Mar08092022

Aggiornamento:10:24:51

Back L'altro pedale Giovani Andria Bike seconda miglior società al Mediterraneo Cross e super nell’epilogo del circuito a Torre del Greco

Andria Bike seconda miglior società al Mediterraneo Cross e super nell’epilogo del circuito a Torre del Greco

 

 

Con lo svolgimento del Vesuvio Ciclocross in Campania a Torre del Greco, l’Andria Bike ha potuto scrivere a chiare lettere la parola FINE alla stagione di ciclocross, al culmine di tante gare che hanno riproposto il sodalizio di Luigi Tortora come autentico punto di riferimento del cross pugliese.

Un bilancio quindi molto soddisfacente al termine di una stagione invernale sui vari prati della regione Puglia e nel resto d’Italia ponendo l’Andria Bike in una posizione medio-alta per cumulo di risultati ottenuti.

Dopo l’esperienza nel freddo pungente dei Campionati Italiani a Variano di Basiliano in Friuli Venezia Giulia, in cui Simone Massaro e Giuseppe Fornelli sono stati i migliori in assoluto nelle proprie categorie nei primi 25 d’Italia, è da rilevare che il cammino nel Mediterraneo Cross per l’Andria Bike si è concluso con forti riflessi positivi sia per i singoli che a livello di squadra.

La gara campana, l’ultima del circuito Mediterraneo Cross, è stata portata a termine con il primo posto di Silvia Leonetti tra le esordienti donne primo anno, anche Mirella Piarulli prima tra le esordienti donne secondo anno e Raffaele Cascione sul podio più alto tra le esordienti uomini secondo anno. A ben figurare Simone Massaro con il secondo posto gli allievi secondo anno, Giuseppe Fornelli secondo tra gli esordienti secondo anno, Gianluca Lapi quarto tra gli esordienti secondo anno, Michele Saccotelli sesto tra gli esordienti secondo anno, Mattia Figliolia dodicesimo tra gli esordienti secondo anno e Antonio Regano quarto tra gli allievi secondo anno.

L’Andria Bike si è congedata dal Mediterraneo Cross con il secondo posto di società col miglior punteggio (1375 contro i 1554 della vincitrice Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) ma anche con la triplice affermazione individuale di Mirella Piarulli tra le esordienti donne secondo anno, Simone Massaro tra gli allievi secondo anno e Raffaele Cascione tra gli esordienti secondo anno.

Grande soddisfazione per Luigi Tortora, presidente e team manager : “Un verdetto che abbiamo accolto con gioia e che ripaga l’impegno profuso in tutto il periodo invernale. La crescita dei nostri ragazzi è stata encomiabile sotto tutti gli aspetti e ora non ci resta che rifiatare e programmare l’intero 2022 con i giovanissimi, gli esordienti e gli allievi. Un grazie ai nostri affezionati sponsor che continuano ad avere fiducia in noi e a sostenere il nostro progetto da circa 7 anni”.