Gio04182024

Aggiornamento:01:46:20

MTB

Biker all'appello della Vecia Ferovia

In Val di Fiemme c’era un tempo un trenino che collegava la pianura, là dove scorre il fiume Adige, ai paesi dolomitici. Stazione dopo stazione, attraverso gallerie e sopra alti viadotti si inerpicava carico di merci e passeggeri, e questo accadeva fino ad esattamente 50 anni fa, quando il treno compì l’ultimo viaggio della sua storia. In Trentino si parla da anni di ripristinare la linea ferroviaria, nel frattempo però ci pensa la Polisportiva Molina di Fiemme a tenere in movimento il lungo convoglio…a due ruote con la Vecia Ferovia dela Val di Fiemme. Quella di domenica 4 agosto prossimo sarà la 17.a edizione dell’evento in mountain bike che anche quest’anno si preannuncia carico di centinaia e centinaia di protagonisti. Dal punto di vista agonistico, sono da segnalare le prime adesioni di spessore, di coloro che con ogni probabilità si ritroveranno a battagliare per un posto sul podio. Marzio Deho è una vera istituzione sul pianeta delle ruote grasse, viene amichevolmente chiamato “el vecio” e …alla Vecia il bergamasco è salito sul podio per cinque volte, vincendo le edizioni 2003 e 2005. Quest’anno Deho ha piazzato il suo artiglio su alcune importanti gare estive, la Vecia Ferovia è il suo prossimo obiettivo, anche se tra i vari sfidanti ci sono altri volti conosciuti dell’universo mountain bike, come Mirko Pirazzoli – vice campione italiano Team Relay, i colombiani Caro Silva e Jimenez Vargas e i compagni di squadra di Deho, ovvero Christian Pallaoro e Nicola Dalto.

I fratelli Fojtik padroni dell’Iron Bike 2013

Pontechianale - Seconda tappa quella di oggi che ha condotto gli atleti dal Forte Albertino di Vinadio a Pontechianale. Una cavalcata con 4150 mt di dislivello per un totale di 81 km tra Valle Stura e ValVaraita con partenza in perfetto orario alle ore 7.00 per gli 87 atleti ancora in gara. Una tappa tutta muscoli fatta da salite lunghe e faticose e da discese insidiose e selettive che hanno finalmente dato una fisionomia più marcata alla classifica generale. Molte le asperità che aspettano ancora i concorrenti in gara, ma l’ascesa al Monte Bellino (2950 mt) è stata sicuramente la parte tecnicamente più significativa del percorso di oggi. La Classifica Generale comincia a prendere forma, con i fratelli Fojtik dalla Repubblica Ceca a farla da padroni. Salite della giornata: Colle di Salsas Blancias (2440 mt), Colletta Carmagnola (2830 mt) Monte Bellino (2950 mt), Battagliola (2284 mt). Domani è in programma la Terza Tappa con partenza da Pontechianale ed arrivo a Cavour. E che festa sia. Organizzazione e concorrenti festeggeranno il 20^ anniversario dell’evento.

Le emozioni tricolori di Nemi narrate dai video di Atlantide Videoservice

NEMI (Roma), sabato 20 luglio 2013 – Nemi si è svegliata sotto un cielo tricolore. La prima giornata del Campionato Italiano Cross Country 2013, quella riservata alle categorie amatoriali, ha fatto registrare un’autentica invasione di ruote grasse. Oltre 350 gli atleti, divisi in 10 categorie, che si sono misurati su un circuito di 5250 metri con un primo giro di 6100 metri pensato per favorire lo scorrimento del gruppone. Le aspettative per la rassegna tricolore organizzata da Il Biciclo Team New Limits e dall’A.S.D. Il Biciclo Racing erano alte ma sono state rispettate in pieno: il Campionato Italiano di cross country è partito davvero col botto in attesa della seconda giornata dedicata agli agonisti.

Gran Fondo Monti Sibillini Mtb, domenica 21 luglio,per l’apertura di Marche off Road

Sarnano (MC) - Domenica, alle 9, la ‘Granfondo Monti Sibillini Mtb’ tornerà per confermare ed incrementare i consensi ottenuti l’anno scorso, con la formula sperimentale pionieristica. A Sarnano, la seconda edizione della manifestazione fuoristrada ripartirà, nel segno dell’internazionalità, dal campione in carica, il sudafricano Dominic Calitz, che nel 2012 ha subito qualificato tecnicamente la maratona, nata per chiudere il cerchio promozionale e tradurre in termini campestri-montani il successo della stradistica Gran Fondo dei Sibillini. Ovvero, il ciclismo popolare dai grandi numeri (1.270 i partecipanti alla “Decana” del 7 luglio, che ha festeggiato la 23^ edizione a Caldarola). A coordinare l’operazione dal notevole spessore turistico e sportivo rimane l’Acsi Ciclismo Macerata guidata dai gemelli Maurizio ed Enzo Giustozzi.

Il video della presentazione del tricolore MTB di Nemi

NEMI (Roma), 15 luglio 2013 – I biker della penisola già fremono in vista dei campionati italiani cross country del 19-20-21 luglio ormai ai nastri di partenza: non perdete l’anteprima video realizzata dalla troupe di Atlantide Video Service in occasione della ricognizione effettuata dall’under 23 Simone Del Giovane e dallo juniores Patrizio Leoni, entrambi della Scott RC New Limits, che hanno messo in ulteriore evidenza la durezza del percorso con una serie di saliscendi e strappi oltre a fare una buona partenza sin dall’inizio per avere la meglio lungo tutto lo sviluppo del tracciato con stradine strette e salti all’interno del bosco.

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.