Gio08182022

Aggiornamento:08:16:33

Back L'altro pedale Ciclocross Il ciclocross fa la storia sulla neve della Val di Sole, presentato un evento “rivoluzionario”

Il ciclocross fa la storia sulla neve della Val di Sole, presentato un evento “rivoluzionario”

 

 

“L’evento più innovativo nel mondo del ciclocross in tempi recenti” sta per prendere vita in Val di SoleTrentino . Lo afferma Tomas Van den Spiegel, CEO di Flanders Classics, la società che coordina la Coppa del Mondo di Ciclocross che fra dieci giorni, 11 e 12 Dicembre 2022, farà il proprio debutto nella valle già resa famosa dai grandi eventi della mountain bike, non ultimo lo splendido mondiale dell’agosto scorso.

L’appuntamento che segnerà il ritorno del circuito mondiale del ciclocross in Italia dopo cinque anni è stato presentato Giovedì 2 Dicembre Trento, presso la sede di Trentino Marketing, con la partecipazione dell’Assessore al Turismo e allo Sport della Provincia Autonoma di Trento Roberto Failoni, dell’Amministratore Delegato di Trentino Marketing Maurizio Rossini, del Presidente e del Direttore di APT Val di SoleGrandi Eventi Val di SoleLuciano Rizzi Fabio Sacco, del Sindaco di Vermiglio e Direttore del Consorzio Pontedilegno-Tonale Michele Bertolini, della Presidente del CONI Trentino Paola Mora, del Responsabile del Settore Fuoristrada della Federazione Ciclistica Italiana Massimo Ghirotto e dell’atleta Martino Fruet , con l’intervento in diretta streaming dello stesso Tomas Van den Spiegel.

La grande attesa è per la prima volta di una gara di ciclocross pensata per essere disputata su fondo nevoso. Mai la Coppa del Mondo di ciclocross aveva raggiunto una quota come i 1.200 metri di Vermiglio, e l’area dei Laghetti di San Leonardo è una pagina bianca (è il caso di dirlo, dopo le nevicate dello scorso weekend) a disposizione del team di Flanders Classics, che inizierà a lavorare sul percorso a partire da Sabato 4 Dicembre.

L’arrivo del ciclocross in Val di Sole è la nuova sfida intrapresa da APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole, motori organizzativi già consolidati dai successi nella mountain bike, coadiuvati dal Consorzio Pontedilegno-Tonale.

Una proposta innovativa, come sottolineato da Van den Spiegel, nella quale Flanders Classics ha dimostrato di credere da subito con forza. L’obiettivo non è solo quello di offrire un nuovo grande spettacolo, ma di bussare alla porta del CIO: il ciclocross sogna l’ingresso nel programma delle Olimpiadi Invernali, e Val di Sole può diventare un banco di prova importantissimo per rafforzare queste ambizioni.

 

 

VAN AERT, PIDCOCK E VOS: A VERMIGLIO ARRIVANO I FENOMENI
La Coppa del Mondo di ciclocross è iniziata da qualche settimana ma è a dicembre che entra tradizionalmente nel vivo con il debutto dei campioni della multidisciplina, impegnati nella stagione estiva su strada e talvolta anche nella Mountain Bike, come il britannico Tom Pidcock , Campione Olimpico quest’estate nella MTB ma capace di meraviglie anche nel ciclocross e su strada.

Al suo fianco, sulla linea di partenza della prova Uomini Elite (partenza domenica 12 dicembre alle 14.55) ci sarà il fenomenale Wout Van Aert , tre volte Campione del Mondo Elite di ciclocross ma autore di imprese anche su strada e in ogni terreno, dalle lunghe salite alle classiche, dalla cronometro alle volate.

In Val di Sole non mancheranno anche gli altri protagonisti della stagione del ciclocross, dal leader di Coppa del Mondo Eli IserbytQuinten Hermans. Gioele Bertolini Jakob Dorigoni proveranno invece a regalare soddisfazioni ai colori azzurri.

In campo femminile (partenza alle ore 13.00) la grande protagonista sarà la campionessa senza tempo Marianne Vos, assieme ad atlete del calibro di Denise BetsemaAnnemarie Worst . Cercheranno di contrastare il dominio olandese la magiara Blanka Kata Vas e le punte italiane, Alice Arzuffi ed Eva Lechner.

 

LO SHOW SULLA NEVE IN TUTTO IL MONDO: IN ITALIA SU RAISPORT ED EUROSPORT
La tappa solandra di Coppa del Mondo di Ciclocross sarà trasmessa in diretta in tutto il mondo grazie a una poderosa copertura televisiva e al segnale diffuso dalle piattaforme FacebookYoutube dell’Unione Ciclistica Internazionale.

 

In Italia la copertura sarà garantita da Raisport ed Eurosport, che diffonderà il segnale in tutta Europa. Nel Nord America (USA e Canada) sarà Flo Sports a trasmettere l’evento, in Australia Fox Sports. Grande copertura, come di consueto, anche in Francia con L’Equipe TV e nel Benelux, la culla del ciclocross: TelenetProximusVRTRTBF trasmetteranno l’evento in Belgio, NOS nei Paesi Bassi.

FORMAT E PROGRAMMA
Il ciclocross è una particolare disciplina del ciclismo che si svolge nei mesi invernali. Le gare si svolgono su un circuito di lunghezza variabile fra 2,5 e 3,5 km, con tracciature tortuose ed ostacoli naturali e artificiali che esaltano le doti di guida degli atleti, e in alcuni tratti li obbliga a percorrere dei tratti di corsa con la bici in spalla, uno dei gesti tecnici più caratteristici di questa disciplina.

 

 

Le gare di ciclocross si svolgono sulla durata di 60 minuti, dando vita a competizioni spettacolari e di grandissima intensità, coinvolgenti per il pubblico sul percorso come per quello televisivo.

Il programma delle gare di Val di Sole, aperte alle sole categorie Uomini e Donne Elite, si svolgerà sulle due giornate di Sabato 11 e Domenica 12 Dicembre.

Sabato 11 Dicembre
12.30-14.00 – Ispezione Percorso
14.00-16.00 – Prove Libere
16.00-17.00 – Registrazioni

Domenica 12 Dicembre
09.00-11.00 – Registrazioni
11.00-13.20 – Prove Libere
13.30 – Gara Donne Elite
14.55 – Gara Uomini Elite

BIGLIETTI E NORMATIVE COVID
I biglietti per l’evento sono in vendita sul sito valdisolebikeland.com al prezzo di 10€. Per l’ingresso all’evento è necessario esibire il c.d. Green Pass “rinforzato” (Super Green Pass), ottenuto esclusivamente per vaccinazione o avvenuta guarigione dal COVID-19 nei sei mesi precedenti.

 

HANNO DETTO:

Roberto Failoni (Assessore al Turismo e allo Sport della Provincia Autonoma di Trento): “Con questo appuntamento chiudiamo un 2021 fantastico nel segno del ciclismo: affrontiamo una disciplina nuova e un format nuovo che tutto il territorio attende con grande entusiasmo. E’ una scommessa importante per dare un segnale positivo sui mercati turistici internazionali: contiamo di vincerla con la professionalità della nostra organizzazione”.

Michele Bertolini (Sindaco di Vermiglio e Direttore del Consorzio Pontedilegno-Tonale): “Siamo un piccolo comune in una grande provincia che crede nel ciclismo. Ho lanciato l’idea sei mesi fa ed ho trovato terreno fertile: oggi siamo pronti a vivere questa prima esperienza con la Coppa del Mondo di Ciclocross sicuri che ci regalerà piena soddisfazione”.

Maurizio Rossini (Amministratore Delegato di Trentino Marketing): “Lo sport è per noi una chiave di dialogo con i giovani. La stagione invernale ci mette alla prova con una disciplina diversa attraverso un evento importantissimo come la Coppa del Mondo. Abbiamo grande curiosità e voglia di scoprire le potenzialità che anche questo tipo di evento ci offre”.

Luciano Rizzi (Presidente APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole): “Noi facciamo turismo e i grandi eventi servono a questo: non a caso siamo stati riconosciuti e premiati dalla UCI come destinazione ciclistica. Quando siamo partiti nella MTB nel 2008 non ci credeva nessuno, ma la nostra provincia è stata lungimirante allora e sta confermando di esserlo ora. Per il nostro territorio, il ciclocross è un’autentica novità ma ci siamo catapultati su questa nuova avventura con grande entusiasmo nonostante siano trascorsi pochi mesi da un Mondiale di MTB estremamente impegnativo. Questa disciplina negli ultimi anni ha sfornato alcuni degli atleti più amati e spettacolari del ciclismo mondiale. E chissà che la particolarità del fondo nevoso non possa esaltare un altro giovane talento in cerca di consacrazione”.

Fabio Sacco (Direttore APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole): “Eventi come questo esaltano lo stile di vita della Val di Sole portandoci all’attenzione di una grande audience mondiale. È un’esperienza che ci darà lo spunto anche per sviluppare percorsi di gravel alpino: stiamo dando vita ad un nuovo prodotto turistico”.

Tomas Van den Spiegel (CEO Flanders Classics): “Dal 2018 investiamo nel ciclocross, è molto spettacolare e televisivo. E’ una disciplina invernale ed abbinarla alla neve è un esperimento interessante. Val di Sole è il posto giusto per proiettare il ciclocross e i suoi campioni verso il sogno olimpico dando a questa collaborazione una continuità negli anni”.

Paola Mora (Presidente CONI Trentino): “È una nuova sfida che conferma la nostra capacità organizzativa, il video emozionante che lo annuncia promette grandi cose: sport, ecologia, turismo e tanta passione”.

Massimo Ghirotto (Responsabile Settore Fuoristrada della FCI): “La Coppa del Mondo di ciclocross ritorna in Italia dopo 5 anni, già questa è una bella notizia. Grazie a Grandi Eventi Val di Sole per questo ulteriore impegno che apre una strada nuova e spiragli olimpici per questa disciplina”.

Martino Fruet (Ex atleta): “Il percorso con la neve è una novità stimolante: sarà battuto bene e lo staff organizzativo saprà prepararlo al meglio. Si preannuncia uno spettacolo che farà il giro del mondo”.