Lun04152024

Aggiornamento:06:40:39

Back L'altro pedale Giovani Riparte BiciScuola, il progetto di edutainment dedicato ai più piccoli

Riparte BiciScuola, il progetto di edutainment dedicato ai più piccoli

 

 

Ritorna BiciScuola, il grande progetto di “edutainment” di RCS Sport giunto alla sua 23esima edizione. L’obiettivo da sempre è quello di sensibilizzare i più piccoli all’utilizzo della bicicletta per uno stile di vita sano, al fairplay sportivo, a un’alimentazione equilibrata, all’educazione stradale e alle regole della nuova mobilità sostenibile. L’iniziativa gratuita coinvolge i bambini delle scuole primarie di primo grado (6-10 anni) situate nelle località attraversate dal GIRO D’ITALIA e dal GIRO-E.

Il progetto vive tutto l’anno in quanto esteso anche alle corse del grande ciclismo di RCS Sport: Strade Bianche Women Elite, Strade Bianche, Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo, Milano-Torino, GranPiemonte e Il Lombardia. In particolare, durante il prossimo Giro d’Italia, a Mortegliano, in provincia di Udine, grazie ai volontari e agli operatori di AiCS Ungheria, un gruppo di bambini ucraini sarà invitato ad assistere alla partenza della tappa numero 19 del 24 maggio.

Il Friuli-Venezia Giulia rappresenta la “porta dell’Italia” nei confronti delle popolazioni in difficoltà per la sua posizione geografica di confine. Da due anni, in particolare, questa Associazione, guidata da Giovanni Colosimo è in prima linea a favore dell’Ucraina per offrire supporto a tanti bambini rimasti orfani, adoperandosi nell’accoglienza attraverso i suoi centri di assistenza e contribuendo al trasporti di farmaci e beni di prima necessità nelle zone colpite dal conflitto. Un’occasione speciale, questa offerta dal BiciScuola ai ragazzi, che permetterà di far vivere una giornata emozionante e ricca di emozioni all’insegna della Corsa Rosa.

Come si struttura BiciScuola

Agli alunni delle classi iscritte al BiciScuola sarà richiesta la realizzazione di un elaborato creativo su uno dei temi del progetto. La classe che avrà realizzato il miglior lavoro sarà premiata sul palco il giorno del passaggio della corsa. Tante le attività collaterali previste on field per rendere memorabili le giornate durante gli eventi. Fra queste, le lezioni di educazione stradale, tema attuale e delicato, di grande utilità tra i giovani, a cura della Polizia Stradale, che da anni arricchisce e valorizza il coinvolgimento dei piccoli con la presenza, in tappa, del “pullman azzurro”, mezzo multimediale dove si svolgono le lezioni.

Agli iscritti verrà inviato del materiale didattico cartaceo e dato l’accesso all’area riservata del sito che conterrà video e la versione digitale di alcuni materiali.

I numeri

Da record i numeri registrati! A oggi, a partire dalla prima edizione, sono stati coinvolti oltre 1 milione e 660 mila ragazzi. Di seguito i numeri della precedente: 4mila 900 insegnanti coinvolti, 12 mila scuole raggiunte e 65 mila bambini.

Il Testimonial di BiciScuola: Marco Martinelli

Ancora supporter del progetto Marco Martinelli, divulgatore scientifico e ricercatore affiliato della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Un volto noto sui social e nei programmi tv dedicati ai ragazzi. A lui, in particolare, RCS Sport ha affidato la realizzazione di video-tutorial del BiciScuola che Martinelli diffonderà anche sul suo profilo oltre che sui profili del Giro d’Italia.

Tutte le informazioni del progetto BiciScuola sono disponibili sul sito.

I Partner del 2024

Polizia Stradale il partner istituzionale, ENEL il main sponsor e Lago Group, Sara Assicurazioni e Most.