Lun12052022

Aggiornamento:09:59:01

Back Strada News da ciclismo su strada 25 settembre 2022

News da ciclismo su strada 25 settembre 2022

Tommaso Marchi Vince A Fontanafredda Credit Photors

 

 

GRAN PREMIO CITTA' DI FONTANAFREDDA

Due splendide volate hanno deciso le gare allieviesordienti del Gp Città di Fontanafredda, organizzato a Forcate (Pordenone) dalla Società Ciclistica Fontanafredda del presidente Gilberto Pittarella. Tra i più grandi si è imposto Tommaso Marchi (Borgo Molino Rinascita Ormelle), mentre nella categoria più giovane a avere la meglio è stato Riccardo Benozzato (Sandrigo Bike). Ottima risposta in termini di partecipanti – 139 partenti tra gli esordienti, 110 tra gli allievi – e importante presenza di pubblico, a certificare il prestigio e il fascino del doppio appuntamento, che ha rappresentato l'ultimo sforzo organizzativo della società gialloblù per il 2022. Alla manifestazione era presente anche il presidente del comitato di Pordenone della Federciclismo, Raffaele Padrone. I primi a prendere il via, in mattinata, sono stati gli esordienti. Quattro i giri da ripetere del circuito, per complessivi 33,6 km. Si sono registrati alcuni tentativi di allungo, rintuzzati ben presto dal gruppo: si è dunque materializzato l'epilogo in volata, in cui, come detto, si è imposto Benozzato. Dietro di lui Marco Andrea Pierotto (Velo Junior Nove) e Mattia Fiorese (Pedale Marenese Gino Bartali). Gli allievi, invece, hanno gareggiato il pomeriggio, completando 79,6 km. Anche qui si è assistito a qualche prova di fuga, come per gli esordienti si sono risolte in un nulla di fatto per il grande lavoro del gruppo. Il successo, come detto, è andato a Marchi, che ha preceduto il campione regionale del Friuli Venezia Giulia Davide Stella (Gottardo Giochi Aude Kitchen Caneva) e il campione italiano Filippo Cettolin (San Vendemiano).

Ordine d'arrivo allievi:

1) Tommaso Marchi (Borgo Molino Rinascita Ormelle) 79,6 km in 1h47 Media 44,636

2) Davide Stella (Gottardo Giochi Aude Kitchen Caneva)
3) Filippo Cettolin (San Vendemiano)
4) Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro)
5) Andrea Bessega (Sacilese)
6) Ares Costa (Borgo Molino Rinascita Ormelle)
7) Alessio Gerotto (Industrial Forniture Moro)
8) Federico Vettore (Fiumicello 1971)
9) Simone Sancassani (Sacilese)
10) Luca Travaglia (Infocars-Estemotor)

 

Ordine d'arrivo esordienti:

1) Riccardo Benozzato (Sandrigo Bike) 33,6 km in 52'21'' Media 38,510

2) Marco Pierotto (Velo Junior Nove)
3) Mattia Fiorese (Pedale Marenese Gino Bartali)
4) Giovanni Pasin (Sandrigo Bike)
5) Eddy Bizzotto (Velo Junior Nove)
6) Gianmaria Chinello (Padovani)
7) Matteo Gagno (Sacilese)
8) Matteo Rossetto (Ottavio Zuliani)
9) Alberto Donà (Cartura Nalin)
10) Manuel Salmaso (Padovani)

 

La Squadra Esordienti Della Milleluci

GRAN PREMIO CITTA' DI MONSUMMANO TERME

Vittorie in fotocopia per il toscano Giuseppe Seminara della Pol. Milleluci e dell’emiliano Mattia Sisti della Calderara STM nel Gran Premio Città di Monsummano Terme-Trofeo Icad, gara di chiusura della stagione esordienti in Toscana. Infatti i due vincitori hanno piazzato la botta vincente nel corso dell’ultimo giro del circuito, guadagnando poche decine di metri conservando un minimo vantaggio sul traguardo. E’ stata un’edizione particolare quella di quest’anno per la classica organizzata dal Velo Club Monsummanese 1992. A seguito della consultazione elettorale, non era possibile avere l’autorizzazione per gareggiare in linea e quindi occorreva spostarsi in circuiti chiusi al traffico. Marco Bettaccini presidente della società organizzatrice con i suoi collaboratori ha deciso di mantenere in calendario le due tradizionali gare nell’ultima domenica di settembre, scegliendo la pista del ciclodromo Alfredo Martini nella zona di Albinatico a Ponte Buggianese grazie anche alla collaborazione del Comune e alla conferma degli sponsor che sono vicini a questa corsa da anni. Così prima gli esordienti del 1° anno (73 i partenti) su 15 giri della pista pari a 30 chilometri, ed a seguire gli esordienti del 2° anno (63 al via) per i quali i giri da compiere erano 20. Entrambe le gare hanno visto viaggiare sempre compatto il gruppo e gli sporadici allunghi sono stati prontamente annullati. Nell’ultimo giro prima la stoccata di Seminara e quindi quella di Sisti, a premiare la forza e il coraggio di questi due giovani che hanno giustamente esultato per le due meritata vittorie conquistate nelle due kermesse, presente un folto pubblico.

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Giuseppe Seminara (Pol. Milleluci) Km 30, in 47’50”, media Km 37,631; 2)Emanuele Tarabori (Via Nova); 3)Edoardo Agnini (Team Valdinievole); 4)Marco Canziani (Butese); 5)Daniele Bacci (Uc Empolese); 6)Pierazzuoli; 7)Benevieri; 8)Bandini; 9)Favilli; 10)Mariucci.

ORDINE DI ARRIVO (2° anno): 1)Mattia Sisti (Calderara STM Riduttori) Km 40, in 1h05’50”, media Km 36,456; 2)Massimo Mezzasalma (Team Valdinievole); 3)Pietro Menici (Borgonuovo); 4)Giulio Biancalana (Velo Club Racing Assisi); 5)Manuele Borghi (Cotignolese); 6)Guidi; 7)Iavazzo; 8)Battistelli; 9)Salomone; 10)Di Riccio.

 

0A4b32e8 3147 4D09 Ba81 2891E464591b

 

MEMORIAL CESARE MANNELLI

Si è svolto domenica a Ceparana il quindicesimo Memorial Cesare Mannelli organizzato dal Pedale Spezzino riservato alla categoria allievi e valida come prova unica di Campionato Regionale Ligure. Alle 14 in punto, Guglielmo Bonati figura storica del ciclismo spezzino e Presidente Onorario del Pedale e Simone Mannelli hanno abbassato la bandiera a scacchi per il via ufficiale. Ottanta i corridori al via in rappresentanza di 20 società, partenza ad alta velocità con media della prima ora di gara ad oltre 42 Km/h, nel tratto che porta al GPM di Termine di Roverano, intitolato a Sergio D’Imporzano, allungano in tre, Raschi e Testa della Parmense e Passello del Pedale Ossolano che transitano nell’ordine con un vantaggio di 2’ e 40’’ sul gruppo. Nella veloce discesa, il gruppo si organizza ed a circa 10 km dall’arrivo riassorbe i fuggitivi presentandosi compatto all’attacco della salita di Serralta. Nei due chilometri che portano al GPM sono gli uomini della squadra di casa GS Termo a forzare l’andatura con Cozzani che scollina in testa e continua il forcing nella impegnativa discesa. Nonostante i tentativi, il gruppo ridotto ad una ventina di unità si presenta sul rettilineo finale e Ludovico Mellano del Youn Bike Team Balmamion vince di misura sul Campione Toscano Manuele Migheli del Velo Club Empoli e Federico Cozzani del GS Termo La Spezia che si aggiudica il titolo di Campione Regionale Ligure. Quarto posto per Lorenzo Basso della Ciclistica Bordighera e quinta posizione Pavi Degl’Innocenti dell’UC Empolese. Complimenti da tutte le squadre partecipanti sono stati espressi al Pedale Spezzino per la perfetta organizzazione della gara e per l’entità del montepremi. Al termine, si sono svolte le premiazioni con la consegna, del 15° Memorial Cesare Mannelli alla Piemontese Young Bikers Team Balmamion da parte del figlio Simone e del Vice Sindaco di Bolano Paolo Adorni. Consegnate anche la Targa Giuliano Marzola al Direttore Sportivo del vincitore ed il Trofeo Forwardyachts alla Società del Campione Regionale, ritirata dal Presidente del GS Termo Lorenzo Ferdeghini.

 

DSC 0014

 

TEAM F.LLI GIORGI

Continua l’ottimo momento per il Luca Giami ed il Team F.lli Giorgi. Il ligure, a sei giorni di distanza dal successo ottenuto ad Arcore, oggi è riuscito a vincere anche a Castagnola di Massa, in Toscana, dove si è aggiudicato il Trofeo Mb Garden Memorial Giovanni Sensi per Juniores (foto Rodella).

Sotto la pioggia, Giaimi ha avuto la meglio del compagno di fuga Andrea Raccagni Noviero, mentre in terza posizione si è classificato Andrea Sergiampietri entrambi del team Work Service Speedy Bike.

Continuano le soddisfazioni per la formazione bergamasca diretta dal direttore sportivo Leone Malaga e dal presidente Carlo Giorgi.

 

 

BIESSE CARRERA: IN ARRIVO LA COPPA AGOSTONI, MA ANCHE RUOTA D’ORO E PICCOLO LOMBARDIA

Archiviati i due terzi posti di Giacomo Villa a Varignana e di Francesco Galimberti nella cronoscalata di Prarostino, la Biesse Carrera si proietta sulla classica COPPA UGO AGOSTONI (1.1) in programma, giovedì 29 settembre a Lissone, provincia Monza&Brianza. I direttori sportivi Marco Milesi e Dario Nicoletti, hanno sciolto gli ultimi dubbi sulla formazione da schierare nella corsa riservata ai Professionisti.

Andrea Garosio, il danese Anders Foldager ma soprattutto Giacomo Villa che correrà sulle strade di casa (è di Monticello Brianza, ndr), saranno i principali punti di riferimento della squadra Continental: le ottime performance delle ultime settimane hanno portato i tre corridori nel lotto dei più attesi in casa Biesse Carrera. La formazione bresciana potrà però contare anche su Belleri, il danese Nordal, GobboCiuccarelli atleti importanti e in buone condizioni.

Le variabili per giovedì saranno tante e i ragazzi di Milesi e Nicoletti cercheranno di non farsi sorprendere e di giocare le proprie carte nei momenti più opportuni: le motivazioni per fare bene ci sono.

L’attesa per il grande evento della Coppa Agostoni avrà come anteprima la Ruota d’Oro-Gran Premio Festa del Perdono a Terranuova Bracciolini nell’Aretino. La corsa internazionale si svolgerà domani 27 settembre, in Toscana, e vedrà ai nastri di partenza Foldager, Ciuccarelli, Francesco e Lorenzo Galimberti, e Nordal.
L’identica formazione, ma con l’aggiunta di Villa, domenica 2 ottobre disputerà il Piccolo Giro di Lombardia, partenza e arrivo a Oggiono nel Lecchese, altro appuntamento di altissimo livello a cui la formazione bresciana guarda con grande fiducia.