Sab04132024

Aggiornamento:06:10:01

Back Archivio Vetrina - Eventi Festeggiati i 58 anni del Velo Club Montebelluna a Ciano del Montello

Festeggiati i 58 anni del Velo Club Montebelluna a Ciano del Montello

 

 

Nei giorni scorsi presso il Ristorante “Alle Betulle” di Ciano del Montello, in provincia di Treviso, il Veloce Club Montebelluna ha festeggiato la 58^ stagione di onorata attività. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli alti, il Sindaco di Montebelluna, Adalberto Bordin, l’Assessore allo Sport, Andrea Marin, il Presidente della Federciclismo del Veneto, Sandro Checchin, il Consigliere del Comitato Provinciale, Gianluca Negro, e l’ex Professionista e Presidente dell’Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto, Mario Beccia. Quest’ultimo, infatti, ha iniziato la carriera ciclistica difendendo proprio i colori del club biancoceleste di Montebelluna.

A fare gli onori di casa, in assenza del Presidente Sergio Pavan, il Consigliere Mario Guerretta e il Vicepresidente del team, Daniele Pavan. Durante la manifestazione ci sono stati i vari interventi incentrati a valorizzare il lavoro svolto dai dirigenti del Veloce Club Montebelluna nei confronti degli atleti più giovani e in particolare delle categorie Giovanissimi ed Esordienti con l’obiettivo di bene avviarli all’attività.

La compagine trevigiana dopo due anni è tornata ad allestire nel 2023 una formazione di esordienti, che pur composta da due soli corridori, Alberto Pau ed Enrico Mazzoccato, ha offerto grandi soddisfazioni ai tecnici e ai dirigenti del club. Il primo, in particolare, ha raccolto nell’attività su strada due piazzamenti tra i primi cinque e sette dal sesto al decimo che vanno aggiunti quindi ai sei ottenuti tra i primi cinque nel ciclocross. Per Alberto Pau è stata anche una buona stagione durante la quale ha dimostrato un costante miglioramento che fa ben sperare nel 2024. La manifestazione si è conclusa con le premiazioni di tutti gli atleti e dei loro direttori sportivi, Remo Zandonà, Alice Favrin, dei Giovanissimi ed Ennio Mazzoccato, degli Esordienti.