Ven10072022

Aggiornamento:10:16:04

CDM Paraciclismo: in Canada la nazionale azzurra in testa al medagliere

 

 

E' ancora dominio italiano nella prima giornata di prove in linea a Québec City, sede dell’ultima tappa di Coppa del Mondo di paraciclismo. Il podio canadese tutto colorato d’azzurro nella categoria H3 racconta ancora una volta dell’eccellenza della Nazionale guidata da Rino De Candido, che sembra voler spostare ogni volta l’asticella per raggiungere traguardi sempre più lontani. Un gruppo di atleti che da anni si mette in gioco ogni volta con la grinta del primo giorno; di nuove leve entrate a far parte della squadra con umiltà e tanta ambizione; di coach, collaboratori e membri dello staff pronti a sostenere i corridori in tutto e per tutto, felici di essere ripagati da tanti e soddisfacenti risultati.

Oltre all’oro di Federico Mestroni, l’argento di Mirko Testa e il bronzo di Paolo Cecchetto tra gli H3, una tra le categorie più competitive a livello mondiale, nelle prove in linea dedicate ad handbike e tricicli arrivano anche altre 9 medaglie, che portano così l’Italia non solo ad un totale di 12 metalli conquistati solo nella giornata di ieri, ma soprttutto al primo posto del medagliere provvisori a quota 23 (in attesa delle ultime prove dei ciclisti di oggi).

La prima a salire sul podio è Roberta Amadeo, che conquista l'argento H2 alle spalle della statunitense Katie Brim. Medaglia d'oro per Simona Canipari tra le H1, categoria che al maschile vede il secondo posto per Fabrizio Cornegliani, alle spalle del Belgio e davanti alla Finlandia. Luca Mazzone si prende il bronzo H2, completano il podio Sergio Garrote Munoz (Spagna) e Florian Jouanny (Francia).

Tra i tricicli ancora a segno Giorgio Farroni, di fronte a Canada e Spagna, mentre nei T2 Stefano Stacchiotti si ferma all'11esimo posto. Diego Colombari conquista il terzo gradino del podio H5, categoria che al femminile vede un altro podio tutto azzurro con la prima posizione per Ana Maria Vitelaru e la seconda per Katia Aere. Grande conferma infine per Francesca Porcellato, con la seconda piazza nella categoria H3. Sesto posto tra le H4 per Giulia Ruffato.

TUTTI I RISULTATI