Mer12022020

Aggiornamento:06:53:13

Back L'altro pedale Ciclocross Selle Italia Guerciotti: festa in terrazza con la new entry Realini e i tricolori Dorigoni e Baroni

Selle Italia Guerciotti: festa in terrazza con la new entry Realini e i tricolori Dorigoni e Baroni

 

 

Metti una sera a cena con i re delle bici e del ciclocross. Paolo Guerciotti ha radunato amici e corridori del ciclocross sulla terrazza della sua palazzina direzionale di via Petrocchi a Milano per la tradizionale riunione conviviale estiva. Va precisato che non s’è trattato di una convention o formale conferenza stampa bensì di una serata all’insegna della bonaria allegria col risotto alla milanese che l’ha fatta da padrone.

Al party di Paolo Guerciotti erano presenti alcuni sponsor amici, tra i quali Maurizio Verri della Europence. Paolo, presidente della Selle Italia-Guerciotti- Elite, ne ha approfittato per presentare in anteprima ai simpatizzanti il nucleo di ciclocrossisti per la stagione invernale 2020-21. C’erano infatti i confermati Jakob Dorigoni, che nei prati correrà nella categoria elite, l’under 23 Federico Ceolin, lo junior Gabriel Fede, la “under” Francesca Baroni.

Le novità di Casa Selle Italia-Guerciotti per il prossimo autunno-inverno sono il valdostano Filippo Agostinacchio, che per la seconda stagione disputerà corse juniores, e la pescarese Gaia Realini (nel cross è cresciuta in Toscana) pronta a competere con le under 23. Paolo Guerciotti e il figlio Alessandro, che della squadra ciclocross continua a ricoprire il ruolo di team manager, hanno premitato Dorigoni per la conquista del Campionato italiano di ciclocross 2020 a Schio. Da notare che il corridore dell’Alto Adige poteva cimentarsi nella gara valida per il tricolore under 23 ( è nato nel ’98) tuttavia ha preferito puntare al titolo degli elite, che è riuscito a conquistare con onore. Ha altresì ricevuto la targa per la vittoria nel Campionato italiano la toscana Baroni, prima a Schio fra le under 23. Paolo Guerciotti sulla terrazza ha anche premiato con targa il pluri-Campione del Mondo di ciclocross Vito Di Tano, legato da una vita alla squadra. Di Tano ha corso nel team di Guerciotti dal 1978 al gennaio ’90. Dall’inverno successivo è diventato direttore sportivo della Selle Italia-Guerciotti (allora denominata con altri brand).

 


Alla serata in terrazza erano presenti esponenti della Cycling Development-Guerciotti, società che svolge attività in tante specialità. Alcuni atleti che gravitano nell’orbita di Paolo Guerciotti disputeranno competizioni crossistiche 2020-21 in maglia Development, comprese le “girls” Nicole Fede e Alessandra Grillo.

La famiglia Guerciotti è nota per l’organizzazione della classica internazionale di ciclocross nata nel dicembre 1978 e che dal 2001 si svolge su prati e sentieri dell’Idroscalo di Milano. L’edizione 2020 inizialmente posizionata in calendario per il primo novembre verrà spostata. “Le problematiche del covid 19 – ha spiegato Alessandro Guerciotti – hanno rivoluzionato il calendario dell’attività su strada. Ad esempio il primo novembre ci saranno ancora il Giro di Sardegna e la Vuelta a Espana. E’ un buon motivo per spostare il nostro Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti al 22 novembre. E’ la data che abbiamo richiesto all’Unione Ciclistica Internazionale”.

La serata è terminata col taglio della torta, il brindisi e tanta allegria ancora (foto Soncini).

Alessandro Brambilla