Dom05222022

Aggiornamento:11:54:12

Back Gran Fondo Presentazioni Terminillo Marathon: anche in autunno sfida lanciata al traguardo in cima a Campoforogna!

Terminillo Marathon: anche in autunno sfida lanciata al traguardo in cima a Campoforogna!

 

 

Al centro commerciale Perseo di Rieti, il vernissage della Terminillo Marathon è stato il trampolino di lancio verso l’avvicinamento alla sesta edizione in programma domenica 10 ottobre, gara di riferimento dei circuiti Fantabici e Due Mari.

Dopo la sofferta assenza dello scorso anno, all’apice dell’emergenza Covid-19, gli organizzatori dell’Asd Zero Team, in collaborazione con CicloTour, sono in fermento per preparare una manifestazione a dir poco spettacolare che abbraccia un intero territorio: la città di Rieti, la piana reatina, la Valle Santa e la montagna con il Terminillo.

In un’inedita collocazione autunnale, rispetto alle precedenti edizioni (tutte disputate tradizionalmente nel mese di giugno), il percorso è unico di 93 chilometri con partenza alle 9:00 da Rieti presso il Centro Commerciale Perseo, transito nelle località di Greccio, Campigliano, Colli Sul Velino, Madonna della Luce, Morro Reatino, Rivodutri, Poggio Bustone, Cantalice, Vazia, Pian dè Valli e Campoforogna, dove termineranno le fatiche dei partecipanti fino a quota 1675 metri, al culmine di un’ascesa di 14 chilometri.

Il ritorno sul traguardo di Campoforogna, a distanza di sei anni, è un motivo in più per sfidare se stessi lungo una salita resa celebre dal Giro d’Italia e per ben due volte negli ultimi tempi dalla Tirreno-Adriatico: “Alla Terminillo Marathon, non importa che tu arrivi primo o ultimo. Tutti avranno il diritto di alzare le braccia come fece Nairo Quintana. Perché, comunque vada, avrai scalato il Terminillo”!

Alla presentazione hanno preso la parola Paolo Ferri (responsabile dell’organizzazione per conto di Asd Zero Team) Antonio Emili (assessore all’urbanistica e ai lavori pubblici per il Comune di Rieti), Maurizio Ramacogi (consigliere comunale di Rieti) e Claudio Cecchetelli (direttore del Centro Commerciale Perseo) che hanno ribadito l’importanza dell’evento ciclistico quale veicolo promozionale a favore di tutto il territorio, nell’intento di risollevarsi non solo dal dramma del terremoto di cinque anni fa, ma anche nel tentativo di far ripartire i settori dell’economia e del turismo ancora penalizzati dalle conseguenze post emergenza sanitaria.

A portare il saluto anche Diego Persichetti (responsabile nazionale del settore ciclismo per conto dell’ente AICS), Fausto Cati e Davide Santarelli in rappresentanza di Ciclotour, ma anche Gabriele Savi con una storia del tutto particolare per il suo gesto di sportività in una competizione di mountain bike: il “prestito” della sua bici a favore di un concorrente in difficoltà al momento della partenza della Terminillo Marathon Off Road, svoltasi a Leonessa il 20 giugno scorso. Gli organizzatori di Zero Team hanno voluto dare risalto a questo episodio con la consegna di una targa celebrativa al giovanissimo biker reatino.