Dom05222022

Aggiornamento:11:22:06

Azzurri protagonisti a Ostenda nella prima prova di Coppa del Mondo di paraciclismo

Whats App Image 2022 05 05 At 18

 

 

Azzurri grandi protagonisti nella prima giornata di Coppa del Mondo a Ostenda, quella dedicata alle cronometro di handbikers e tricicli. Ben otto le medaglie conquistate dalla Nazionale di Rino De Candido, al suo esordio sul palcoscenico mondiale alla guida del gruppo paralimpico. Il bottino conta 2 ori, 5 argenti e 1 bronzo: un ottimo risultato che conferma le buone sensazioni della vigilia e porta l'Italia subito al secondo posto nel medagliere.

Le medaglie d’oro arrivano da Simona CanipariRoberta Amadeo, campionesse del mondo in carica per le categorie WH1 e WH2. Secondo gradino del podio invece per Francesca Porcellato (WH3)Angela Procida (WH1)Giorgio Farroni (MT1)Ana Maria Vitelaru (WH5)Fabrizio Cornegliani (MH1). Medaglia di bronzo infine per Luca Mazzone (MH2). Da segnalare inoltre il terzo posto nella categoria WH4 di Giulia Ruffato, alla quale non è stata però assegnata la medaglia per problemi di classificazione dell'UCI.

Positivamente sorpreso il CT Rino De Candido: "Pensavo di ottenere meno risultati, invece il livello degli azzurri è già buono: se pensiamo alla loro prospettiva di crescita possiamo ambire a nuovi eccellenti risultati. Sono stati inseriti molti giovani e quindi il team in prospettiva è valido e stiamo lavorando per colmare le lacune. Siamo animati da motivazioni agonistiche importanti e stiamo lavorando bene con un team paralimpico professionale".