bernocchi fa parte del Trittico Regione Lombardia con la Coppa Agostoni (27 settembre) e la Tre Valli Varesine (3 Ottobre).

Vito Bernardi