Ven02232024

Aggiornamento:07:03:35

Back Archivio Vetrina - Eventi Consiglio Federale: a Trieste la quarta riunione dell'anno

Consiglio Federale: a Trieste la quarta riunione dell'anno

Consiglio Federale

 

 

Il quarto Consiglio Federale dell’anno della Federazione Ciclistica Italiana tenutosi oggi a Trieste, in occasione della conclusione del Giro Next Gen, si è aperto con il saluto dell’Assessore regionale alle autonomie locali, funzione pubblica, sicurezza e immigrazione della regione Friuli Venezia Giulia, Pier Paolo Roberti. Il presidente Dagnoni a nome di tutto il movimento ha ringraziato per quanto realizzato dalla Regione a favore del ciclismo, ricordando la bellezza dello spettacolo offerto in occasione della tappa del Monte Lussari.

BILANCIO CONSUNTIVO 2022 – Approvato all’unanimità il bilancio consuntivo del 2022 che chiude con un disavanzo inferiore alla nota previsionale. Tale risultato è dovuto al sensibile incremento delle spese sostenute per attività sportiva e di preparazione olimpica che, da sole, impegnano circa il 70% del bilancio complessivo. Il patrimonio netto della Federazione al 31/12/2022 è di circa 5,5 milioni.

LEGA CICLISMO – A seguito di una relazione del Commissario Straordinario sull’attività svolta e all'esito di un confronto sulle strategie future, il Consiglio ha prorogato, fino alla fine dell’anno, il commissariamento della Lega del Ciclismo.

STRADA - Alla luce della sperimentazione di quest’anno, il Consiglio federale ha deliberato di introdurre una nuova forma di affiliazione per la categoria juniores, che consenta di instaurare collaborazioni sportive tra regioni e che saranno identificate come 'miste interregionali'

TERRITORIO – Deliberata l'attribuzione dei contributi straordinari per il 2023 ai Comitati regionali che verranno erogati a seguito della presentazione dei progetti. E' stato nominato altresì un gruppo di lavoro per stabilire i nuovi criteri di assegnazione dei contributi ordinari.

GIRO D’ITALIA DONNE - Il Consiglio federale ha affrontato la questione relativa al Giro Donne anche se non all’ordine del giorno. Il massimo organo di governo della Federazione, al fine di valorizzare il movimento ciclistico femminile ha valutato di porre in essere le più opportune strategie e progettualità volte a garantire alla competizione di poter mantenere gli standard internazionali richiesti. L’evoluzione di tali percorsi saranno definiti nelle prossime ore con gli interlocutori.