Lun12052022

Aggiornamento:09:59:01

Back Strada Team Marco Negrente stacca tutti sulla salita di Sarzena, per l’Assali Stefen Makro finalmente è vittoria

Marco Negrente stacca tutti sulla salita di Sarzena, per l’Assali Stefen Makro finalmente è vittoria

 

La inseguivano da settimane, anzi da mesi e l’avevano sfiorata in più occasioni. Oggi, finalmente, Mattia Negrente e l'Assali Stefen Makro hanno potuto festeggiare la vittoria. La seconda stagionale su strada per il team del presidente Alberto Murari, anche se è la prima vera e propria con la maglia della squadra perché la precedente l'aveva ottenuta Thomas Capra in maglia azzurra alla Gand-Wevelgem Juniores alla fine di marzo. Una grande gioia che va a premiare tutto il team, al termine di una corsa impegnativa e molto nervosa (foto Photobicicailotto)

Negrente ha fatto la differenza negli ultimi metri della salita finale di Sarzena di Paitone e si è aggiudicato il Trofeo Rinaldo Sgotti per Juniores disputato oggi a Nuvolento, nel Bresciano, sulla distanza di 106 chilometri e con 195 corridori schierati ai nastri di partenza. 

Da percorrere ci sono otto giri di un circuito di 12,8 km. Dopo qualche tentativo di allungo, il gruppo si presenta compatto ai piedi della salita finale di 3,6 chilometri. Le rampe verso il traguardo di Sarzena di Paitone fanno la differenza, restano in 12 davanti a contendersi la vittoria. Negli ultimi 500 metri il veronese Negrente piazza l'affondo decisivo, stacca tutti e vola verso la meritata vittoria. Secondo posto per Filippo Turconi della Bustese Olonia e terzo Leonardo Volpato dell'UC Giorgione che completano il podio di giornata. 

Il direttore sportivo della Assali Stefen Makro Tommaso Pomini racconta: “Il percorso era nervosissimo, con tante curve e continui rilanci e ci sono state anche diverse cadute. Ai piedi della salita finale ciò che restava del gruppo si è presentato compatto. Abbiamo deciso di alzare subito il ritmo e di farla forte. Davanti sono rimasti dodici corridori e poi Negrente è stato bravo a cogliere l’attimo giusto per staccare tutti i suoi avversari negli ultimi 500 metri. Siamo molto contenti. Ci voleva questa vittoria, ci siamo spesso andati vicino nell’ultimo periodo e con la qualità dei nostri corridori non vincere iniziava a pesare un po’. Un po’ tardi ma ci siamo sbloccati. Speriamo sia di buon auspicio per queste ultime gare dell’anno e soprattutto per la prossima stagione”.

Ovviamente hanno gioito per il successo anche il presidente Alberto Murari ed il team manager Marcello Girelli con tutti i ragazzi e lo staff.